REPORT ESCURSIONI A 30 GIORNI

03 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 550 m
Lunghezza: 10 Km
LA DOLCE SCALATA AL MONTE DEL LUPO

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Il TrekMind è un’esperienza di profonda immersione nella natura che permette di ottimizzare la prestazione fisica durante il trek prendendo la distanza delle dinamiche sociali, culturali ed economiche che a volte stressano e condizionano inconsapevolmente le nostre vite. SABATO 3 MARZO LA DOLCE SCALATA DEL MONTE DEL LUPO Questo piacevole trek ci condurrà, alla scoperta di un percorso suggestivo lungo un sentiero che non è mai troppo faticoso e ci permette di godere di una piacevole passeggiata alla scoperta di uno degli angoli più interessanti di questo gruppo dei Monti Lepini. Questo trek offre all’escursionista la possibilità di osservare uno dei luoghi dove la vita pastorale si svolge ancora con i canoni di un tempo ormai lontano, antiche terre scolpite e sapientemente custodite dalle popolazioni locali. TrekMind permette di migliorare le prestazioni fisiche attraverso la presa di coscienza delle funzioni cardiovascolari e respiratorie. Durante il trek verranno proposte semplici indicazioni ed esercizi che consentono di modulare la prestazione fisica in base al proprio livello di preparazione atletica. Mediante una immersione profonda ed empatica nella natura allenteremo la morsa dei condizionamenti e degli automatismi culturali di cui siamo inconsapevoli attori. Durante il nostro trek attraverseremo una monumentale faggeta. il nostro il sentiero corre in lieve pendenza, tra enormi faggi secolari, Ci troviamo nella spettacolare faggeta di Serrone Lungo, che copre il versante nord del Monte Lupone. Superata quindi la quota 1200 il sentiero, prima caratterizzato dai tornanti, esce dalla faggeta, siamo in corrispondenza della splendida cresta che scende a ovest del Monte Lupone. Si percorre tutta la crestina, e si giunge in breve sulla cima incantata del Monte Lupone sormontata da un diroccato e vetusto riparo in pietra Il TrekMind coniuga gli effetti positivi del trekking con una introduzione alla pratica della mindfulness, consentendo la riduzione dello stress. Tramite un percorso graduale il TrekMind aiuta inoltre a sviluppare maggiore consapevolezza e a rafforzare i fondamenti del benessere anche a livello emotivo aumentando serenità, lucidità ed empatia. CARATTERISTICHE DEL PERCORSO: 10 KM 600 M PERCORSO AD ANELLO ADATTO A TUTTI, RICHIEDE ABITUDINE AL TREKKING. COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO: Obbligatorio l'utilizzo di scarpe da trekking, preferibilmente medi o alti; di uno zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata; dell'abbigliamento adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna o in natura e di tutto quanto il partecipante ritenga di aver bisogno. Almeno 1lt di acqua. Necessario un capo impermeabile da indossare all'occorrenza come strato più esterno protettivo. Consigliati bastoncini telescopici, un capo caldo di riserva, barrette energetiche, frutta secca, cioccolata, crema solare, macchina fotografica. Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l'equipaggiamento posseduto dall'escursionista potranno optare per non accettarne la partecipazione all'attività 👉Tempo di percorrenza 5 ore 👉Difficoltà TE 👉KM 10 M 550 ‼️Escursione riservata ai tesserati Federtrek possibilità di tesserarsi massimo 24 prima dell'escursione previo contatto con un accompagnatore entro il venerdì ‼️ ✔️Contributo escursione 12 euro Trasporto: Treno ed Auto proprie. Primo Appuntamento : ore 8.30 davanti al Bar gelateria Pino (ex Pirri) Via Burgio 6 Metro C Borghesiana (angolo Via Casilina). Secondo appuntamento: 0re 9.40 Via del Campo 9 Piana di Segni Contributo associativo di partecipazione: 12 €; Attività sociale riservata ai soci Federtrek; Tessera FederTrek obbligatoria da esibire alla partenza. Chi ne fosse sprovvisto, potrà sottoscriverla direttamente sul posto con un contributo associativo di partecipazione all'escursione + tessera di 20 € (tessera 15€ con validità annuale dalla data di rilascio)*. ☎️Info e prenotazioni AEV ISTRUTTORE e GUIDA BIKE FCI Francesco Scalamonti 348 8109712 Comunicare nome cognome numero di tessera e mezzo di trasporto via WhatsApp. ‼️Saranno osservate tutte le Misure di sicurezza in merito al Protocollo sanitario covid 19 *La possibilità di tesserarsi il giorno stesso, per motivi amministrativi, non dà la copertura assicurativa se non dopo le ore 24:00 del giorno di tesseramento


Accompagnatore 1:
AEV Scalamonti Francesco
Cell: 3488109712




03 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: m
Lunghezza: 7 Km
“Museo-Trek Circo Massimo e Campidoglio”

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
“Museo-Trek Circo Massimo e Campidoglio” Il grande successo dei trek urbani/visite guidate prosegue nella prima domenica del mese di marzo, con un’offerta sensazionale: quella della visita di due dei più rappresentativi simboli di Roma, ossia il Circo Massimo (legato indissolubilmente a Romolo e al Ratto delle Sabine, ma che conserva anche una storia medievale e contemporanea) e i Musei Capitolini, sulla Piazza del Campidoglio, i musei pubblici più antichi del mondo, istituiti da papa Sisto IV della Rovere nel 1471. Vivremo insieme una giornata viaggiando indietro nel tempo e nella storia, godendo delle bellezze di due dei Rioni nel cuore di Roma, Ripa e Campitelli, e immaginandoci come è stata la vita in quei secoli. Quest’anno, inoltre, ricorre l’ottocentesimo anniversario delle stimmate di San Francesco d’Assisi, il quale nel XIII secolo trovò ospitalità nella Torre della Moletta del Circo Massimo, all’epoca di proprietà della famiglia Frangipane. Saremo, quindi, accompagnati da tre importantissime componenti della vita dell’uomo: il paganesimo, la mitologia e il cristianesimo.

Inizio: h. 9:30 Viale Aventino (uscita Metro B al palazzo della FAO)

Fine: h. 13:30 Piazzale Caffarelli

Difficoltà: T

Cosa portare: scarpe e abbigliamento idonei al trek urbano

Durata: 4 ore (inclusa pausa pranzo al sacco)

Lunghezza: 7 km

Partecipazione: contributo di 10 € (per tesserati); contributo tesseramento di 15 € + 5 € di quota gita per i neotesserati (È possibile tesserarsi sul posto)

2 € per radioline audiotrasmittenti (facoltative)

Massimo 25 partecipanti;

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Federico Papa ATUV, 3774370298 – info@federget.com

Mezzi pubblici per Viale Aventino/Circo Massimo: Metro B, scendere alla fermata Circo Massimo; Bus 160, scendere alla fermata Circo Massimo; Bus 628, scendere alla fermata Circo Massimo; Bus 75, scendere alla fermata Aventino/Circo Massimo; Bus 81, scendere alla fermata Aventino/Circo Massimo

Mezzi pubblici da Piazzale Caffarelli: recarsi a Via dei Fori Imperiali e prendere la Metro B alla fermata Colosseo; recarsi a Via Quattro Novembre (temporanea fermata spostata da Piazza Venezia a causa dei lavori per la Metro C) e prendere i Bus 170, 60, H; recarsi alla fermata Ara Coeli/Piazza Venezia e prendere i Bus 51 e 85; recarsi a via Cesare Battisti e prendere i Bus 40, 70 e 64
ROMA - Lazio


Accompagnatore 1:
ATUV Papa Federico
Cell: 3774370298




03 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 20 m
Lunghezza: 2 Km
IL VIAGGIO DI ENEA

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
IN & OUT OF ROME In collaborazione con l'Associazione LATIUM VETUS, visita al museo Lavinium, al sito dei XIII Altari ed Heroon di Enea per scoprire, conoscere ed apprezzare l’antichissima storia e il patrimonio archeologico, naturale, culturale e paesaggistico dell’area pometina e della Campagna Romana nel territorio di Pomezia! Visiteremo l'area archeologica, esterna alla cinta muraria urbica di VII secolo a.C., dove si possono ammirare i resti dell'Heroon, tumulo già identificato dagli antichi come il sepolcro di Enea, luogo di pellegrinaggio già in età antica, nei pressi del quale sono tuttora conservati 13 altari di tufo, realizzati tra il VI e il IV secolo a C., perfettamente conservati nella loro forma originaria. All'interno del museo civico archeologico è conservata la magnifica statua della Minerva Tritonia, capolavoro della coroplastica del V sec a. C. e numerose altre opere tipiche della produzione statuaria della civitas di Lavinium, meglio note come "le fanciulle di Lavinium", unitamente ad una parte del corredo funerario proveniente dallo scavo dell'Heroon di Enea. ☎ INFO E PRENOTAZIONI: Acc Loredana Fauci WhatsApp 3391036684 AEV Mario Modelli 3401553401 Guida e Presidente Ass. Latium Vetus Giacomo Castro 3389109016 E' obbligatoria la prenotazione che può avvenire solo inviando un WhatsApp indicando nome, cognome e numero di tessera (se ne siete già in possesso). 👣 PERCORSO: TIPOLOGIA: Visita guidata – DIFFICOLTA’: Bassa – ACCESSIBILITA’: SI Si raccomanda di indossare scarpe comode e cappello. APPUNTAMENTO: Domenica 03 marzo 2022 ore 10,00 via Pratica di Mare, c/o museo civico, Pomezia (RM); Termine visita ore 13,00. Contributo: la visita al museo Lavinium e al sito archeologico dei XIII Altari è gratuita, tuttavia l’accesso all’area archeologica prevede un biglietto di accesso museale di 3 euro (in base alle tariffe stabilite con ordinanza comunale). La prenotazione è obbligatoria. E' obbligatoria la prenotazione che può avvenire solo inviando un WhatsApp indicando nome, cognome e numero di tessera (se ne siete già in possesso). 💰 CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: € 10 L'evento è riservato ai soci Federtrek. La tessera del costo di Euro 15 è valida per 356 giorni e il modulo per la sottoscrizione e rinnovo può essere scaricato sul sito di Per i nuovi tesserati il costo sarà €15 la tessera, €5 contributo evento (anziché €10). È possibile organizzare il car pooling e assegnare i posti. Al momento della prenotazione puoi indicarci se hai o non hai l’auto e ti metteremo in contatto con gli altri associati che offrono o chiedono un passaggio. COSA PORTARE: Scarpe comode da camminata, acqua almeno 1 lt. Si consiglia un abbigliamento comodo e a strati. Pranzo al sacco. 👉 Durante l'evento potranno essere effettuate fotografie e filmati a scopo promozionale o per comunicazione sui social, pertanto chi non gradisse essere fotografato è pregato di comunicarlo agli accompagnatori. Vi chiediamo cortesemente di essere puntuali nel rispetto di tutti i partecipanti! Grazie!!!


Accompagnatore 1:
AEV Modelli Mario
Cell: 3401553401




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 400 m
Lunghezza: 9 Km
LICENZA monti Lucretili nelle terre d’Orazio

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Da Licenza (475m), già in epoca romana ambita meta di villeggiatura dei patrizi. Ne sono testimonianza i resti della Villa regalata da Mecenate al poeta Orazio, che coniò il nome MONS LUCRETILIS per designare la zona circostante. Luogo ameno e panoramico fonte di ispirazioni per il Poeta. L’antico abitato, raggruppato su un ripido sperone, è formato da un nucleo tipicamente medioevale, al cui centro, nel punto più alto, si erge l’imponente palazzo baronale edificato degli Orsini, del XIII secolo, e successivamente (metà del seicento) venduto ai Borghesi. Alle sue spalle la vetta del monte Pellecchia. Faremo un anello che parte dal “Giardino dei Cinque Sensi” di Licenza, arriveremo a Civitella di Licenza (735m) piccolo e grazioso borgo da cui si ha un panorama a 360 gradi. E ritorno, percorrendo un tratto del Cammino di San Benedetto, accompagnati dal chiacchierio dell’acqua, incontrandola in corsi e cascatelle. Appuntamento ore 9,30 al Giardino dei Cinque Sensi di Licenza (Strada Regionale Licenese km 34.500, a 500 metri dal Borgo) INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI: (preferibilmente WhatsApp): AEV Stefania Arcipreti 3395960815, AEV Anna Pigliautile 3495563373


Accompagnatore 1:
AEV Arcipreti Stefania
Cell: 3395960815

Accompagnatore 2:
AEV Pigliautile Anna
Cell: 3495563373


03 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 400 m
Lunghezza: 10 Km
Il LAGO di VICO, MONTE VENERE e PALAZZO FARNESE con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Domenica 3 marzo trascorreremo insieme una bellissima giornata nella Riserva Naturale del lago di Vico immergendoci nella monumentale faggeta del Monte Venere (800slm), una delle più belle d’Europa, definita “faggeta depressa” per essersi sviluppata ad una quota insolita, relativamente bassa, con esemplari di faggi secolari dai tronchi di notevoli dimensioni, alti fino a 40 metri. Cammineremo respirando l’intenso e rigenerante profumo del bosco per arrivare al misterioso Pozzo del Diavolo: cavità di origine vulcanica, unica nel Lazio, avvolta da leggende misteriose. L’intera area è circoscritta da un anello montuoso i cui crinali rappresentano la circonferenza del vulcano vicano, che sprofondando ha dato origine al lago di Vico. Il percorso è molto piacevole e non presenta particolari difficoltà. Finita l’escursione, in occasione dell’iniziativa “DOMENICALMUSEO” visiteremo gratuitamente una delle più belle residenze del Rinascimento nonché la prima villa fortezza in Europa, a pianta pentagonale: Palazzo Farnese. Potremo ammirare non soltanto l’imponente architettura ma anche affreschi e stucchi realizzati da artisti di grande fama del 1500. CARATTERISTICHE TECNICHE Difficoltà: E Lunghezza: 10 km Dislivello: 400 mt Tipo: Anello APPUNTAMENTO Ore 9.00 Parcheggio gratuito presso Ristorante Bella Venere, Caprarola (VT) (https://goo.gl/maps/esmF3pZMKdAKeSwR7) ACCOMPAGNATORI AEV Danilo Rosati 335 133 0303 AEV Roberta Picella 349 43 40 250 (wapp o sms) COME VESTIRSI E COSA PORTARE Scarpe da trekking, abbigliamento a strati, t-shirt, felpa, giacca a vento o mantellina antipioggia, occhiali da sole, crema solare protettiva, cappello, acqua (minimo 1L), pranzo al sacco. CONTRIBUTO ESCURSIONE 15 euro PRENOTAZIONI on line direttamente dal nostro sito www.startrekk.it Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (tessera FederTrek €15, valida 365 giorni dalla data di emissione). Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già compilato e firmato www.startrekk.it L’attività proposta potrà subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni
Caprarola - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Lunghezza: 6 Km
IL NAVEGNA CHE NON TI ASPETTI con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Bella e soprattutto panoramica escursione sul Monte Navegna (1508m slm), la vetta più alta dei monti Carseolani, zona a cavallo tra i monti Lucretili e i monti del Cicolano. Questa volta vi proponiamo un percorso inedito che con un dislivello di circa 500m ci consentirà di arrivare in cima, dove avremo la possibilità di ammirare i due laghi: il Lago del Turano e il Lago del Salto, motivo per cui se ne sente spesso parlare come la montagna che si eleva tra i due laghi. Da lassù poi si apriranno scorci meravigliosi sulle più importanti catene dell’Appennino Centrale, dal Velino al Gran Sasso. Percorreremo un breve ma inteso giro ad anello con partenza e rientro nei pressi di Vallecupola, affronteremo per due quarti della salita un ripido e impegnativo sentiero, dove la motivazione non deve mancare, ma superata questa prova il percorso continua a salire in modo più graduale fino ad arrivare ad un’ampia radura e poi al valico dove come in un quadro si aprirà un panorama unico sul Lago del Turano. Da qui raggiungeremo facilmente la cima e dopo una pausa ristorativa ci muoveremo per chiudere il nostro anello con un sentiero più panoramico, una bellissima faggeta e in ultimo una scalinata di legno che ci riporterà alle auto. DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: E DISLIVELLO TOTALE: CIRCA 500 m DISTANZA: CIRCA 6 km DURATA: CIRCA 5 ore MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO: Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare (lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), pranzo al sacco, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, lampada frontale per escursioni serali o notturne. IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! ACCOMPAGNATORI: Silvia Muzio 3934805965 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro APPUNTAMENTO: 1^ APPUNTAMENTO: - Appuntamento a Roma (da concordare con la guida) N.B: La conferma di prenotazione riguarda esclusivamente l’escursione, per la possibilità di passaggio contattare le guide via mail, tramite WhatsApp o telefono. 2^ APPUNTAMENTO: -ore 10,00 Vallecupola (La posizione esatta verrà inviata a tutti i partecipanti NOTE AGGIUNTIVE: In caso di utilizzo di auto private a pieno carico, i costi di carburante e autostrada vengono divisi dagli occupanti della macchina (massimo 2 su ogni fila posteriore) escluso il proprietario del veicolo. ✅ PRENOTAZIONI: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1835 N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek 15,00 euro (5 euro per gli under 18), con possibilità di farla il giorno stesso. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera scarica il modulo e portalo con te compilato e firmato.
M. NAVEGNA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Muzio Silvia
Cell: 3934805965




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Lunghezza: 15.5 Km
Da Vicovaro nella meravigliosa natura dei Monti Lucretili con Ogniquota

OGNIQUOTA APS ECO ESCURSIONISTICA
Si parte dal centro di Vicovaro (314m) in direzione nordovest fino alle Pianelle dove si imbocca un sentiero che si snoda tra cipressi e poi salendo in cresta ci regala bellissime vedute sui monti circostanti. Il sentiero entra poi nella faggeta che ci porta prima a Sette Acquari (920m) e poi al Prato dei Porcini (885m). Arriviamo a Cese Percile (894m) ai piedi del Follettoso. Proseguiamo verso nord fino ad arrivare al Prato delle Forme (860m) dove pascolano cavalli e dove con un po’ di fortuna si possono avvistare conigli selvatici e lepri. Un po’ più avanti si biforca verso sudovest su un sentiero che presto lascia i prati per inoltrarsi nella faggeta. Passiamo acconto alla Madonna dei Ronci (611m). Poco dopo si biforca verso sudest e si raggiunge le Pianelle dove si riprende il sentiero dell’andata che ci riporta a Vicovaro. DATI TECNICI: Gruppo montuoso di riferimento: Monti Lucretili Massima altitudine raggiungibile: 920m s.l.m. Altitudine minima: 314m s.l.m. Dislivello assoluto in salita: 606m - Dislivello complessivo: 800m Km totali da percorrere: 15,5 Durata: 7 ore circa Livello difficoltà: E Per informazioni e iscrizione, contattare AEV Monique Julie Vandenberghe al 333 755 80 54 Socio collaboratore Duilio Roggero Organizzo le macchine per chi lo desidera. Abbigliamento: Scarpe da trekking obbligatorie, bastoncini, pranzo al sacco, acqua, mantellina, ghette, torcia, crema solare. Iniziativa riservata ai soli soci FederTrek con tessera in corso di validità da esibire alla partenza con annotazione del numero, pena la impossibilità di partecipare o da fare il giorno stesso, costo tessera 15€. Per minori tessera FT 3€. Quota sociale di partecipazione escursione: 10€ (under 30: non richiesta). AVVERTENZE: Si ricorda che i guidatori delle autovetture messe a disposizione sono esenti dal pagamento delle spese di viaggio (autostrada e carburante). Per le spese del carburante si applicano le tabelle ACI al minimo (€ 0,20 al Km).
Vicovaro - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Vandenberghe Monique Julie Marguerite Marie
Cell: 3337558054




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Lunghezza: 10 Km
Monte Erdigheta

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Partiremo dall’Eremo di Sant’Erasmo per raggiungere Monte Pizzone, Monte Erdigheta (m. 1339) e Monte La Croce. Siamo sulle estreme propaggini sud dei Monti Lepini da dove il panorama si estende al Monte Circeo e le isole Ponza, Zannone e Palmarola. L’eremo di S. Ersamo risale all’XI-XII secolo, quando alcuni monaci scelsero una vita isolata dedita alla preghiera e al lavoro della terra. L’ex-convento è in pietra e ospita oggi anche un ristorante. La chiesetta presenta la facciata intonacata, ma il resto della struttura è rimasto in pietra come alle origini. Fino al 1770 la chiesa di Roccagorga si curava del piccolo tempio dedicato a Sant’Erasmo. Poi, a salvaguardarne la sopravvivenza, è subentrata la devozione e l’affetto che i rocchigiani hanno per questo luogo. Una signora una volta a settimana viene su dal borgo, a piedi, e si occupa di pulire, sistemare e curare. Anche tutti i fiori che addolciscono il volto sobrio del luogo. Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 3. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, occhiali da sole. 1 Appuntamento: 07:00 Bar Meo Pinelli Metro Subaugusta 2 Appuntamento: 08:30 Klada Cafe, Piazza VI Gennaio Roccagorga 3 Appuntamento 09:00 Eremo S. Erasmo N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
M. ERDIGHETA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Galante Maurizio
Cell: 3312840378

Accompagnatore 2:
AEV Valori Dario
Cell: 335223014


03 Marzo 2024
Difficoltà: E/EE
Dislivello: 800 m
Lunghezza: 14 Km
Una finestra sui Monti Lucretili

Il Cammino Possibile Associazione di promozione sociale
Il Parco Regionale dei Monti lucretili, la nostra “foresta dietro casa”, ha la sua cima maggiore nel Monte Pellecchia. Noi la raggiungeremo su di un tracciato poco conosciuto, che sale dal lato orientale della montagna Dalla strada di collegamento Scandriglia-Orvinio (835m) si svolta su una evidente sterrata che porta alla sorgente Pescara (sentiero 311a). Si prosegue sul versante SE del Colle la Foresta, passando accanto alla Cima dei Coppi. Il sentiero prosegue a mezza costa scendendo poi su una sterrata, che sale scavalcando Colle Cannavina, da nord verso ovest, scendendo poi a una sella sotto il colle Serrone. Alla sella si riprende a seguire i segnali che salgono in direzione ovest risalendo il versante est del Monte Pellecchia fino a uscire sulla radura sommitale. Ancora qualche centinaio di metri e si arriva alla croce in vetta, segnata dall’elica dell’aereo militare che cadde sul monte alcuni decenni fa.
Orvìnio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Paleari Leonardo
Cell: 3333401446




03 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 0 m
Lunghezza: 10 Km
I PONTI DI ROMA prima parte

DISCOVERTREK APS
I PONTI DI ROMA 1°parte Domenica 3 marzo inizia il primo dei 3 trekking urbani che avrà come protagonisti il Tevere e i suoi 30 ponti di Roma che ci racconteranno la loro storia fatta di miti, leggende e fatti realmente accaduti. Un viaggio nella storia fatta da antichi popoli, , battaglie, imperatori, Papi e il popolo dei romani fino ai giorni d'oggi. Si parte da Roma sud e precisamente dall'Eur per incontrare il primo ponte che avrà da raccontarci la sua storia e soprattutto quello che è successo il giorno 8 marzo del 1943 sul ponte della Magliana. La prima parte si concluderà dopo aver percorso circa 10 km con Ponte Sublicio. Orario di fine trekking previsto tra le ore 12:30 e le 13:00 Seguici anche sul nostro sito discovertrek.it
ROMA

Accompagnatore 1:
AEV Bernabei Luciano
Cell: 366 156 8849




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 295 m
Lunghezza: 12 Km
PHLERA UN DIAVOLO PER PONTE EtruriArcheoTrek

DISCOVERTREK APS


Phlera Un Diavolo per Ponte
EtruriArcheoTrek
Sembra che per gli Etruschi Blera fosse un centro di grande importanza per la sua posizione strategica che i Romani poi consolidarono sfruttando un tracciato che divenne la via Clodia.
Tra il Biedano e il Ricanale, una cintura intorno alla città di tracce umane che fin dall’età del ferro hanno segnato un territorio affascinante.
La natura avvolgente, i colori potenti del sottobosco, i ponti sui torrenti, le necropoli etrusche ci accompagneranno quasi ininterrottamente durante il nostro cammino.
Partiremo dal centro del paese e in pochi minuti ci troveremo immersi in un’altra dimensione.
Tempo e spazio ci sembreranno dilatati e privi di riferimento per l’accumularsi di immagini, di simboli e di incontri sorprendenti.
Saranno passaggi sempre diversi e contemporaneamente collegati tra loro in un modo così naturale da sembrare assemblati da una grande mano creativa.
Avremo lì, il centro abitato, quasi sempre a portata di mano eppure, così lontano fino al nostro rientro, quando ci lasceremo acciuffare dalle curiosità del borgo e, in ultimo, dall’accoglienza della veranda della Torretta, dove non potrà mancare una simpatica “biretta”.
🌄 CARATTERISTICHE ESCURSIONE
Difficoltà: E
Dislivello: 295 mt
Lunghezza: 11,6 km
Durata: 6 ore
⏰ ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO
Domenica 3 Marzo ore 10:00
📍La posizione esatta verrà inviata il giorno prima dell’evento ai soli partecipanti già prenotati.
🟢 Prenotando la partecipazione all’escursione si accetta di entrare a far parte di una chat WhatsApp dedicata all’evento al fine di ricevere tutte le indicazioni tecniche e logistiche.
Nel giro di un paio di giorni, dopo aver permesso a tutti lo scambio delle foto, la chat verrà eliminata.
🚙 Coloro che hanno bisogno di un passaggio auto lo comunichino in fase di prenotazione.
Sarà nostra premura mettervi in contatto con gli escursionisti automuniti al fine di condividere il viaggio e le spese relative.
Sarà premura dei proprietari delle auto e degli eventuali passeggeri accordarsi per stabilire il punto d’incontro e l’orario consono per giungere a destinazione in tranquillità.
🟢Al fine di rendere snella e sicura questa escursione accetteremo un numero limitato di partecipanti, per cui è necessario prenotare per tempo.
Dopo il raggiungimento di tale numero sarà aperta la lista d’attesa nel caso ci fossero disdette.
✍️ PER PRENOTARE
via Whatsapp al numero di Vinicio 3457345608 indicando nome e cognome dei partecipanti, n° tessera Federtrek (si può attivare la mattina dell'escursione)
👉ACCOMPAGNA
AEV Vinicio la Pietra 3457345608
Wathsapp:
http://wa.me/3457345608
Facebook:
https://www.facebook.com/vinicio.lapietra.9
💰 CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE € 15
Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento
L'organizzazione dell'evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell'evento, è competenza dell'AEV che ne determina l'importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni.
👉 TESSERA Federtrek
Per la sottoscrizione o rinnovo della tessera scarica il modulo al seguente link:
https://drive.google.com/file/d/1yhuuiP1FyCCaEyfg920xBBeSAorS1iMV/view?usp=drivesdk
La tessera, valida 365 gg, permette di partecipare alle iniziative di tutte le Associazioni affiliate a FederTrek in tutta Italia e di poter accedere a sconti e convenzioni.
🎒 EQUIPAGGIAMENTO
Scarpe da trekking e bastoncini da trekking, cappello, giacca a vento, antipioggia (in base alle condizioni meteo).
In caso di equipaggiamento non idoneo, gli organizzatori si riservano di non accettare la partecipazione degli escursionisti all'attività.
🍕 ALIMENTAZIONE
Acqua (almeno 1,5l), pranzo al sacco, snack
SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO SITO: discovertrek.it



Accompagnatore 1:
AEV/ATUV La Pietra Vinicio
Cell: 3457345608




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 450 m
Lunghezza: 14 Km
Alla scoperta del territorio di Narni e dei suoi tesori.

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
Il nostro percorso si svolge a monte della città, superata la Rocca Albornoz, fortezza per lungo tempo inespugnabile, ci inoltriamo nel fitto bosco di lecci e con saliscendi arriviamo in un posto suggestivo, il Ponte Cadorna un manufatto di epoca romana, parte dell’acquedotto della Formina che per secoli ha alimentato Narni. Il posto coincide con il centro geografico dell’Italia peninsulare. Ritornando verso Narni, tempo permettendo, c’è la possibilità di visitare la Rocca Albornoz. In breve siamo tra le strade medievali per curiosare e visitare le splendide chiese di S. Francesco e la Cattedrale.


Accompagnatore 1:
AEV Ponti Alessandro Maria
Cell:




03 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 150 m
Lunghezza: 12 Km
LA FAGGETA INCANTATA SPOGLIA!

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
TREKKING ADATTO A TUTTI! DOMENICA 03 MARZO ci immergeremo nella Faggeta, finalmente spoglia, nella pace e nel silenzio, godendoci appieno la natura circostante. A solo un’ora di macchina da Roma, la Faggeta di Monte Raschio (o faggeta Depressa) (Patrimonio Unesco dal 2017), rappresenta un ecosistema ideale per chi ama il contatto con la natura. Faggi, pini, castagni e una grande varietà di funghi rappresentano lo scenario di questa foresta non lontana dal Lago di Bracciano. La faggeta di Oriolo, che appartiene appunto al Parco naturale regionale del complesso lacuale di Bracciano Martignano, è antichissima e non ha subito cambiamenti nel corso dei secoli. Qui il microclima di particolare umidità, favorito dalle acque sotterranee e dalle correnti provenienti dal lago di Bracciano, ha fatto sì che la faggeta si sviluppasse a soli 450 metri di altezza, invece dei soliti 700/900 metri. Il Monte Raschio, fulcro del meraviglioso bosco di faggi, ha un’altitudine di 562 metri ed è considerato uno dei rilievi collinari principali dei Monti Sabatini. Noi faremo questa escursione proprio per goderci ogni minimo particolare. Ascolteremo il singolare silenzio, abbracceremo i faggi secolari, fotograferemo la faggeta nei suoi colori autunnali, “IL FOLIAGE” e “L’OCCHIO” del faggio che ci guarda da secoli e secoli! PRANZO AL SACCO NELLA FAGGETA Ci dirigiamo poi, sempre a piedi, nel vicinissimo paesino di Oriolo Romano per continuare la nostra escursione nella Villa Altieri (un giardino immenso meraviglioso) e faremo un tratto della Via delle Olmate!!! Ed infine per chi vorrà potrà visitare il Palazzo Altieri (ENTRATA GRATIS PRIMA DOMENICA DEL MESE) CARATTERISTICHE ESCURSIONE Difficoltà: T/E Dislivello: 150 mt Lunghezza:12 km Durata: 7 ore ⏰ APPUNTAMENTO ORE 10:30 ORIOLO ROMANO BAR 13 C Piazza Claudia Possibilità di arrivare in treno da Roma Tiburtina o altre Stazioni con il regionale 23280 arrivo ad Oriolo 10:10 e circa 800 metri a piedi (la stazione è vicina) 🧍🏻‍♀️ACCOMPAGNA Simona Rossi AEV 519 Simo Simo Trekk https://www.facebook.com/simosimotrek/ Telegram: https://t.me/joinchat/2u7zJPBFJGk1NGZk ☎️ PER PRENOTARE Con messaggio Whatsapp indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti al numero: AEV-519 SIMO SIMO TREKK http://wa.me/+393333290664 Chi non possiede la tessera dovrà indicare nel messaggio WhatsApp anche luogo e data di nascita. 👉 CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE € 15 Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è competenza dell’AEV che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni. Per chi deve sottoscrivere la tessera: Adulti, tessera + contributo di partecipazione, totale € 25 Minorenni, tessera + contributo di partecipazione, totale € 10 ✍️TESSERAMENTO Evento riservato ai soci Federtrek. La tessera o il rinnovo (tessera Federtrek Adulti € 15,00 Minori € 5,00 ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione) si può fare direttamente il giorno stesso dell’escursione, portando il modulo compilato e firmato. Scaricare il modulo di iscrizione dal sito www.noitrek.it https://www.noitrek.it/…/NOITREK_Modulo_iscrizione… L’accompagnatore si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo del sentiero e dei partecipanti. Il partecipante già prenotato all’escursione che non potesse partecipare, dovrà avvisare per tempo l’accompagnatore per ragioni organizzative. 🎒COSA PORTARE – ABBIGLIAMENTO Obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking (NO Scarpe da ginnastica) Zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata; Abbigliamento adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna o in natura e di tutto quanto il partecipante ritenga aver bisogno. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo, felpa o pile, guanti e cappello, consigliata una torcia frontale e bastoncini. Raccomandato almeno 1 litro e mezzo d’acqua, pranzo al sacco e snack energetici (frutta secca, cioccolata, barrette) Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista potranno escluderlo dall’attività per ragioni di sicurezza. ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI SU: Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI: – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
Oriolo - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Rossi Simona
Cell: 3333290664




03 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 6 Km
Sulle orme di Adriano, l'Imperatore Viaggiatore, passeggiando fra i resti della sua celebre villa di Tivoli ( anche con MEZZI PUBBLICI)

Pontieri del Dialogo Associazione di Promozione Sociale
dom 3/3 Sulle orme di Adriano, l'Imperatore Viaggiatore, passeggiando fra i resti della sua celebre villa di Tivoli 📧 Iiscrizione on line https://www.pontierideldialogo.org/iscrizione-online-a-sulle-orme-di-adriano-limperatore-viaggiatore 🌻Imperatore che regnò al culmine dell’espansione dell’Impero Romano, Adriano fu un personaggio particolare ed interessante, come ha ben evidenziato l’opera “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar. La nostra passeggiata fra le rovine della sua gigantesca villa, grande quasi il doppio di Pompei, ed ombrosi oliveti ci permetterà di conoscere un po’ meglio la sua vita e la sua personalità, con quella passione per i viaggi che lo portò per anni a girovagare per l’impero; sarà l’occasione per approfondire aspetti culturali, artistici, amministrativi e di vita quotidiana della civiltà romana di quel periodo noto come l’età degli Antonini.⏰ Appuntamento h 9:30 Bar ZERO81 Loc. Villa Adriana https://maps.app.goo.gl/WHp4auWMMEv22VAu8 ( Via di Villa Adriana 39 , difronte alla fermata COTRAL) 🚗 per chi viene in auto, lasciarla al parcheggio Parco Archeologico https://maps.app.goo.gl/BxDCWZKdbGwtxs1y5 , il bar si trova a 300 mt, costo del parcheggio 3€ al gg 🚌 Con i mezzi COTRAL ➡️ A Roma Ponte Mammolo (raggiungibile con Metro B-Direzione Rebibbia) h 8:45 arrivo Villa Adriana (Tivoli) h 9:30 ⬅️ R Villa Adriana h 15:56 arrivo a Ponte Mammolo h 16:40. L'organizzazione non si prende responsabilità su eventuali ritardi/disguidi del COTRAL 🎟️ Biglietti COTRAL n°2 Tratta2 (1,30€ singola corsa) da acquistare in autonomia presso la rivendita a Ponte Mammolo. Lo staff si troverà allo stallo 3. Per informazioni AEV LUISA M. CELL 339 3730298 Contributo di Partecipazione 10 euro + 2 di apparecchio audio/guida; l'ingresso al sito è gratuito la prima domenica del mese; occorre la tessera Federtrek in corso di validità ( 15 euro durata 365 gg che può essere rilasciata il giorno stesso). Per info AEV Luisa M. 3393730298


Accompagnatore 1:
AEV Mostile Luisa
Cell: 3393730298




03 Marzo 2024
Difficoltà: E/EE
Dislivello: 500 m
Lunghezza: 12.5 Km
SANT'APPIANO

CAMMINANDO A QUERCEGROSSA APS
Domenica 3 marzo proponiamo un’escursione nelle campagne tra Barberino Val d’Elsa e Poggibonsi. È un anello di 12.5 km, con circa 500 m di dislivello, principalmente su sentieri di campagna in un continuo alternarsi di salite e discese (sui 12.5 km totali previsti, percorreremo circa 5 km in salita, 5 km in discesa e 2.5 km in pianura!!). Andremo alla scoperta della Pieve di Sant’Appiano e dei piccoli borghi di Piecorto e Cinciano situati sul confine tra le province di Siena e Firenze. La pieve di Sant’Appiano, costruita nell’omonimo borgo nel comune di Barberino Val d’Elsa, è dedicata al Santo a cui viene attribuita l’evangelizzazione della Val d’Elsa, ed è uno dei pochi edifici fiorentini che conserva i resti del vecchio battistero, esterno rispetto alla chiesa. Attualmente del battistero rimangono solo i quattro pilastri dell’edificio che fu abbattuto nel 1805 in seguito ad un terremoto. Piecorto, nel comune di Poggibonsi, è costruito su un crinale percorso da un’antica strada romana e deriva da un’antica fortezza della Repubblica Fiorentina del XII secolo, mentre Cinciano, probabilmente di origine romana, è situato su una collina che domina la Val d’Elsa e gode di una formidabile vista verso San Gimignano. Oggi la Fattoria di Cinciano è un incantevole borgo. Per Partecipare all'escursione utilizza il link: https://forms.gle/9wtjWxtd3W9cXrWX6 Il ritrovo è fissato alle ore 8:30 presso il parcheggio di Sant’Appiano (link Google Maps: https://maps.app.goo.gl/4cU2CyQQ2Xgk1okR9), da dove alle ore 8:40 partirà l’escursione. Il rientro alle auto è previsto per le ore 13:30 circa. L’escursione, classificata E (escursionistica), è impegnativa per la lunghezza del percorso, per i continui saliscendi caratteristici del territorio e per la presenza di salite, due delle quali piuttosto ripide e con fondo sconnesso. Ci sarà un’elevata possibilità di incontrare tratti di sentieri fangosi (anche molto) soprattutto se durante la settimana pioverà ulteriormente; pertanto si consiglia di indossare ghette e scarponi impermeabili con suola ben scolpita nonché di lasciare un paio di scarpe di ricambio in macchina. Le caratteristiche del percorso richiedono che i partecipanti abbiano un buon livello di allenamento e predisposizione alla camminata su sentieri sconnessi e scivolosi. L’escursione NON è adatta a chi pratica escursionismo per la prima volta. Per il tesseramento 2024 seguite le seguenti istruzioni scegliendo l’opzione che preferite, la tessera FEDERTREK ha validità 365 giorni: 1-Accedere al link: https://forms.gle/4dvXe3JNz1J44vyV9 2-Compilarlo in ogni sua parte 3-Effettuare il versamento della quota sociale in base alla vostra preferenza. Vi aspettiamo... domenica Per Camminando a Quercegrossa Francesco, Claudia e Mauro
SANT'APPIANO PARCHEGGIO - Toscana

Accompagnatore 1:
AEV Minucci Mauro
Cell: 3357426075

Accompagnatore 2:
AEV Faleri Claudia
Cell: 3402725880


03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 200 m
Lunghezza: 13 Km
LA MAGIA DELL’ANIENE SULLE TRACCE DI SAN BENEDETTO

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
La Valle dell’Aniene in uno dei luoghi in cui la sua bellezza e la magia di riflessi e colori del fiume è stupefacente, l’acqua di una trasparenza cristallina lascia vedere il fondale e riflette nel contempo i colori e la lussureggiante vegetazione che cresce lungo le sue sponde facendoci vivere momenti di puro incanto!!!!!! Alle mille tonalità di verde fanno da contrasto le incredibili rocce calcaree che nei millenni sono state scolpite, scavate e forgiate dall’acqua in vere opere d’arte, nei secoli passati le grotte hanno ospitato eremiti e di qui è passato San Benedetto, visitarle sarà un esperienza indimenticabile, Federico ci aprirà le porte del convento dei SS. Cosma e Damiano per condurci nelle grotte e letteralmente all’interno dell’acquedotto Romano…Opere della natura e opere dell’uomo: eremi, l’acquedotto Romano, la diga e la più recente centrale idroelettrica testimoniano come da sempre questo fiume sia stato importante per gli abitanti della sua Valle e di Roma !!! DIFFICOLTA’ : E DISL: 200m LUNGHEZZA : ca 13 km AEV Rita Bucchi –AV Maria Asole
Mandela - Lazio

Accompagnatore 1:
AV Asole Maria
Cell: 3294721065

Accompagnatore 2:
AEV Bucchi Rita
Cell: 3391074453


03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 370 m
Lunghezza: 10 Km
ALLA RISERVA DEL CATILLO

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
Meta eccezionale per chi non vuole allontanarsi troppo da Roma e, comunque, trovarsi a camminare in mezzo alla natura ammirando sorprendenti panorami. La Riserva naturale di Monte Catillo è attraversata da sentieri che offrono splendide terrazze con vista sul centro storico di Tivoli e l’Aniene, i Monti Ruffi, Prenestini e Lucretili, fino a Roma e la costa. Gli stessi paesaggi che hanno ispirato i dipinti di molti artisti del Grand Tour. Essendo un’area di confine tra due ecosistemi diversi è ricca di biodiversità, in particolare di specie botaniche, quindi l'ambiente e' davvero vario tra lembi di natura selvaggia, boschi di querce e, nonostante la modesta quota, in alcuni tratti ci sembrerà un trekking dal sapore quasi appenninico per i “campi solcati”di roccia calcarea. Qui è conservata anche una vera e propria perla naturalistica, ossia la Sughereta di Sirividola, tra le ultime in Italia e altro motivo che fa di questa zona un’area protetta. L’anello percorre sentieri alla portata di tutti, partendo da poco più su di Villa Gregoriana imboccheremo il sentiero che in poco giunge al Monte Catillo seguendo le creste panoramiche e i boschi di Monte Giorgio (498 m), Colle delle Travi e Colle Lucco fino all’ampia area pic-nic del Rifugio Fonte Bologna. La seconda parte, comoda e in discesa, passa per un arco di roccia naturale, buoi e cavalli al pascolo, uliveti e panorama sulla Cascata dell'Aniene e del Tempio di Vesta a ridosso di Villa Gregoriana. (Per chi fosse interessato, la giornata può proseguire con la visita libera della vicina Villa D’Este, con ingresso gratuito essendo la prima domenica del mese) 𝗖𝗔𝗥𝗔𝗧𝗧𝗘𝗥𝗜𝗦𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘 Percorso: anello Difficoltà: E Lunghezza: ca. 10 km Dislivello: 370 m Durata: 5 h 𝗥𝗜𝗧𝗥𝗢𝗩𝗢 𝗼𝗿𝗲 10:00 TIVOLI 00019 (RM) - Il punto esatto verrà comunicato il giorno prima dell’escursione Possibilità di arrivare il treno da Roma Termini 9:03  Tivoli 9:50 𝗘𝗤𝗨𝗜𝗣𝗔𝗚𝗚𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢 Zaino 20/30l Bastoncini da trekking Scarpe da trekking Copricapo e scaldacollo Abbigliamento a strati adeguato alla stagione, strato più caldo e maglia di ricambio Capo impermeabile e giacca a vento da indossare all'occorrenza 𝗔𝗟𝗜𝗠𝗘𝗡𝗧𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 Acqua (almeno 1,5l), pranzo al sacco, snack 𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥𝗜 AEV Agnese Svampa 3381014571 𝗣𝗥𝗘𝗡𝗢𝗧𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗲 𝗖𝗢𝗡𝗧𝗥𝗜𝗕𝗨𝗧𝗢 𝗔𝗦𝗦𝗢𝗖𝗜𝗔𝗧𝗜𝗩𝗢 Contatti preferibilmente tramite messaggio whatsapp https://wa.me/3381014571, comunicando nome, cognome, n° di tessera Federtrek se già in possesso 𝗖𝗼𝗻𝘁𝗿𝗶𝗯𝘂𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 € 15 L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è competenza dell’AEV che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni. Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Per chi non possiede la tessera: Adulti, tessera + contributo di partecipazione, totale € 25 Minorenni, tessera + contributo di partecipazione, totale € 10 Si potrà sottoscrivere il giorno stesso dell’escursione, durata 365 gg dalla sottoscrizione, avendo avuto cura di indicare nel messaggio whatsapp anche luogo e data di nascita e di compilare e presentare all’accompagnatore l’apposito modulo scaricabile al seguente link: https://www.noitrek.it/tesseramento/ Gli accompagnatori hanno tutti una preparazione tecnica adeguata ed aggiornata annualmente tramite i corsi di formazione Federtrek. In ogni escursione è garantita la presenza di un accompagnatore certificato BLS (Base Life Support). 𝗔𝗩𝗩𝗘𝗥𝗧𝗘𝗡𝗭𝗘 L’accompagnatore, a sua discrezione, si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto per garantire la sicurezza, in funzione delle condizioni meteo, del sentiero o degli stessi partecipanti. Il partecipante già prenotato all'escursione che non potesse partecipare, dovrà avvisare per tempo l'accompagnatore per ragioni organizzative. ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI: – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX – Al nostro canale whatsapp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z
TIVOLI - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Svampa Agnese
Cell: 3381014571




03 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 20 m
Lunghezza: 8 Km
PARCO ARCHEOLOGICO DI OSTIA ANTICA

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
Avremo la possibilità di visitare uno dei siti archeologici più estesi al mondo, con ingresso gratuito nel corso delle promozioni dei siti nazionali, ogni prima domenica del mese. Claudia Marotta sarà la nostra guida e ci farà entrare con le sue narrazioni in quella che era la vita ad Ostia oltre 2000 anni fa. L’antica città di Ostia, il cui nome deriva dal latino ostium ad indicare il luogo in cui il fiume Tevere sfocia nel mare, sorse secondo le fonti nel VII secolo a.C. come salina e come avamposto militare a difesa dell’Urbe e con questa collegata, risalendo il corso del fiume o percorrendo la via Ostiense. In epoca repubblicana Ostia crebbe d’importanza assumendo un ruolo primario negli scambi commerciali con i paesi del Mediterraneo e come luogo di partenza delle navi da guerra alla conquista delle provincie romane, divenendo una vera città pullulante di vita frenetica, una sorta di alter ego di Roma sul mare. Oggi il mare è arretrato di circa 5 chilometri rispetto a 2000 anni fa, ed il sito archeologico che si trova in un’immensa distesa pianeggiante, ancora conserva viva la memoria di vivace e florida città. Il nostro percorso seguirà il rettifilo del grande Decumano Massimo, ovvero la via Ostiense. Partendo dal suo tratto suburbano con la sua vasta necropoli, entreremo attraverso la Porta Romana all’interno della città, dove dopo una breve sosta nel piazzale della Vittoria, ci addentreremo nei magazzini repubblicani per lo stoccaggio delle merci e nelle terme dei Cisarii, autisti che alla guida di grandi carri effettuavano una sorta di servizio navetta tra Ostia e Roma, dove ammireremo dei bei pavimenti a mosaico. Proseguiremo verso le monumentali terme di Nettuno con altri mosaici pavimentali di grandi dimensioni. E poi la Caserma dei Vigili del fuoco, il grande teatro costruito da Augusto nel I secolo d.C. con il vasto piazzale delle Corporazioni alle sue spalle. E poi le botteghe con le macine e i forni dove si produceva il pane, le insulae, grandi caseggiati a più piani che ospitavano appartamenti per il ceto medio ed un termopolium, un bar e fast food dei tempi antichi, in ottimo stato di conservazione. Si giungerà poi alla piazza del Foro, dominata dal grande tempio di Giove, fino alla bottega di un ricco pescivendolo. Un tuffo nel passato, come una macchina del tempo che ci immergerà nella vita quotidiana di una delle città più produttive del mondo antico. CARATTERISTICHE ESCURSIONE Tipologia: Anello Difficoltà: T Dislivello: m. 20 Lunghezza: km. 8 Durata: ore 4 Cani ammessi in numero limitato ed al guinzaglio, concordare con gli accompagnatori la loro presenza APPUNTAMENTO 03/03/2024 – ore 09.15 Il punto esatto verrà indicato agli iscritti il giorno prima dell’escursione. Il sito archeologico di Ostia antica è dotato di un ampio parcheggio per le macchine ed è a pochi minuti a piedi dalla fermata metropolitana di Ostia Antica. PER PRENOTARE via Whatsapp/telefono indicando nome e cognome dei partecipanti ACCOMPAGNANO AEV Marco Campagnolo 3385898877 AEV Lorena Magnarelli 3386663486 AEV Stefano Petetti 3279928290 AEV Antonello Di Pardo 3294261256 L’evento è riservato ai soci Federtrek in regola con il tesseramento (tessera Federtrek Adulti € 15, Minorenni € 5, ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione). Chi non possiede la tessera potrà sottoscriverla il giorno stesso dell’escursione avendo avuto cura di indicare nel messaggio whatsapp anche luogo e data di nascita e di compilare e presentare all’accompagnatore l’apposito modulo scaricabile al seguente link: https://www.noitrek.it/tesseramento/ ANNULLAMENTO/MODIFICHE L’accompagnatore, a sua discrezione, si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto per garantire la sicurezza, in funzione delle condizioni meteo, del sentiero o degli stessi partecipanti. Il partecipante già prenotato all’escursione che non potesse partecipare, dovrà avvisare per tempo l’accompagnatore per ragioni organizzative COSA PORTARE – ABBIGLIAMENTO Abbigliamento idoneo a una escursione in natura, in particolare: calzature preferibilmente da trekking o comode, zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Se del caso, felpa o pile, guanti e cappello. Raccomandato almeno 1 litro d’acqua, snack, pranzo al sacco oppure per chi vuole c'è un bar tavola calda. Gli accompagnatori sono a disposizione per suggerimenti e indicazioni utili. Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista potranno non accettarne la partecipazione all’attività. CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE Se in possesso di tessera Federtrek: Adulti €. 20 Minorenni €. 15 compresi auricolari Per chi deve sottoscrivere la tessera: Adulti €.15 tessera + contributo di partecipazione € 15 compresi auricolari Minorenni €. 5 tessera + contributo di partecipazione € 10 compresi auricolari L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è competenza dell’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni. ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX – Al nostro canale whatsapp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z


Accompagnatore 1:
AEV Petetti Stefano
Cell: 3279928290

Accompagnatore 2:
AEV Magnarelli Lorena
Cell: 3386663486


03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 200 m
Lunghezza: 9 Km
La Fortezza di Pentedattilo

Gente in Aspromonte
con FederTrek - Escursionismo e Ambiente APS

Cenni Storici: Interessante ed avvincente escursione geologico-naturalistica, per chi ha voglia di una camminata nei luoghi grecanici e desideri ritrovare il contatto con il nostro territorio e la nostra storia. L’escursione si svolgerà nei territori che vengono definiti la porta dell’area grecanica: Pentedattilo, le Rocche di Prastarà. Un’esperienza suggestiva che rinfranca lo spirito per i paesaggi che si possono ammirare, per il contesto storico, le formazioni geologiche e gli aspetti naturali. Un sito di grande importanza nella storia del territorio calabrese e reggino, di grande impatto visivo ed emozionale, qual è l’antico borgo di Pentedattilo. Seguendo le orme di Edward Lear che rimase affascinato dalla grande bellezza della costa ionica, si visiterà il borgo di Pentedattilo che con la sua conformazione, le dita della mano e la luna, da sempre ha richiamato storie fantastiche. Percorrendo antichi sentieri, si arriverà a visitare le conformazioni rocciose, precisamente miocenici monoliti calcarenitici, del geo sito delle Rocche di Prastarà. Un luogo “in bilico” tra il passato e il futuro, in cui è tangibile la forza plasmatrice della natura nella genesi del nostro territorio. Descrizione sentiero: Un’escursione dal grande valore storico, geologico ed ambientale, con scorci panoramici mozzafiato. Da Pentedattilo, caratteristico borgo abbarbicato alla base di un’imponente formazione rocciosa, si procede verso le Rocche di Prestarà, In prossimità del parcheggio, si imbocca la stradina che si snoda agevole lungo il versante che scende a strapiombo verso il corso della fiumara Sant’ Elia proprio sotto di noi. Le ultime gradinate ci consentono di uscire prestissimo dal piccolo paese: superata la fiumara si segue la sterrata che, procedendo in leggera salita, in pochi minuti conduce alla stele dedicata ad Edward Lear; da qui si prosegue lungo una sterrata che procede zig-zagando in salita in direzione delle Rocche di Prastarà, All’interno di tali Rocce si apre una grande spelonca, detta volgarmente “La caverna dei Ladri”. É noto che in essa siano stati ritrovati utensili e suppellettili da cucina e altro materiale di epoca molto antica. Si narra che a Prastarà vi fosse una caverna che rappresentava un vecchio passaggio per il mare, ma ciò che è stato ritrovato al suo interno si discosta da tali narrazioni. Le Rocche di Prastarà o Prasterà o ancora Plasterà (dal greco “chi fa spianatoi”) è un sito di notevole interesse storico e geologico localizzato a sud di Montebello e Masella. Sono Rocche sedimentarie mioceniche tra i cui blocchi insistono anfratti e grotte dove dimorò Sant’Elia di Enna, detto “il Giovane”, che, nell’800 d.C., in tale sito si ritirò in preghiera e meditazione. Dalle Rocche di Prastarà, si percorre lo stesso itinerario dell’andata, che si snoda prima in discesa e, una volta attraversata la fiumara Sant’Elia, procede in salita fino a ricondurre a Pentedattilo. La rupe di tale antico Borgo costituisce un ambiente singolare che offre rifugio a numerosi rapaci ed a piante molto specializzate nell’adattarsi alla verticalità ed alla scarsità di substrato nutritivo. In una fessura a forma di sella, tra le pareti adiacenti i due speroni di roccia che indicano due dita della ciclopica mano (alcuni sostengono tra il pollice e l’indice, altri tra l’indice ed il medio), è incastonata l’antica fortezza di Pentedattilo, oggi allo stato di rudere ma che può vantare un passato molto importante in quanto eretta in epoca molto remota con funzioni militari, per la difesa e l’avvistamento di navi nemiche e successivamente, nel feudalesimo, trasformata in un vero e proprio castello. Percorrendo gli stretti vicoli dell’antico Borgo di Pentedattilo, ci si ritrova immersi in un mondo surreale, reso magnificamente speciale dai suggestivi panorami.
Pentidàttilo - Calabria

Accompagnatore 1:
AV-d Pellegrino Antonio
Cell: 3488134091




03 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 350 m
Lunghezza: 12 Km
TREKKING EXPERIENCE: Cerveteri tra etruschi e cascate

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
TREKKING EXPERIENCE Cerveteri tra etruschi e cascate Non è poi così lungo il viaggio da Roma per raggiungere le incantevoli cascate di Cerveteri. Percorso di 12 km ricco di storia con le sue necropoli. Resti di un’antica civiltà immersa nel verde del territorio. Cammineremo tra sepolture etrusche scavate nel tufo, una flora rigogliosa e selvaggia e spettacolari cascate ma non mancheranno tante altre sorprese che scoprirete solo unendovi alla nostra simpatica compagnia👣🌳 CARATTERISTICHE ESCURSIONE  Tipologia escursione: Anello  Classificazione difficoltà itinerario: E (escursionisti)  Lunghezza itinerario: circa 12 km  Dislivello salita/discesa: +/- 350  Durata uscita: circa 6h di camminata, più soste. PUNTO DI RITROVO  Appuntamento a Cerveteri ore 9:00 caffè martini piazza Aldo Moro 15 Possibilità di organizzare car sharing, per maggiori dettagli contatto diretto con gli accompagnatori. REQUISITI E CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE La gita è riservata ai soci FederTrek: tessera €15 per adulti, €5 per minori, vale 365 giorni (possibilità di fare/rinnovare la tessera il giorno prima dell’escursione concordando con l’accompagnatore) e consente di partecipare all’escursione di tutte le associazioni appartenenti alla FederTrek. La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di un messaggio whatsapp. Quota gita = € 12 Tessera + quota gita = € 20 TRASPORTO: auto proprie, o car pooling con possibilità di organizzazione tra partecipanti e/o accompagnatori; al momento della prenotazione puoi indicarci, se hai o non hai l’auto, e ti metteremo in contatto con gli altri associati che offrono o chiedono un passaggio. ACCOMPAGNANO Valentina Alonzo – AEV Francesco De Caro – Aiutante Riccardo Lo Pinto – Aiutante Davide Mineo Aiutante PER INFO E PRENOTAZIONE contattare Francesco De Caro (cellulare: 345 5841881, Riccardo Lo Pinto (cellulare: 379 1823233 e Davide Mineo 388 6469640 su WhatsApp indicare:  nome e cognome;  se disponibili a condividere trasporto in auto oppure se si necessita di passaggio auto. EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO Pranzo al sacco e almeno 1,5 l di acqua. Zaino 20/30 l, scarponi da trekking (NO scarpe da ginnastica), guscio antipioggia, pile leggero o maglia a manica lunga, pantaloni lunghi, maglietta tecnica. EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Bastoncini da trekking, cappellino, occhiali da sole, scarpe di ricambio da lasciare in auto e piccolo telo per fare pranzo al sacco. N.B.:  Gli itinerari potranno subire variazioni in funzione delle condizioni meteo e nel caso in cui il percorso non sia ritenuti sicuro dagli accompagnatori;  Gli accompagnatori si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi e chiarimenti, contattare Francesco De Caro (cellulare: 345 5841881) o Riccardo Lo Pinto (cellulare: 379 1823233, Davide Mineo 388 6469640 Questa Escursione è svolta in collaborazione tra APS Inforidea e Formatour per il progetto Trekking Experience quale Tutoraggio e Formazione Allievi GAEE FIPTES, Gli Allievi non percepiscono alcun compenso ma svolgono attività al solo scopo formativo, gli accompagnatori effettivi sono gli AEV di Inforidea.
Cervèteri - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Alonzo Valentina
Cell: 3931771068




03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 700 m
Lunghezza: 13 Km
Anello di Monte Catillo. Il Rifugio Fonte Bologna

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
L’escursione partirà direttamente dal magnifico paese di Tivoli e precisamente dall’Arco di Quintiliolo, sulla strada che conduce a Marcellina. Una piccola lingua di asfalto ci condurrà all’attacco del sentiero 330 che ci farà costeggiare il Monte Catillo offrendoci una suggestiva panoramica su Villa Gregoriana ed il Tempio della Sibilla. Tra imponenti querce da sughero e balzi rocciosi ci porteremo su Monte San Giorgio, (498 m), costeggiando Colle Pigna e Colle Travi,( 605 m),poi. Da Monte Rampino inoltre arriveremo in prossimità di Colle Luccio dove continueremo sulla famosa Via dei Lupi verso San Polo dei Cavalieri. Prima del paese volteremo su un sentiero alla nostra sinistra ed in leggera discesa arriveremo al bivio di Saracinesco. Quest’ultimo è un bellissimo castello, un manufatto saracino che visiteremo e dove osserveremo una giusta pausa. Tornando sui nostri passi, raggiungeremo il Rifugio Fonte Bologna dove ci fermeremo per il pranzo. Al ritorno ci aspetterà un facile viottolo verso Tivoli che ci regalerà una superba vista sull’Urbe, sulla cascata dell’Aniene, sul Tempio di Vesta e la Grotta delle Sirene. Giunti all’Arco di Quintiliolo avremo terminato il nostro anello. Contributo Associativo di partecipazione: € 12; i minori non pagano Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 3. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1,5 litro d’acqua, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, guanti, occhiali da sole. 1 Appuntamento: ore 7.30 Bar Tex Anagnina 2 Appuntamento: Sarà counicato alla prenotazione N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
M Catillo - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Gentile Alessandro
Cell: 346 852 7956

Accompagnatore 2:
AEV Serratore Giuseppe
Cell: 347 546 5126


03 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: m
Lunghezza: 12 Km
CAMMINANDO TRA NETTUNO E ANZIO

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Nettuno affonda le proprie radici nell'antica Antium (le attuali Anzio e Nettuno) fondata agli inizi del primo millennio a.C. da genti latine; nel 469 a.C. fu conquistata dai Romani e ospitò, tra i romani più eminenti che vi costruirono bellissime ville in riva al mare, Cicerone e Mecenate. Durante la passeggiata avremo inoltre modo di visitare il Forte San Gallo, costruito da Antonio da Sangallo il Vecchio per volere di Cesare Borgia, e il borgo marinaro, antico nucleo racchiuso tra le mura difensive. Anzio condivide con Nettuno la storia di fondazione e sviluppo; in tempi recenti durante il pontificato di Pio IX, attorno alla metà del XIX secolo, nacque la moderna città, fino ad allora poco più che una spiaggia. Il villaggio di pescatori divenne una cittadina che nel 1856 si costituì, separandosi da Nettuno, in comune autonomo. Spesso ricordata per lo sbarco angloamericano del 1943, negli ultimi decenni dell'Ottocento e nei primi del Novecento, Anzio acquistò le connotazioni di un elegante centro balneare, e risalgono a quel periodo alcuni villini e il Casinò - detto il "Paradiso sul mare" - che incontreremo durante la passeggiata - edificio liberty completato nel 1924 dove Fellini girò le scene del Grand Hotel di Rimini in Amarcord, e Sordi alcuni interni di Polvere di stelle. Non mancheremo inoltre di visitare i ruderi della Domus Neroniana e le Grotte di Nerone. APPUNTAMENTO: ore 9,45 a Nettuno stazione FS treno regionale da Roma Termini n. 20233 delle ore 8:12 con arrivo a Nettuno alle 9:35 treno di ritorno da Anzio per Roma alle 17:05 oppure 18:10 PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Piera Volpati 342 8576000 AV Salvatore Iovine 333 4626252
Nettuno - Lazio

Accompagnatore 1:
AV Iovine Salvatore
Cell: 3334626252

Accompagnatore 2:
AEV/ATUV Volpati Piera
Cell: 342 8576000


03 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 12 Km
Riserva Naturale del Lago di Vico

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Trekking all’interno della Riserva naturale del lago di Vico, un luogo davvero magico, un lago in un antico vulcano, un bosco popolato da una splendida faggeta secolare sviluppatasi a una quota insolitamente bassa (intorno ai 400-500 metri sul livello del mare) e per questo denominata "faggeta depressa". Percorreremo un percorso ad anello, partendo da località Canale (comune di Caprarola), dove percorreremo la faggeta secolare alla base di Monte Venere, raggiungeremo la località Cerreto (con osservatorio uccelli acquatici), per poi costeggiare la palude delle Pantanacce. Risaliremo attraverso il bosco fino alla vecchia Dogana per poi riprendere il sentiero CAI n.103 che ci riporterà al nostro punto di partenza.
Caprarola - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Mancini Eliana
Cell: 3394144637

Accompagnatore 2:
AEV Molena Marco
Cell: 3333927116


03 Marzo 2024
10 Marzo 2024
Difficoltà: T/E/EE
Dislivello: m
Lunghezza: Km
Settimana Bianca a Siusi allo Sciliar

Alte Vie Associazione di promozione sociale
Siusi allo Sciliar è situata a 1004 m sopra il livello del mare su un altipiano ondulato e particolarmente soleggiato ai piedi dell’Alpe di Siusi e del massiccio dello Sciliar, con le sue guglie frastagliate, il Santner e l’Euringer, d’inverno diventa un paradiso per lo sci; faremo escursioni nel Parco Naturale Sciliar - Catinaccio, andremo in Val di Funes, in Val Gardena, Valle Sarrentina ed altro ancora.

Soggiorneremo a Siusi allo Sciliar all’Hotel Salegg tre Stelle.
Il costo della settimana bianca è di € 750 in camera doppia e comprende la mezza pensione, la quota associativa (escursione ed organizzazione), il viaggio in pullman Gran Turismo (minimo 38 persone, escluso gli accompagnatori), escluse le bevande e la tassa di soggiorno.
Per chi viene con mezzi propri: l’utilizzo del pullman per 6 giorni è di € 100.
L’affitto delle ciaspole è di € 30 per l’intera settimana (numero limitato).

Acconto di € 200 entro il 30 Novembre, da versare con bonifico bancario alla 13 Maggio Soc. Coop. gestioni Hotel Salegg IBAN: IT 77 Y 08056 23110 000301004735 RAIFFEISEN ORTISEI
Si prega di specificare sempre nella causale del versamento il seguente codice identificativo: GRUPPO ALTE VIE + Nome Cognome e tipologia camera 03/03 – 10/03/2024 e la dicitura caparra confirmatoria.
La copia dell’avvenuto bonifico dovrà essere inviata via e-mail all’associazione Alte Vie: info@alte-vie.com.
La prenotazione sarà valida solo dopo aver inviato copia del bonifico per e-mail. Portare con se in settimana bianca la copia del bonifico. Il saldo avverrà sul posto.

ALPE DI SIUSI - Trentino-Alto Adige

Accompagnatore 1:
AEV Carosi Fabio
Cell: 3382983314

Accompagnatore 2:
AEV Pucci Roberto
Cell: 3356995216


05 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 200 m
Lunghezza: 10 Km
LE ESCURSIONI DEL MARTEDÌ, OGGI ANDIAMO A... TREK & SONG A SPERLONGA E GROTTA DI TIBERIO

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Protesa su uno sperone di roccia, ultima propaggine dei Monti Aurunci, Sperlonga mostra tracce di attività umana a partire dal paleolitico superiore, e secondo una tradizione mitica, presso l’attuale abitato sorgeva la città di Amyclae fondata dagli Spartani. In età romana sorsero nel territorio numerose ville, la più celebre delle quali è quella cosiddetta dell'imperatore Tiberio, comprendente una grotta naturale modificata e decorata con sculture del ciclo di Ulisse. Le ville fungevano anche da centri di produzione per l'industria della pesca. Nel VI secolo i ruderi della villa imperiale furono adoperati come rifugio, ma il paese si sviluppò sul vicino promontorio di San Magno a difesa dalle incursioni via mare dei saraceni. Il nome deriva probabilmente dalla grande grotta (spelunca) inglobata nella villa di Tiberio. Durante il cammino sarà eseguito il repertorio canoro proposto per l’escursione. APPUNTAMENTO: ore 10,30 a Sperlonga, Via Municipio (fermata bus) treno reg. le da Roma Termini n. 12729 delle ore 8:36 con arrivo a Fondi-Sperlonga FS alle 9:52 + bus Piazzoli. ritorno a Roma da Fondi-Spelonga FS con treno regionale delle 17:50 (bus navetta da Sperlonga alle ore17:15) PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Piera Volpati 342 8576000 AV Salvatore Iovine 333 4626252
Sperlonga - Lazio

Accompagnatore 1:
AV Iovine Salvatore
Cell: 3334626252

Accompagnatore 2:
AEV/ATUV Volpati Piera
Cell: 342 8576000


06 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 470 m
Lunghezza: 16 Km
Le Escursioni del Mercoledì: Lungo la Via Francigena, da Bolsena a Montefiascone

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
con Pontieri del Dialogo Associazione di Promozione Sociale

Bervi Cenni Storici e descrizione del percorso: La via Francigenaè un antico itinerario di pellegrinaggio che collega Canterbury a Roma. La tappa da Bolsena a Montefiascone, fa parte del tratto laziale della via e si svolge lungo circa 16Km di strade sterrate e basolati romani.. Il percorso parte dalla basilica di Santa Cristina,e prosegue salendo dolcemente in collina, da cui si possono ammirare dei bellissimi panorami sul sottostante lago. Attraverseremo campi resi multicolori per le diversità delle coltivazioni, attraverseremo uliveti dalle fogge particolari e ci ritroveremo spesso in compagnia di greggi di ovini, presenti nelle varie fattorie. Giunti al Parco del Turona, faremo la sosta pranzo, in un’area naturale ricca di biodiversità e di acqua ed attrezzata per il pranzo al sacco. Con continui saliscendi e attraversando piccoli guadi e ,campi di girasoli ci avvicineremo a Montefiascone, città ricca di storia medievale, che ospitò diversi pontefici. Chi vorrà potrà effettuare una visita della città e delle sue chiese, al termine dell’escursione.
Bolsena - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Mancardi Roberto
Cell: 3771151795

Accompagnatore 2:
AEV Muti Raffaele
Cell: 3487410105


06 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Lunghezza: 13 Km
Il Monte Malaina in versione invernale

OGNIQUOTA APS ECO ESCURSIONISTICA
Percorso meno usuale rispetto alla classica salita da Pian della Croce, si parte invece dal lato di Carpineto Romano. Si inizia a salire in direzione della Sorgente del Carpino che sarà anche il punto in cui si chiude l’anello del ritorno. Si prosegue a salire nel bosco costeggiando alcune cime minori e all’uscita del bosco il panorama si apre. All’altezza di un cerro secolare la vista arriva fino al mare con il Circeo e le isole Ponziane in primo piano. Si prosegue a salire fino alle roccette finali che portano alla cima del Malaina. Per il ritorno si farà un anello che passa per la fonte Santa Serena e scende nella valle fino a tornare alla sorgente del Carpino
M. MALAINA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Kanneworff Aldo
Cell: 3476257310




07 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 8 Km
LE PASSEGGIATE VERDI DEL GIOVEDÌ, OGGI ANDIAMO A... IL PARCO DELLA CAFFARELLA

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Nella Valle della Caffarella si specchia la storia di Roma, della città e della cultura. Situata a ridosso delle Mura Aureliane e compresa fra due direttrici dell'antichità, la Via Latina e la Via Appia, la Valle fu teatro di miti e leggende. Proprietà nel corso dei secoli di illustri famiglie romane, nel 1500 fu riunificata dai Caffarelli (da qui il nome) fu poi dei Pallavicini e dei Torlonia, mantenendo però intatti i caratteri della campagna romana. Oggi, una passeggiata nella Caffarella è un'avventura emozionante, tra pecore al pascolo, una natura rigogliosa e segni della storia Romana. Percorso ad anello. APPUNTAMENTO: ore 9,30 Fermata Metro A Colli Albani, Davanti Bar Pasticceria angolo Via Mario Menghini / Largo Colli Albani ARRIVO: Fermata Metro A Colli Albani PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Nadia Vicentini 333 5921522 AEV – ATUV Piera Volpati 342 8576000
ROMA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Vicentini Nadia
Cell: 333 5921522

Accompagnatore 2:
AEV/ATUV Volpati Piera
Cell: 342 8576000


09 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 900 m
Lunghezza: 12 Km
Riserva Naturale del Navegna e cervia

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
L’escursione di oggi ci porta sulla cima del Monte Navegna che, nonostante i soli 1.508 metri d’altezza e la conformazione molto dolce più vicina ad una collina che ad una montagna, regala una vista spettacolare su due bacini artificiali laziali, il Lago del Turano a ovest e il Lago del Salto a est. Partiremo da Ascrea in prossimità della chiesa di San Nicola da Bari a quota 450 mt percorrendo il sentiero 324 che ci porterà su una prima altura dove ci sono le rovine della Mirandella. Seguiremo il sentiero fino alla sella di fonte le Forche sotto il monte Filone , da li prenderemo il sentiero 323 per il monte Mogaro per poi arrivare alla ns vetta finale. Da li potremmo godere di un panorama a 360 gradi con le valli del turano e del salto con i loro magnifici laghi blu e sullo sfondo si intravvedono i massici del Terminillo a nord il Gran Sasso a est e il Velino Sirente a sed est. Il ritorno si passerà di nuovo alla fonte Forche per poi ritornare ad Ascrea con il sentiero 323 chiudendo ad anello la Passeggiata- La salita è impegnativa ma ci ripagherà abbondantemente con i suoi paesaggi. CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: € 12 WWW.INFORIDEEINMOVIMENTO.ORG LOCALITA’: riserva naturale Cervia e Navegna DIFFICOLTA’: E DISLIVELLO: 905 in discesa 922 in salita TEMPO DI PERCORRENZA: 6 h LUNGHEZZA: 12 Km AEV Alessandro Nironi 3482315249 nirale1959@gmail.com AEV Mauro Gianpietro 3407222386 mauro.giampietro@dt.tesoro.it I appuntamento Roxy Bar via Turanense ore 09:00 https://maps.app.goo.gl/qy6o5e9arqRYPCKD6 punto d'incontro Ascrea ore 09:30 https://maps.app.goo.gl/qBt8ZJAaHxZw1HHB6
M. NAVEGNA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Nironi Alessandro
Cell:




09 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Lunghezza: 24 Km
LE GOLE DEL NERA E IL CAMMINO DEI PROTOMARTIRI FRANCESCANI con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
La vecchia e suggestiva ferrovia dismessa che un tempo collegava Orte a Roma, segna il punto di partenza di un viaggio incredibile, quello che conduce in un luogo fiabesco, custode dell’anima più vera e autentica della regione Umbria, tra acque color smeraldo e una natura lussureggiante e incontaminata Iniziamo la prima parte della nostra camminata costeggiando il fiume Nera, passando per luoghi meravigliosi e borghi silenti, fino a giungere alle Mole di Nera Montoro, un vero paradiso dove potremo ammirare le bellissime piscine naturali. Prima di arrivare alle Mole avremo modo di visitare l’Abbazia di San Cassiano sulla Montagna di Santa Croce, di oltrepassare il Ponte di Augusto, di costeggiare le sorgenti di acqua fresca di Acqua Fico, Carestia e Lecinetto e di visitare il piccolo e incantato borgo di Stifone, un villaggio antico e meraviglioso che affaccia direttamente sull’acqua Arrivati alle Mole di Nera Montoro abbandoniamo la ciclabile sulla ex-ferrovia ed iniziamo il ritorno verso Narni percorrendo la parte finale della Terza Tappa del cammino dei Protomartiri Francescani, tappa che da Calvi dell’Umbria finisce esattamente a Narni. Altre sorprese ci aspettano lungo questo tratto di strada; l’antica Chiesa di San Martino risalente al sec X-XII, un antico e storico palazzo in rovina molto affascinante e, ultimo ma non ultimo… il magnifico centro storico di Narni dove potremo anche fermarci, prima di affrontare l’ultimo breve tratto di ritorno fino alla stazione ferroviaria, per un pranzo (un po’ tardivo) o un aperitivo “terzo-tempo style” DATI TECNICI: Tipologia: Anello Dislivello: 500 mt; Lunghezza: 24 km; Difficoltà: E; Durata stimata: 7 ore. ACCOMPAGNATORI: AEV Danilo Rosati tel. 335.1330303 AEV Andrea Maccioni tel. 348.0800330 PRENOTAZIONE: Clicca qui per prenotare APPUNTAMENTO: PER CHI VIENE IN TRENO: Partenza Treno per Narni Scalo ore 8:13 da Stazione Tiburtina, arrivo ore 8:56 a Narni Scalo (Orario Treni per il ritorno: 16:56, 17:43, 17:56, 19:47) PER CHI VIENE IN AUTO: Ore 9:00 a Narni Scalo Link GoogleMap CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro COME VESTIRSI: Abbigliamento a strati, scarpe da trekking (OBBLIGATORIE), bastoncini, guscio antivento/pioggia, guanti, cappello, torcia frontale, acqua (almeno 1,5lt) e pranzo al sacco. N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante l’escursione. IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek 15,00€ valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera ti chiediamo di stampare il modulo allegato e portarlo con te già compilato e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf
Lazio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303

Accompagnatore 2:
AEV Maccioni Andrea
Cell: 3480800330


09 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 650 m
Lunghezza: 15 Km
L’ANTICA CAMERATA e LA PIANA di CAMPOSECCO con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Andremo alla scoperta delle bellezze della Regione Lazio con un'escursione, piena di belle sorprese, per visitare posti meravigliosi, ricchi di natura e storia.
Partiremo da Camerata nuova verso i resti del vecchio borgo di Camerata Vecchia, raggiungeremo poi la piana di Camposecco con l’omonimo rifugio per tornare al punto di partenza con un giro ad anello, passando prima per la chiesetta di S. Maria delle Grazie con un bel panorama sulla valle e sulla soprastante Camerata Vecchia. Da qui si scende attraversando il letto di un vecchio torrente. Raggiunti i ruderi si può vagare tra le macerie del paese abbandonato, oramai da più di 160 anni, a seguito di un furioso incendio che distrusse l’abitato vecchio nel gennaio del 1859. Vi sono anche i resti della Chiesa con parti di architravi e colonne con altare. I ruderi di Camerata Vecchia sorgono su una rupe calcarea posta al margine più orientale di un lungo costone la cui parte sommitale coincide con il Monte Camposecco. Questa elevazione è una delle più occidentali del gruppo dei Monti Simbruini dove questi si fondono con i vicini Carseolani del versante abruzzese. Visitando questi luoghi si resta affascinati dalla vista delle antiche mura ma nel contempo si può rimanere confusi nel sapere che solo un secolo e mezzo fa lì viveva gente, artigiani, contadini e pastori, costretta ad abbandonare precipitosamente il paese natio e portare con se solo poche cose. Per ricominciare di nuovo, per ripartire e poter vivere ancora… DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: E-Media DISLIVELLO TOTALE: CIRCA 650m DISTANZA: CIRCA 15 km DURATA: CIRCA 7 ore TIPOLOGIA: Anello MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare(lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), pranzo al sacco, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, lampada frontale (per escursioni serali o notturne). IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! ACCOMPAGNATORI: Silvia Muzio 3934805965 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro APPUNTAMENTO: 1^ APPUNTAMENTO: - Appuntamento a Roma (da concordare con la guida) N.B: La conferma di prenotazione riguarda esclusivamente l’escursione, per la possibilità di passaggio contattare le guide via mail, tramite WhatsApp o telefono. 2^ APPUNTAMENTO: - ore 09.30 Camerata Nuova NOTE AGGIUNTIVE: In caso di utilizzo di auto private a pieno carico, i costi di carburante e autostrada vengono divisi dagli occupanti della macchina escluso il proprietario del veicolo. ✅ PRENOTAZIONI: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1834 N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek 15,00 euro (5 euro per gli under 18), con possibilità di farla il giorno stesso. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera scarica il modulo e portalo con te compilato e firmato.
Camerata Nuova - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Muzio Silvia
Cell: 3934805965




09 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 350 m
Lunghezza: 24 Km
LA VIA FRANCIGENA: da Sutri a Campagnano

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
La prima parte della tappa attraversa le campagne fino ad arrivare in prossimità di Monterosi e proseguiamo il cammino tra i campi, fino alle suggestive cascate di Monte Gelato, nel territorio di Mazzano Romano, un’area parco dove possiamo riposare. Entriamo quindi nel Parco di Veio, e seguiamo un percorso naturalistico, che ci conduce fino alle porte di Campagnano. Punti di ristoro e acqua a Monterosi e alle Cascate di Monte Gelato. ‼️dati tecnici ‼️ 👉Percorso di circa 24 km 👉Dislivello 350 m 👉Difficoltà T/E (turistico/escursionistico) ‼️Cosa portare 👉Scarpe comode, preferibilmente da trekking basse 👉Bastoncini da trekking facoltativi 👉Capo impermeabile 👉Pranzo al sacco 👉Acqua almeno 1 litro ‼️Escursione riservata ai tesserati Federtrek possibilità di tesserarsi massimo 24 ore prima dell'escursione previo contatto con un accompagnatore entro il venerdì ‼️ ✔️Contributo escursione 12 euro ☎️Info e prenotazioni AEV Cinzia Cavoli 349 1841168 AEV Raffaele Muti 348/7410105
Sutri - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Cavoli Cinzia
Cell: 3491841168

Accompagnatore 2:
AEV Muti Raffaele
Cell: 3487410105


09 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 450 m
Lunghezza: 11 Km
Monte Gennaro da Prato Favale attraversando il Pratone con Ogniquota

OGNIQUOTA APS ECO ESCURSIONISTICA
Cominceremo la nostra camminata sul sentiero che si apre alla fine della strada asfaltata che ci ha condotti a Prato Favale. Percorreremo un primo tratto nel bosco ed arriveremo alla fine del Malepasso a 882 mt., poi incroceremo il sentiero che si snoda lungo il Prato Falicchio e successivamente, procedendo in leggera salita attraverso la Valle Cavalera, in un bosco di faggi, punteggiato qua e là da teneri fiori di bucaneve e crocchi, annunciatori della primavera. Giungeremo a quota 1018mt. nei pressi della Chiesetta del Pratone, una piccola costruzione disabitata che si affaccia sul grande prato e, dopo averlo attraversato, saliremo fino a quota 1105 mt. in località La Troscia dove inaspettatamente troveremo due piccoli presepi allestiti tra le rocce ed ai piedi di un grande albero. Infine ci attende l’ultimo tratto di sentiero in salita, piuttosto roccioso, che ci farà guadagnare la cima del Monte Gennaro, ma saremo ripagati senz’altro dalla vista a 360 gradi che si può godere da lassù su gran parte della città di Roma oltre che sul Terminillo, il Velino, il Gran Sasso e i Monti Cimini. Il ritorno sarà sullo stesso sentiero dell'andata. DATI TECNICI: Gruppo montuoso di riferimento: Monti Lucretili Massima altitudine raggiungibile: 1271 m s.l.m. Altitudine minima: 822 m s.l.m. Dislivello assoluto in salita: 449m - Dislivello complessivo: 476m Km totali da percorrere: 11,00 circa Durata: 5 ore circa soste escluse Livello difficoltà: E (sentiero a tratti roccioso) Per informazioni e iscrizione, contattare AEV Paola Ferrara al 328 377 94 56 APPUNTAMENTO: ore 9.30 in loco a Prato Favale -fine della strada asfaltata. Raggiungibile mediante la via Tiburtina o autostrada A24 Roma-L’Aquila uscita Setteville (costo pedaggio 1,00€ x2). Seguire le indicazioni per Marcellina. Trasporto con auto proprie. Abbigliamento: Scarpe da trekking obbligatorie, bastoncini, pranzo al sacco, acqua, mantellina, torcia, crema solare. Iniziativa riservata ai soli soci FederTrek con tessera in corso di validità da esibire alla partenza con annotazione del numero, pena la impossibilità di partecipare o da fare il giorno stesso, costo 15€. Per minori tessera FT 3€. Quota sociale di partecipazione: 10€. Quota sociale under 30: non richiesta. AVVERTENZE: Gli accompagnatori sono volontari che non percepiscono compensi ed a cui vanno riconosciute le spese sostenute per l'organizzazione delle attività dell’associazione. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli stessi per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. AVVERTENZE: Si ricorda che gli eventuali guidatori delle autovetture messe a disposizione sono esenti dal pagamento delle spese di viaggio (autostrada e carburante). Per le spese del carburante si applicano le tabelle ACI al minimo (€ 0,20 al Km).
Marcellina - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Ferrara Paola
Cell: 3283779456




09 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 8 Km
le donne che hanno fatto grande Roma

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Esploreremo il cuore pulsante di Roma attraverso gli occhi e le storie delle donne che l'hanno plasmata per millenni. Con oltre duemila anni di storia, Roma è stata il palcoscenico di vicende avvincenti e figure femminili indimenticabili. Il nostro tour illuminerà le vite di Beatrice Cenci, Artemisia Gentileschi, Plautilla Brinci e di molte altre. Ognuna di esse ha contribuito in modo unico alla trama della storia romana. Questo trekking urbano non è solo un viaggio nel passato, ma anche un'opportunità per riflettere sulle sfide e le conquiste delle donne di oggi. Le storie di queste donne straordinarie ci ispireranno a guardare avanti con rinnovato coraggio e determinazione.
ROMA - Lazio

Accompagnatore 1:
ATUV Ruscitto Cecilia
Cell:




09 Marzo 2024
Difficoltà: EE
Dislivello: 1000 m
Lunghezza: 15 Km
CIMA del REDENTORE, un BALCONE sul MARE con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
In questa escursione andremo a visitare il meraviglioso parco naturale regionale degli Aurunci.Il monte Redentore in realtà è la cima meridionale del monte Altino che si affaccia sul golfo di Gaeta. Sulla cima è stata costruita una cappella e sopra vi è stata posta una statua del Cristo Redentore agli inizi del ‘900. Dal parcheggio, sito nei pressi del rifugio Pornito a quota 810m, prenderemo il sentiero della statua, una salita dolce che si snoda su percorso brecciato. A quota 1220m ammireremo l’Eremo di San Michele, il santuario chiude una grotta naturale dove viene conservata la statua dell’Arcangelo Michele. Salendo ancora si arriva alla cima del Redentore, l’affaccio sul golfo di Gaeta lascia senza fiato, il nostro sguardo spazierà sull’isola di Ischia, Capri, sul Vesuvio, sul Circeo e le isole Pontine. Da qui proseguiremo nella parte del parco meno battuta, ma non per questo meno bella, prenderemo il sentiero per raggiungere monte Sant’Angelo, dove si gode di un panorama speciale, monte Campetelle ed infine monte Petrella, il punto più alto di tutto il parco degli Aurunci a quota 1533m. Si torna indietro scendendo fino alla fonte Canale, prenderemo un sentiero comodo immerso nella rigogliosa faggeta fino a tornare al rifugio Pornito. PRENOTAZIONI: Direttamente dal nostro sito www.startrekk.it inserendo i tuoi dati al seguente link: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1491 ACCOMPAGNATORI: AEV Franco Baiani 335.408613 CARATTERISTICHE TECNICHE: TIPOLOGIA : Anello LUNGHEZZA : 15 KM DISLIVELLO : 1000 m DURATA: 6h (soste escluse) DIFFICOLTA’: EE (Escursione impegnativa riservata esclusivamente a persone allenate) MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Scarponcini da trekking (NO SCARPE da GINNASTICA, NO SCARPE BASSE), zaino, bastoncini, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare(lunghi), acqua (almeno 1,5lt), pranzo al sacco, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica. IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! APPUNTAMENTO: ore 09:00 Parcheggio inizio sentiero per Redentore, Formia (LT) https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1491 Da concordare con gli accompagnatori un ulteriore appuntamento a Roma, salvo disponibilità dei posti auto. CONTRIBUTO ESCURSIONE: 20,00 euro N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek 15,00€ valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf Visita il nostro sito www.startrekk.it


Accompagnatore 1:
AEV Baiani Franco
Cell: 335408613




09 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 12 Km
UNA FINESTRA NELLA TUSCIA ALLA SCOPERTA DELLA TUSCANIA TRA NECROPOLI E PRODOTTI LOCALI

DedaloTrek associazione di promozione sociale


Visitarla è stata proprio una grande scoperta.

Suggestiva cittadina d’aspetto medievale, Tuscania, sorge su sette promontori di roccia tufacea a 180 metri sul livello del mare. Situata tra il Fiume Marta e il Torrente Capecchio domina, sin dai tempi antichi, la grande via di comunicazione che dal Mar Tirreno giungeva fino al Lago di Bolsena.

Inizieremo con il borgo antico nella sua interezza, perfettamente conservato e in cui si può respirare ancora un’atmosfera medievale di rara suggestione.

Un anello tra i vicoli fino alle due basiliche di San Pietro e Santa Maria Maggiore, autentici capolavori dell’architettura romanica.
Una pausa pranzo con l’affaccio dal parco-belvedere della Torre di Lavello, che offre uno dei panorami più suggestivi del Lazio.
Si prosegue alla necropoli a Dado dove una guida locale ci racconterà la storia per poi proseguire e fermarci in una residenza papale storica per scoprire i segreti più intriganti attraverso le parole della famiglia che a finire ci farà una degustazione di prodotti locali.

Una giornata piena di storia e scoperte !

Menu degustazione ( FACOLTATIVO ) :
- 2 bruschette con pane realizzato con le nostre farine di grani antichi macinate a pietra ed i nostri oli extravergine di oliva Presidio Slow Food
- una bruschetta con verdura di stagione e asparagi
- una fetta di torta tipica con formaggio e salumi
- ciambelline al vino
- 1 assaggio di Viti Vecchie Est!Est!! Est!!! Di Montefiascone DOC
-1 assaggio di Viti Vecchie Sangiovese IGT Lazio

𝗚𝗨𝗔𝗥𝗗𝗔 𝗜𝗟 𝗩𝗜𝗗𝗘𝗢:
https://www.youtube.com/watch?v=JUn8zI3lxqI

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
DIFFICOLTA’: E
SVILUPPO PERCORSO: Anello
DISLIVELLO: 100 m
LUNGHEZZA 12 km
DURATA: 7h

ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO:
Ore 10.00 Cimitero Comunale
Link Google maps
https://goo.gl/maps/dJvZoZQQhEibcFAn7

PER PRENOTARE
Messaggio whatsapp 338 3144177 indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti.

ACCOMPAGNA
ATUV Cristina Marsan 338 3144177

COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO :
Pranzo al sacco e consigliati 1 litro d’acqua.
Abbigliamento comodo e adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna, in natura o in città e di tutto quanto il partecipante ritenga aver bisogno.
Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Scarpe da trekking. Consigliati i bastoncini telescopici.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:
Contributo associativo di partecipazione € 10,00 ( facoltativo 15 € per la degustazione e la visita alla necropoli ) con “Tessera Ordinaria” FederTrek, da esibire alla partenza. La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di messaggi da parte degli accompagnatori.

AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi, contattare l’accompagnatore

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19
Importanti regole da rispettare per partecipare alle nostre escursioni in sicurezza riguardo il COVID-19 - Obbligatorio avere sempre con sé più di una mascherina e soluzione alcoolica disinfettante secondo le indicazioni COVID-19. In caso si sporcasse o si bagnasse, è importante avere delle mascherine di ricambio e non rimanere sprovvisti. - Essere autosufficiente per quanto riguarda cibo e acqua. - Vietato scambiarsi oggetti di qualsiasi tipo (cibo, bastoncini, cellulare, ecc.) - Durante la camminata, mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri di raggio (due braccia e poco più), per via della respirazione che si fa più profonda e vigorosa durante l’attività motoria. Indossare la mascherina in maniera adeguata nei momenti in cui non è possibile rispettare tali distanze, rallentando la camminata per garantire la giusta ossigenazione al proprio fisico - I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli accompagnatori, pena la decadenza del rapporto di affidamento e l’eventuale responsabilità degli stessi - L’accompagnatore verificherà il rispetto delle condizioni di partecipazione all’inizio dell’escursione e potrà prendere decisioni insindacabili per il rispetto delle condizioni di sicurezza

Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k


Accompagnatore 1:
AEV/ATUV Venerandi Enzo
Cell: 3395386507

Accompagnatore 2:
ATUV Marsan Cristina
Cell: 3383144177


09 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 650 m
Lunghezza: 7 Km
Panorami laziali: MONTE delle FATE (m. 1090)

BLUE AND GREEN-ROMA
Il Monte delle Fate è una delle montagne più panoramiche, nonché alta, degli Ausoni. Dalla vetta nelle giornate più limpide lo sguardo spazia a 360 gradi, dalle catene appenniniche ai più vicini Aurunci, la piana di Fondi, il Circeo e le isole pontine. Il nostro percorso, ad anello, partirà dalla frazione Cerreto di Sonnino e, se aperto, visiteremo Le Calanche di San Nicola (un paesaggio tipicamente carsico con inghiottitoi, doline, hum, cavità nelle rocce, grotte, cisterne naturali) Continueremo passando accanto al rifugio Jo Caturo per poi salire al Monte delle Fate attraverso la sua cresta. Al ritorno per una fitta lecceta fino all’importante valico di Serra Palombi e poi fino a Cerreto. Per chi vuole poi terzo tempo e visita di Sonnino. Difficoltà: E; Lunghezza: 7 KM; Durata: 5 ore; Dislivello: 650 m CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: 10 € a persona. MEZZI DI TRASPORTO: Auto private. APPUNTAMENTO: alle 9 Caffe Rosati , sp sonninese, Scalo, LT https://maps.app.goo.gl/sTT3cmKDgH8KYRbP7 ACCOMPAGNANO: AEV Riccardo Porretta 339 5386507 AEV Francesco Reale 333 1320043 Telefonare agli accompagnatori per prenotazioni e sistemazione posti in auto
Sonnino - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Porretta Riccardo
Cell: 377 9585959

Accompagnatore 2:
AEV Reale Francesco
Cell: 3331320043


10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 430 m
Lunghezza: 10 Km
MONTECASSINO

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Una camminata davvero emozionante, in luoghi di rara bellezza, con affacci su panorami che lasciano vagare lo sguardo lontano su montagne che all’orizzonte si susseguono ad altre montagne e lasciano spazio all’immaginazione, che purtroppo fu dura realtà, lasciandoci percepire l’eco delle battaglie che qui si combatterono con estrema violenza durante la seconda guerra mondiale: siamo a Montecassino che subì uno dei bombardamenti più intensi…. Ora la quiete regna sovrana sui ricordi e su tanta bellezza che la natura ci ripropone togliendoci il fiato mentre camminiamo lungo quella che fu la linea Gustav, su quelle colline e quegli affacci che in tempo di guerra diventavano numeri, come la collina 593 dove ora un grande obelisco ricorda i soldati che hanno combattuto. Percorreremo la Cavendish Road costruita appositamente tra le montagne per far arrivare i rifornimenti, ci imbatteremo nella casa del dottore, dove venivano portati i feriti, anche un vecchio carrarmato lungo la via… …tracce, che restano, come cicatrici, a ricordarci l’atrocità della guerra, di qualsiasi guerra!!! Al ritorno la visita all’abbazia voluta da San Benedetto, completamente ricostruita, sarà uno spettacolo indimenticabile!!!
Montecassino - Campania

Accompagnatore 1:
AV Asole Maria
Cell: 3294721065

Accompagnatore 2:
AEV Bucchi Rita
Cell: 3391074453


10 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 13 Km
Perdersi nel bosco delle fiabe per poi ritrovarsi tra i fiori

DedaloTrek associazione di promozione sociale


Inizieremo con un trekking nel Bosco del Sasseto, un luogo dal fascino unico dove nei secoli si è sviluppato uno stupefacente foresta vetusta con tanti alberi di specie, ecologie e storie diverse,oggi è uno scrigno di biodiversità con una ricca flora e fauna con molti elementi rari per il Lazio.

Definito dal National Geographic “Bosco delle Fiabe” o “Bosco di Biancaneve”, un tempo era selva oscura e selvaggia.
Fu trasformato a fine ‘800 dal Marchese Edoardo Cahen nel fantastico parco attuale dove all’interno, fra le altre cose, è situata la famosa tomba dove, nel 1894, venne sepolto egli stesso. Pranzeremo nel bosco ai piedi del castello dove sorge il Borgo di Torre Alfina.
Sorta nei secoli alla primitiva Torre di guardia e nominato dal 2007 uno dei Borghi più Belli d’Italia, Torre Alfina con le sue viuzze e case in pietra crea un’atmosfera d’altri tempi. Situata a 602 metri s.l. del mare, posta sull’altopiano dell’Alfina è punto caratteristico triconfinale fra Umbria, Lazio e Toscana.

La giornata non è ancora finita andremo nel borgo Di Acquapendente, che non è una tappa qualsiasi sull’antica Via Francigena, ma un luogo di devozione, una meta spirituale. Considerata la Gerusalemme Verde e ve ne renderete conto appena entrerete in questi luoghi.

Qui una sorpresa perché ci perderemo tra mille fiori in un percorso profumato e magico.

Dopo un dolce break continueremo e ci sposteremo in un altro borgo con la sua bellissima piazza ottagonale con l´imponente chiesa di San Lorenzo martire dove ammireremo un panorama mozzafiato del lago con le sue 2 isole.

Ma non ci fermiamo qui , si continua e arriviamo al borgo di Bolsena per passeggiare tra i vicoli e alla fine rilassarci in spiaggia per un bagno refrigerante prima di rientrare in città !

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
DIFFICOLTA’: T/E
DISLIVELLO: non rilevante
LUNGHEZZA 12 km
DURATA: 9 h

ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO:
Ore 10.00 Torre Alfina

PER PRENOTARE
Messaggio whatsapp 338 3144177 indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti.

ACCOMPAGNA
ATUV Cristina Marsan 338 3144177

COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO :
Pranzo al sacco e consigliati 1 litro d’acqua.
Abbigliamento comodo e adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna, in natura o in città e di tutto quanto il partecipante ritenga aver bisogno.
Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Scarpe da trekking. Consigliati i bastoncini telescopici.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:
Contributo associativo di partecipazione € 12 ( + 10 € per la visita guidata incluso gioardino dei fiori _ portate una cuffia auricolare per la radio) con “Tessera Ordinaria” FederTrek, da esibire alla partenza. La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di messaggi da parte degli accompagnatori.

AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi, contattare l’accompagnatore

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19
Importanti regole da rispettare per partecipare alle nostre escursioni in sicurezza riguardo il COVID-19 - Obbligatorio avere sempre con sé più di una mascherina e soluzione alcoolica disinfettante secondo le indicazioni COVID-19. In caso si sporcasse o si bagnasse, è importante avere delle mascherine di ricambio e non rimanere sprovvisti. - Essere autosufficiente per quanto riguarda cibo e acqua. - Vietato scambiarsi oggetti di qualsiasi tipo (cibo, bastoncini, cellulare, ecc.) - Durante la camminata, mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri di raggio (due braccia e poco più), per via della respirazione che si fa più profonda e vigorosa durante l’attività motoria. Indossare la mascherina in maniera adeguata nei momenti in cui non è possibile rispettare tali distanze, rallentando la camminata per garantire la giusta ossigenazione al proprio fisico - I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli accompagnatori, pena la decadenza del rapporto di affidamento e l’eventuale responsabilità degli stessi - L’accompagnatore verificherà il rispetto delle condizioni di partecipazione all’inizio dell’escursione e potrà prendere decisioni insindacabili per il rispetto delle condizioni di sicurezza

Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k


Accompagnatore 1:
AEV/ATUV Venerandi Enzo
Cell: 3395386507

Accompagnatore 2:
ATUV Marsan Cristina
Cell: 3383144177


10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Lunghezza: 15 Km
Calcariola e Grotti

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
10 Marzo 2024 Calcariola e Grotti La cresta posta dopo Rieti tra la via Salaria e la valle del Salto, offre una affascinante traversata che ci portera’ a visitare Calcariola, un affascinante borgo medievale con Il castello delle grotte. Scendendo passeremo sopra Grotti per visitare i ruderi della chiesa Castrense di San Vittorino, La Madonna delle Rocce, la falesia del borgo rupestre ed infine la Madonna dei Balzi, sotto una parete rocciosa. Un antico borgo medievale e uno rupestre. Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 2. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, occhiali da sole. 1 Appuntamento: 07:00 Bar Antico Casello Metro Rebibbia 2 Appuntamento: 08:30 Bar Picchi, Via Cicolano 80, Casette N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
Calcariola - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Galante Maurizio
Cell: 3312840378

Accompagnatore 2:
AEV Valori Dario
Cell: 335223014


10 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 180 m
Lunghezza: 16 Km
L’ABBAZIA DI FOSSANOVA SULLA FRANCIGENA E LA SAGRA DELLA FALIA con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Proseguiamo il nostro pellegrinaggio tra le tipicità gastronomiche della nostra bella Italia, senza naturalmente farci mai mancare l’aspetto sportivo che ci guida e ci contraddistingue, il trekking! Partiamo per il nostro trekking odierno da Priverno, dove ci ritroveremo, a fine escursione, per godere di una delle sagre più sentite dai locali, la sagra della Falia con i Broccoletti Inizieremo percorrendo un tratto della Sesta Tappa della Francigena del Sud. La Tappa completa si sviluppa tra Sezze e l’Abbazia di Fossanova per 21km, noi percorreremo soltanto il tratto che va da Priverno fino all’Abbazia che, andata e ritorno, ci permetterà di camminare per circa 16km con un dislivello totale di 180mt L’abbazia di Fossanova è uno degli edifici religiosi più importanti e pregevoli del Lazio meridionale. Situata sulla antica Via Francigena del Sud, che garantiva una via sicura ai pellegrini provenienti dalla capitale e diretti verso Gerusalemme e la Terra Santa, l’Abbazia di Fossanova è anche il luogo dove visse, pregò e morì San Tommaso d’Aquino (chi ci segue assiduamente avrà avuto modo di conoscere molto bene il suddetto Santo ad un nostro precedente evento, legato ad un’altra festa dei broccoletti, a Roccasecca) Esempio perfetto di commistione tra lo stile tardo romanico ed il gotico italiano, fu edificata a partire dalla seconda metà del 1100 ed è tutt’oggi classificata Monumento Nazionale. Oltre agli splendidi interni, austeri e candidi, privi di affreschi come nella migliore della tradizione architettonica gotica, potremo visitare anche il chiostro e la tomba in cui fu sepolto San Tommaso. A fianco del complesso – costruito su un antico monastero benedettino – sorge il piccolo villaggio di Fossanova, dove è inoltre allestito il Museo Medievale all’interno dell’antica foresteria cistercense. La chiesa e il chiostro sono aperti tutti i giorni dalle 8:30 alle 18:30 (orario continuato). Per entrare nel complesso abbaziale non serve prenotazione ne biglietto A fine escursione ci attende la mitica Falia, uno dei migliori prodotti tipici della cultura contadina privernate, che conserva intatte la bontà, il metodo di lavorazione, la ricetta dell’antica tradizione ed il suo imprescindibile legame con il territorio, caratteristiche che la fanno entrare nell’elenco ufficiale dei Prodotti Tipici del Lazio. Si tratta di un pane tipico, dalla forma allungata, che viene preparato con acqua, farina, lievito naturale e olio extravergine di oliva che a Priverno è di ottima qualità. Si accompagna bene con diverse imbottiture ma il “matrimonio” ideale è quello con i broccoletti tipici della Valle dell’Amaseno. Oltre alla regina della festa con i saporiti broccoletti della Valle dell’Amaseno, sarà possibile degustare altri prodotti tipici locali. CARATTERISTICHE TECNICHE ESCURSIONE LUNGHEZZA: 16 km DISLIVELLO: 180 mt DIFFICOLTA’: T/E APPUNTAMENTO Ore 9:00 a Priverno (il luogo preciso verrà comunicato in seguito ai partecipanti) Cercheremo di organizzare auto condivise da Roma. A tale proposito chiediamo a chi ha bisogno di un passaggio e a chi può ospitare altri partecipanti di comunicarlo agli accompagnatori che cercheranno di organizzare al meglio il trasporto PRENOTAZIONI: Clicca qui per prenotare ACCOMPAGNATORI: AEV Danilo Rosati 335.1330303 (WhatsApp https://wa.me/393351330303) AEV Andrea Maccioni 348.0800330 (WhatsApp https://wa.me/3480800330) CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro COME VESTIRSI: Abbigliamento a strati, scarpe da trekking (OBBLIGATORIE), bastoncini, guscio antivento/pioggia, guanti, cappello, torcia frontale, acqua (almeno 1,5 l) e pranzo al sacco (per chi non mangia alla sagra) AVVERTENZE: L’attività proposta potrà subire cambiamenti a insindacabile giudizio degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e di responsabilità. TESSERAMENTO: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, la tessera costa 15,00€, è valida 365 giorni dalla data di emissione e sarà possibile farla direttamente il giorno dell’escursione Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già compilato e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf
Priverno - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303

Accompagnatore 2:
AEV Maccioni Andrea
Cell: 3480800330


10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 850 m
Lunghezza: 13 Km
MONTE PELLECCHIA IL RE DEI LUCRETILI

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
Il Monte Pellecchia, tra la provincia di Rieti e la provincia di Roma, è la cima più alta dei monti Lucretili con i suoi 1.369 mt. Il giro ad anello parte da Monteflavio per poi svilupparsi lungo il sentiero 312 e le sue varianti passando per la Casetta del Pastore, salendo quindi sulla vetta del Monte Pellecchia per poi proseguire lungo la meravigliosa cresta sino a Pizzo Pellecchia. Dopo una meritata pausa pranzo ritorneremo a Monteflavio chiudendo il percorso.
I Monti Lucretili sono una parte dell’Appennino laziale, e ci propongono un tipico paesaggio calcareo, come la Sabina ci ha abituato altrove. Una coppia di aquile reali nidifica regolarmente tra queste cime non troppo alte, così come molti altri rapaci.
L’ente Parco certifica anche la presenza di esemplari, sporadicamente avvistati, di lupo, mammiferi come istrici, volpi, e persino cinque diverse specie di pipistrelli. Gli anfibi trovano invece un habitat ideale nei laghetti di Percile.
L’itinerario proposto, vario ed affascinante, permette di godere di belle vedute sui Lucretili e sui gruppi del Terminillo e del Velino, la possibilità di avvistare l’aquila e, non ultimo, il panorama vertiginoso sul sottostante fosso di Castiglione.
Lungo la discesa avremo modo di vedere i rottami del velivolo dell’Aeronautica Militare Italiana, un Beechcraft di tipo C45, caduto il 25 agosto del 1965 sarà l'occasione per rivolgere un pensiero agli aviatori scomparsi

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
Difficoltà: E
Dislivello: 850 mt
Lunghezza: 13 km
Durata: 6 ore

⏰ APPUNTAMENTO
Domenica 10 Marzo 2024 – ore 09.00
MONTEFLAVIO(RM) Ufficio Postale
Via Provinciale, 15/B
Punto di ritrovo geolocalizzato: Ufficio Postale

✍️ PER PRENOTARE
via Whatsapp wa.me/+393283113778 indicando nome e cognome dei partecipanti, n° tessera Federtrek
ACCOMPAGNA
AEV Alessandro Raffaeli 3283113778
AN Claudio Capitani
AN Daniela Olivetti

L’evento è riservato ai soci Federtrek in regola con il tesseramento
💰 CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: 15 €
L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è competenza dell’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni.
Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione).
Se in possesso di tessera Federtrek: Adulti € 15, Minorenni gratis
Per chi deve sottoscrivere la tessera: Adulti € 15 tessera + contributo di partecipazione € 10
Minorenni € 5 tessera
Chi non possiede la tessera potrà sottoscriverla il giorno stesso dell’escursione avendo avuto cura di indicare nel messaggio whatsapp anche luogo e data di nascita e di compilare e presentare all’accompagnatore l’apposito modulo scaricabile al seguente link: https://www.noitrek.it/tesseramento/

👉ANNULLAMENTO/MODIFICHE
L’accompagnatore, a sua discrezione, si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto per garantire la sicurezza, in funzione delle condizioni meteo, del sentiero o degli stessi partecipanti. Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k
🎒COSA PORTARE/ABBIGLIAMENTO :

Abbigliamento idoneo a una escursione e alla permanenza in montagna o in natura, in particolare: calzature da trekking (obbligatorie meglio alte), zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo, bastoncini. Raccomandato almeno 1 litro e 1/2 d’acqua, pranzo al sacco e snack energetici (frutta secca, cioccolata, barrette).
Sono a disposizione per suggerimenti e indicazioni utili.
Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista potranno non accettarne la partecipazione all’attività.

ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI
Visita il sito: www.noitrek.it
Seguici su WhatsApp:
https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z
Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale:
https://www.facebook.com/Noitrek
Iscriviti al gruppo della nostra comunità:
https://www.facebook.com/groups/467008183834051/
CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI
– Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/
– Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
– Al nostro canale whatsapp:
https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z

Monteflavio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Raffaeli Alessandro
Cell: 3283113778




10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 550 m
Lunghezza: 15 Km
DA LICENZA AI LAGUSTELLI DI PERCILE con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Partiremo da Licenza per il nostro percorso ad anello, passando dalla sterrata al sentiero. Salendo attraverseremo boschi misti, tra querce e ginestre, torrenti e radure, fino raggiungere un vero e proprio angolo di paradiso, la zona dei “Lagustelli” del Comune di Percile ad un’altitudine di circa 720 mt s.l.m. dove si trovano due piccoli laghetti di origine carsica, formatisi a seguito del crollo del suolo dovuto alle infiltrazioni dell’acqua, dove lo scenario diventa insolito e suggestivo. No, non siamo in Austria e nemmeno in Trentino, sebbene la foto possa trarre in inganno, bensì ci troviamo nel cuore del Parco Naturale dei Monti Lucretili, a pochi chilometri da Roma. I due corpi idrici di natura carsica, sono un habitat piuttosto particolare dal punto di vista naturalistico, offrono riparo a molte specie terrestri e anche ad alcuni rapaci stanziali nella zona e secondo alcuni studi effettuati e dalle informazioni raccolte, originariamente erano tre. Ci fermeremo per una piacevole e rigenerante pausa vicino il lago Fraturno (il maggiore, con un profilo piuttosto circolare, un diametro di circa 100/120 metri ed una profondità misurata al centro di -14 metri), per godere di questo angolo di natura e staccare la spina dalla routine quotidiana della città. Dopo la pausa sulle sponde del lago, proseguiremo in direzione dell’abitato di Percile, fino ad incontrare la deviazione per il nostro sentiero di rientro verso Licenza. DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: E DISLIVELLO TOTALE: CIRCA 550m DISTANZA: CIRCA 15km DURATA: 7 ore circa MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO: Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare (lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), pranzo al sacco, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, lampada frontale per escursioni serali o notturne. IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! ACCOMPAGNATORI: Silvia Muzio 3934805965 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro APPUNTAMENTO: 1^ APPUNTAMENTO: - Appuntamento a Roma (da concordare con la guida) N.B: La conferma di prenotazione riguarda esclusivamente l’escursione, per la possibilità di passaggio contattare le guide via mail, tramite WhatsApp o telefono. 2^ APPUNTAMENTO: -ore 9:00 Licenza NOTE AGGIUNTIVE: In caso di utilizzo di auto private, i costi di carburante e autostrada vengono divisi dagli occupanti della macchina escluso il proprietario del veicolo. ✅ PRENOTAZIONI: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1502 N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek 15,00 euro (5 euro per gli under 18), con possibilità di farla il giorno stesso. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera scarica il modulo e portalo con te compilato e firmato.
Licenza - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Muzio Silvia
Cell: 3934805965




10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Lunghezza: 12 Km
Anello del Monte Scalambra

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Anello di Monte Scalambra. La Montagna dei Santuari Partiremo dal paese di Piglio e precisamente dal parcheggio del Convento di San Lorenzo, andremo alla scoperta del poco conosciuto Monte Scalambra, una cima aguzza del gruppo degli Ernici. Questa è posta tra la valle del fiume Sacco e quella dell’Aniene e viene definita “La Montagna dei Santuari”, in virtù del fatto che sulle sue scoscese pendici se ne trovano almeno cinque. Dopo una breve visita a San Lorenzo giungeremo al sentiero Quota Mille e con una svolta a destra imboccheremo la traccia del famoso percorso E1 che ci porterà fino alla cima a 1420 metri. Qui la vista spazia a 360° ed apprezzeremo la bellezza di questa montagna. Dopo una meritata pausa pranzo scenderemo dalla parte opposta del versante, verso l’eremo di San Michele, in località Serrone. Qui incontreremo di nuovo la comoda carrareccia denominata “Quota Mille” che ci farà chiudere l’anello al parcheggio di San Lorenzo. Escursione nuova nel panorama dei trekking associativi, quindi come si diceva da questa parte della Ciociaria : “Allacciate le Cioce” e godiamoci il panorama dal balcone più bello del Lazio. Contributo Associativo di partecipazione: € 12; i minori non pagano Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 3. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1,5 litro d’acqua ciascuno, pranzo al sacco. Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), i bastoncini da trekking abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, copricapo, guanti, occhiali da sole. 1 Appuntamento: ore 08:00 Bar Tex Anagnina Metro Anagnina 2 Appuntamento: Sarà comunicato dopo l’iscrizione. N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
Piglio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Gentile Alessandro
Cell: 346 852 7956

Accompagnatore 2:
AEV Serratore Giuseppe
Cell: 347 546 5126


10 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 12 Km
MONTI DELLA TOLFA: MONTE PIANTANGELI (511 M)

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Escursione che si sviluppa su lievi saliscendi impreziosito da un antico tempio etrusco, fino al panoramico pianoro sommitale dove sorgono i resti di una abbazia medievale dei secoli VIII e XIV. L'abbazia di Monte Piantangeli era dedicata a S. Arcangelo, è rimasta attiva fino a metà del XIV secolo quando dopo la peste nera del 1348 non si ebbero più notizie dei suoi abitanti. Dal panoramico altopiano di Piantangeli, si gode un panorama stupendo sulla valle del Mignone, e i monti della Tolfa. 1)APPUNTAMENTO: ore 8,00 Via Ripa Teatina, angolo Tiburtina (metro B Rebibbia) 2)APPUNTAMENTO: ore 9,30 in piazza Vittorio Veneto a Tolfa TRASPORTO(*): Auto proprie (*) l’autista non paga la benzina e l’autostrada per un numero minimo di 3 passeggeri. Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20 a Km ca – calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri). PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Mario Galassi 339 1177868
Tolfa - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Galassi Mario
Cell: 3391177868




10 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 4 Km
Passeggiata sulle" Invisibili signore della musica e non solo", storie vere di artiste di talento - Villa Sciarra RM

Pontieri del Dialogo Associazione di Promozione Sociale
📧 Iscrizione on line https://www.pontierideldialogo.org/escursione/12002 🌻Saremo accompagnati dal Musicista Anna Rollando, autrice del libro "Le Invisibili Signore della Musica", con racconti tratti dall'omonimo libro ed.Graphofeel, e con lei ripercorreremo la storia della musica e non solo. I'itinerario si snoderà tra i vicoli di Trastevere; dalla Basilica di S.Cecilia fino ad arrivare alla magica Villa Sciarra, dove tra racconti e sorprese botaniche verremo coinvolti nelle storie affascinati e poco conosciute delle donne musiciste che la storia ha dimenticato, facendole uscire così dall'oblio e ridando loro luce e visibilità. Da Villa Sciarra il ritorno è in autonomia. Consigliamo di portarsi uno snack per coloro che vogliano pranzare in Villa in quanto sprovvista di punti ristoro.⏰Appuntamento h 9:30 Bar 404 Via dei Genovesi 1( vicino alla Basilica si S.Cecilia - Trastevere) Atac H da Termini - 8 da Piazza Venezia https://maps.app.goo.gl/XZP4DTUbaoqHNq8FA . La conclusione Villa Sciarra.👣 4 km circa 💪difficoltà facile🪙 QP 12 € comprensivi di amplificatori; per chi acquisterà il libro (valore 15€); la quota sarà di 7€ (22 € comprensivi libro+ passeggiata). Portare abbigliamento comodo snack.⚠️ Si richiede la Tessera Fedetrek in corso di validità, costo 15 €, durata 365 gg dal momento dell'emissione ( possibile sottoscriverla il girono stesso)ℹ️ AEV Luisa M. 339373029


Accompagnatore 1:
AEV Mostile Luisa
Cell: 3393730298




10 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 10 Km
Anello di Castel Cellesi: sulle orme degli elefanti

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Anello di Castel Cellesi: sulle orme degli elefanti DOMENICA 10 marzo 2024 Il nostro percorso inizierà dal paese di Castel Cellesi. Non tutti sanno che nei vicini boschi è nascosto un tesoro di inestimabile valore archeologico: i resti di un Elephas Antiquus, un elefante di circa 400mila anni fa. Ascolteremo, direttamente da un membro dell’Archeologica Castel Cellesi, il racconto del ritrovamento e del grande lavoro fatto e che faranno in futuro. Da qui in poi sarà un susseguirsi di esplorazioni esperienziali: entreremo in un cunicolo etrusco, nella grotta di un brigante, passeremo deliziosi ponti in legno, entreremo in un antico molino ormai disabitato ed infine raggiungeremo la Cascata La Ferriera. Per chiudere il nostro anello cammineremo tra boschi, campagne fino a raggiungere la chiesa del Santo Sepolcro, in origine una chiesa dedicata alla Madonna del Soccorso, poi ampliata e con all’interno una copia del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Insomma sarà più che un anello una vera e propria macchina del tempo. 𝗟𝘂𝗻𝗴𝗵𝗲𝘇𝘇𝗮 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼: 10 KM ad anello 𝗗𝗶𝘀𝗹𝗶𝘃𝗲𝗹𝗹𝗼: 300 mt 𝗗𝘂𝗿𝗮𝘁𝗮: 6 ore pause escluse 𝗗𝗶𝗳𝗳𝗶𝗰𝗼𝗹𝘁𝗮̀: T/E 𝗔𝗣𝗣𝗨𝗡𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢: ore 09:15 Piazza della Repubblica - 01022 Castel Cellesi (VT) TRASPORTO: Auto proprie CESARE DI PINTO AEV Federtrek n° 175 ALESSIA SELLITRI AEV Federtrek n° 176 ☎ 347/1131887 ✍ Inviate un messaggio e sarete richiamati 🎬 𝗚𝗨𝗔𝗥𝗗𝗔 𝗜𝗟 𝗩𝗜𝗗𝗘𝗢: https://youtu.be/AQbLkCBbjIc?si=YIdErp3l_RJp0f7k Quota partecipazione 15€ (comprende visita guidata da parte dell'Archeologica Castel Cellesi, all'Elephas Antiquus e al cunicolo etrusco solitamente chiusi al pubblico). Escursione riservata ai soci Federtrek in regola con il tesseramento. 𝗟’𝗘𝗦𝗖𝗨𝗥𝗦𝗜𝗢𝗡𝗘: è confermata solo dopo un contatto telefonico con l'accompagnatore e può subire variazioni a sua discrezione. 𝗖𝗢𝗦𝗔 𝗣𝗢𝗥𝗧𝗔𝗥𝗘: Almeno un litro d’acqua, pranzo al sacco, torcia frontale o tascabile. 𝗔𝗕𝗕𝗜𝗚𝗟𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢: Scarpe da trekking 𝗼𝗯𝗯𝗹𝗶𝗴𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶𝗲; è consigliabile vestirsi a strati con indumenti traspiranti e antivento/antipioggia; si consigliano bastoncini da trekking ed eventuale scarpa di ricambio. Mostra meno
Castel Cellesi - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Sellitri Alessia
Cell: 3471131887




10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 750 m
Lunghezza: 13 Km
Da Roccacerro al Monte Midia con Ogniquota

OGNIQUOTA APS ECO ESCURSIONISTICA
Si parte dal centro di Roccacerro (1135m) e dopo aver attraversato il paese si imbocca un sentiero che sale nella faggeta e che ci regala vedute mozzafiato sul Velino (foto a destra). Arriviamo su un altopiano verdeggiante che attraversiamo per poi imboccare un crinale che ci porta al Monte Midia (foto in alto). La salita ci permette di vedere in primo piano il Monte Autore sulla nostra destra e il Padiglione sulla nostra sinistra con il lungo Piano della Dogana che si estende ai suoi piedi. In fondo si intravedono da destra a sinistra i monti Tarino, Cotento, Viglio e Pizzo Deta. Arrivati in cima (1737m) e dopo la dovuta sosta scendiamo dall’altro lato in direzione del Monte Fontecellese. Alla fine della faggeta scendiamo per raggiungere Marsia che attraversiamo tutta per poi prendere un sentiero che ci riporta a Roccacerro. DATI TECNICI: Gruppo montuoso di riferimento: Monti Carseolani Massima altitudine raggiungibile: 1737m s.l.m. Altitudine minima: 1097m s.l.m. Dislivello assoluto in salita: 640m - Dislivello complessivo: 750m Km totali da percorrere: 13 Durata: 7 ore circa Livello difficoltà: E Per informazioni e prenotazione, contattare AEV Monique Julie Vandenberghe Socio collaboratore Duilio Roggero APPUNTAMENTO: ore 9.30 a Roccacerro all’incrocio tra via Romana e via del Monte - https://goo.gl/maps/GnbHJZweJte3QSjo6 - da Roma prendere l’autostrada Roma-L’Aquila, uscire a Carsoli, seguire direzione Colli di Montebove / Marsia. Girare a sinistra 2 volte dopo il ristorante Il Boscaiolo. Costo pedaggio: €6,20x2 - Possibile presenza di autovelox Organizzo le macchine per chi lo desidera. Abbigliamento: Scarpe da trekking obbligatorie, bastoncini, pranzo al sacco, acqua, mantellina, ghette, torcia, crema solare. Iniziativa riservata ai soli soci Federtrek con tessera in corso di validità da esibire alla partenza con annotazione del numero, pena la impossibilità di partecipare o da fare il giorno stesso, costo tessera 15€. Per minori tessera FT 3€. Quota sociale di partecipazione: 10€ (under 30: non richiesta). AVVERTENZE: Si ricorda che i guidatori delle autovetture messe a disposizione sono esenti dal pagamento delle spese di viaggio (autostrada e carburante). Per le spese del carburante si applicano le tabelle ACI al minimo (€ 0,20 al Km). www.ogniquota.it
Roccacerro - Abruzzo

Accompagnatore 1:
AEV Vandenberghe Monique Julie Marguerite Marie
Cell: 3337558054




10 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 15 Km
Parco del Marturanum, tra Vie Cave, Tombe e Cascate

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Nel paesaggio inconfondibile del Lazio etrusco, il Parco comprende un insieme di forre scavate da torrenti nei pianeggianti tavolati di tufo e colli argillosi a boschi e pascoli. Istituito nel 1984, ricade interamente nel Comune di Barbarano Romano in un'area collinare tra i monti della Tolfa e i rilievi che circondano il lago di Vico. Grazie alla scarsa antropizzazione e alla morfologia dei luoghi è una zona in parte selvaggia, ed è emozionante scoprire le tracce del passaggio degli animali o esplorare ambienti solitari ammantati da una vegetazione lussureggiante. Partendo dalle mura di Barbarano, una stradina scende proprio di fronte al parcheggio, verso il Fontanile del Pisciarello. Si attraversa una breve via cava e dopo si giunge all’ingresso del parco. e incominceremo a trovare le varie Tombe, tra cui la tomba Cima, la tomba Costa e la tomba Rosi. Tornando indietro per un breve tratto attraverseremo il fosso di San Simone, e risaliremo fino all'area aperta sotto la musa di San Giuliano. Proseguiremo il nostro giro andando a visitare i Colombai. A questo punto proseguiremo verso le tombe Thansinas. Ripartiti, faremo un giro lì per la piana del Caiolo visitando le varie tombe, tra cui l'interessante tomba dei letti, fino a ritrovarci di nuovo sotto la musa di San Giuliano. Lì abbiamo preso il sentiero verso destra fino alla chiesetta di San Giuliano, e visitato lì vicino anche la cisterna romana. A quel punto ci siamo avviati per il ritorno, rifacendo il percorso a ritroso fino alla tomba Cima e successivamente alla strada asfaltata. Ripercorso tutto il tratto della strada di campagna, invece che girare a sinistra per riprendere il percorso dell'andata, proseguiremo dritti finché la strada finisce e ci si ritrova nella via cava di Sarignano. Si scende un po' ripidamente seguendo il sentiero, fino ad arrivare al torrente Biedano, da dove riprenderemo la strada per Barbarano. Si oltrepassa un altro semplice guado e poco dopo si raggiunge la seconda mola sul Biedano, la si oltrepassa e da lì ci si immette nel sentiero dei Valloni, prendendo a sinistra per ritornare a Barbarano. Il percorso è molto bello e ricco di cose interessanti. Contributo Associativo di partecipazione: € 12; i minori non pagano Tessera Federtrek obbligatoria: € 15 – minori € 2. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1,5 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sé la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, guanti, occhiali da sole. Portare con sé bicchierino in plastica rigida non monouso per poter prendere il nostro meritato caffè in pausa pranzo (non porteremo più bicchieri di plastica monouso per diminuire inquinamento da plastica). 1 Appuntamento: ore 08.15 Bar Antico Sicilia Metro A Mattia Battistini https://maps.app.goo.gl/QToRSZTeGmP5uCNU6 2 Appuntamento: ore 09.30 Viale IV Novembre, 1, 01010 Barbarano Romano VT https://maps.app.goo.gl/L4GXVs3QRcDjkBf58 N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
Barbarano Romano - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Federici Marco
Cell: 3665406468

Accompagnatore 2:
ATUV Frezza Chiara
Cell:


10 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 250 m
Lunghezza: 10 Km
🧘‍♀️ Spiritual Trek tra i misteri Etruschi con Yoga Nidra sulla piramide in mezzo al bosco🌳

DedaloTrek associazione di promozione sociale
Escursione alla Piramide Etrusca di Bomarzo ed al cimitero Paleocristiano di Santa Cecilia 🌳🌲🌿☘️🍃 Alle pendici dei Monti Cimini si sono sviluppati oltre 5000 anni fa dei centri rupestri, la roccia è stata plasmata con arte, il territorio circostante è ancora ricco di boschi. Villanoviani, Etruschi ed il Medioevo si sovrappongono in questo percorso di misticismo, natura e silenzi. Una Piramide Etrusca si erge solitaria sulla valle del fiume Tevere circondata da boschi antichi, in tutta la sua maestosità, tre serie di gradini culminanti in un altare sommitale rendono unico questo misterioso monumento creato da un monolite di peperino. Giunti alla Piramide in mezzo al bosco faremo una assaggio della pratica di yoga nidra per entrare ancor di più in sintonia con il meravigioso e mistico luogo, una pratica adatta a tutti anche chi non ha mai provato, tale pratica sarà effettuata da un istruttrice qualificata. Nel complesso, questo è uno dei percorsi più stimolanti per avventura e natura che potrete fare nella Tuscia. COSA VEDREMO: ➡️ Tagliata delle Rocchette (via cava Etrusca) ➡️ Un'abitazione in roccia chiamata ”La finestraccia” ➡️ La Piramide Etrusca ➡️ Il cimitero Paleocristiano di S. Cecilia 🥂 Terzo tempo assicurato a Bomarzo 🙃 😄 Vi aspettiamo per fare amicizia e socializzare a contatto con la natura, portate il sorriso e tanta voglia di camminare 🙃 ⚠️ ATTENZIONE: Trascorrere tempo con noi può causare dipendenza 🤪 🥂Vino 🥧 dolcetto ☕ caffè wild e tante chiacchiere offerti per tutti 🙃 🎥ESCLUSIVO Reportage fotografico dell'escursione 📸 ✨ Fine attività prevista ore: 17:30 ▶ Difficoltà: T (Turistica= Facile) ▶ Distanza: 10 km ▶ Dislivello in salita: +250m ▶ Durata: 5 ore (soste escluse) ▶ Percorso ad anello adatto a tutti 🐕 Amici a 4 zampe: Si, ma solo se tranquilli, socializzati e abituati a procedere in gruppo, da comunicare in fase di prenotazione. 💰 𝐂𝐎𝐍𝐓𝐑𝐈𝐁𝐔𝐓𝐎 𝐀𝐒𝐒𝐎𝐂𝐈𝐀𝐓𝐈𝐕𝐎 𝐃𝐈 𝐏𝐀𝐑𝐓𝐄𝐂𝐈𝐏𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄: € 15 ❗Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (Tessera Federtrek registrabile al momento al costo di 15€, durata 365 giorni). 𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥I: 🙋‍♂‍ AEV Domenico Zangari 347 6299797 🙋‍♀️ Istruttrice Yoga Nidra Grazia Becchetti 📲 scrivimi su WhatsApp per info e prenotazioni ⏰ 𝗔𝗣𝗣𝗨𝗡𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢: ORE 09:30 a Bomarzo (VT) 📍 Maps: il punto di incontro preciso sarà inviato su WhatsApp dopo la prenotazione. ✅ 𝗖𝗢𝗠𝗘 𝗩𝗘𝗦𝗧𝗜𝗥𝗦𝗜: Scarponcini da trekking (obbligatori e meglio se alti, consigliati per proteggere la caviglia), abbigliamento a strati, pantaloni lunghi traspiranti, maglietta traspirante, giacca invernale. ✅ 𝗖𝗢𝗦𝗔 𝗣𝗢𝗥𝗧𝗔𝗥𝗘 𝗡𝗘𝗟𝗟𝗢 𝗭𝗔𝗜𝗡𝗢: Acqua almeno 1,5 lt, barrette energetiche, frutta, pranzo al sacco, fazzoletti di carta, felpa, sacchetto per rifiuti, torcia, scaldacollo, cappello, guanti e giacca antipioggia, teppetino o stuoia. ✅ 𝗘𝗤𝗨𝗜𝗣𝗔𝗚𝗚𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢 𝗖𝗢𝗡𝗦𝗜𝗚𝗟𝗜𝗔𝗧𝗢: Bastoncini da trekking, cambio abiti e scarpe comode da tenere in auto. ⚠ L’accompagnatore si riserva la facoltà di NON accettare chi si dovesse presentare senza l'attrezzatura adeguata al fine di garantire la sicurezza del singolo oltre che dell'intero gruppo. 🚗 𝐂𝐀𝐑 𝐒𝐇𝐀𝐑𝐈𝐍𝐆: Contattatemi indicando se offrite o avete bisogno di una passaggio e da che zona, cercheremo di organizzare la condivisione tra i partecipanti. 🆗 𝗔𝗦𝗦𝗜𝗦𝗧𝗘𝗡𝗭𝗔: Se hai bisogno di consigli su abbigliamento e calzature da utilizzare, sul percorso o qualsiasi altra info sull'evento contattami liberamente. 💁‍♂‍📲 Se vuoi ricevere aggiornamenti sulle mie attività iscriviti al canale whatsapp dedicato: 🌍 Le Avventure di DommyTrek 🌿 👉 https://whatsapp.com/channel/0029VaCJW7bKrWQnYsnBEN3o ♻ N.B. Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza, in funzione delle condizioni meteo e dei sentieri e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.
Bomarzo - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Zangari Domenico
Cell: 3476299797




10 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 12 Km
Donne di Roma

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
con FederTrek - Escursionismo e Ambiente APS

Un tour di 12 km nel centro storico sulle orme di tante donne, più o meno famose, che hanno fatto la storia della nostra città. Matrone romane, sante, partigiane, scrittrici, ma anche delatrici e serial killer, saranno le protagoniste di questa giornata tutta al femminile! CARATTERISTICHE ESCURSIONE Difficoltà: T Dislivello: non presente Lunghezza: km 12 Durata: ore 5 ⏰ APPUNTAMENTO Domenica 10 marzo 2024 – ore 9,45 Appuntamento uscita fermata metro Colosseo (linea B) ✍️ PER PRENOTARE via Whatsapp wa.me/+393471185855 indicando nome e cognome dei partecipanti, n° tessera Federtrek ACCOMPAGNA ATUV Francesca Aluisi cell. 3471185855 L’accompagnatore si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo del sentiero e dei partecipanti. Chi non possiede la tessera (che si potrà fare il giorno stesso dell’escursione) dovrà indicare nel messaggio Whatsapp anche luogo e data di nascita. DISPOSIZIONI ANTI COVID-19 In forza delle disposizioni anti COVID-19 non è possibile organizzare il car pooling e assegnare i posti. Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k 🎒COSA PORTARE – ABBIGLIAMENTO Pranzo al sacco Obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking o scarpe da ginnastica. Il percorso si articolerà su asfalto e strade cittadine. Zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata. Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista potranno escluderlo dall’attività per ragioni di sicurezza. CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è stabilito dall’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni. Contributo di partecipazione: € 10,00 Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione). Per la sottoscrizione o rinnovo della tessera scarica il modulo al seguente link: https://www.noitrek.it/tesseramento/ ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX – Al nostro canale whatsapp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z EMAIL: INFO@NOITREK.IT TEL: 3283712494 FACEBOOK NOITREK NEWSLETTER LE PROSSIME ESCURSIONI Info Evento Data: 10 marzo 2024 Durata: 5 ore Tipo: Urban Trek Difficotà: Facile Lunghezza: 12 km Dislivello: non presente TESSERAMENTO ASSOCIAZIONE AFFILIATA FEDERTREK NoiTrek è un’Associazione di Promozione Sociale affiliata a FederTrek. Pertanto, per partecipare alle escursioni organizzate da NoiTrek, è necessario tesserarsi con FederTrek. La tessera ha validità 365 giorni e permette di partecipare alle iniziative organizzate da tutte Associazioni affiliate a FederTrek in tutta Italia.
ROMA

Accompagnatore 1:
ATUV Aluisi Francesca
Cell: 3471185855




10 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 571 m
Lunghezza: 17 Km
Come viandanti sulla Francigena del Sud

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale

In marcia come moderni viandanti lungo la via francigena del sud, la strada percorsa nel medioevo dai pellegrini per muoversi alla volta di Gerusalemme, all’interno del Parco dei Castelli Romani, partendo dalla zona di Castel Gandolfo, poco lontano da Roma.
Evitiamo l'alzataccia domenicale ma non rinunciamo ad una immersione totale nella natura e nella storia, seguendo un itinerario ricco di punti panoramici e zone boschive con i colori dei due laghi, quello di Nemi e Albano, che faranno da sfondo.
Dislivello gestibile e sentiero senza tratti tecnicamente difficili, bastano due buone gambe e la voglia di muoversi insieme.

Caratteristiche percorso
DifficoltàE
Dislivello: +/-571
Lunghezza: circa 17 km
Durata: 6 ore escluse soste

Per informazioni e prenotazione rivolgersi a 
AEV Valentina Alonzo (Inforidea) 338 1643331 – 393 1771068
AEV Fabio Ferri (Inforidea)3383438240

Appuntamento 
Ore 09:30 Presso Le Fratte Ignoranti, Viale Pio XI, 45, 00073 Castel Gandolfo RM
Posizione Google Maps: https://goo.gl/maps/xY4Nd7VAfBd3JGut8


Contributo
Escursione 12,00 € (20,00 compresa tessera Federtrek per i nuovi tesserati)
Obbligatoria Tessera Federtrek (15 €, validità 365 giorni per le iniziative di tutte le Associazioni confederate)

Cosa portare
Almeno 1,5 lt d’acqua. Pranzo al sacco. Bastoncini da trekking. Zainetto adeguato (25/30 lt) , 

Abbigliamento
scarpe da trekking obbligatorie, berretto, occhiali da sole e protezione solare. E’ consigliabile vestirsi a strati con indumenti traspiranti ed antivento/antipioggia.  

Avvertenze
l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta.   

I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbio, contattare l’accompagnatore

 

La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di messaggi. 


Nemi - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Alonzo Valentina
Cell: 3931771068

Accompagnatore 2:
AEV Ferri Fabio
Cell:


13 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 700 m
Lunghezza: 15 Km
Monte La Torricella e rifugio Campitello

OGNIQUOTA APS ECO ESCURSIONISTICA
Questa escursione potrebbe richiedere l’uso di ciaspole in funzione delle precipitazioni nevose dei prossimi giorni. L’escursione inizia dal parcheggio di Prato Capito situato nei pressi del Valico della Chiesola, vicino Campo Felice. Si inizia percorrendo la carrareccia che porta verso Prato San Rocco attraversando la faggeta fino a raggiungere il bivio con la Valle del Quartarone. Da qui si inizia a salire, sempre all’interno della faggeta. Dopo circa 3 km il bosco si apre su una radura e si arriva al piccolo rifugio della forestale, detto anche rifugio Campitello. Dopo una pausa, si riprende il sentiero fino ad arrivare ad un ampio e panoramico altopiano. Da qui si sale ancora fino alla cima della Torricella (2071 mt). Il percorso ci porta brevemente sui nostri passi per poi piegare a destra e scendere nella valle del Morretano che seguiremo in discesa fino a ritornare al parcheggio
Morretano - Abruzzo

Accompagnatore 1:
AEV Kanneworff Aldo
Cell: 3476257310




14 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: m
Lunghezza: 9 Km
LE PASSEGGIATE VERDI DEL GIOVEDÌ, OGGI ANDIAMO A... IL GIRO DELLE 7 CHIESE, 1° PARTE

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Il “Giro delle 7 Chiese” è un itinerario di pellegrinaggio cristiano praticato a Roma fin dal Medio Evo (le prime notizie risalgono al VII secolo). Fu poi rivitalizzato e formalizzato da San Filippo Neri. Nel 1300 furono istituiti i Giubilei con l'indicazione delle 7 Basiliche dove potevano essere guadagnate le indulgenze. La pratica conseguì presto un ampio consenso e afflusso di pellegrini. Nella sua forma originaria il giro consiste in un percorso di circa 20 KM effettuato in 2 giorni e tocca n. 4 Basiliche Papali maggiori e 3 importanti Basiliche minori. Percorreremo il percorso in 2 giornate (2 giovedì). 1° giorno giovedì 14 marzo: Basilica di S. Paolo fuori le mura - Basilica S. Sebastiano fuori le mura - Basilica di S. Giovanni in Laterano. 2° giorno giovedì 21 marzo: Basilica S. Lorenzo fuori le mura - Basilica Santa Croce in Gerusalemme - Basilica S. Maria Maggiore - Basilica di San Pietro in Vaticano APPUNTAMENTO: ore 9,00 Fermata Metro B Basilica S. Paolo uscita lato Via Ostiense. ARRIVO: Basilica San Giovanni in Laterano PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Nadia Vicentini 333 5921522 ATUV Carla D'Addio 339 5371376
ROMA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Vicentini Nadia
Cell: 333 5921522

Accompagnatore 2:
ATUV D'Addio Carla
Cell: 339 537 1376


14 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 500 m
Lunghezza: 10 Km
Anello sui Monti Caersolani CERVIA-NAVEGNA

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
con Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale

Vi proponiamo un trekking con partenza e ritorno al paesino di Collegiove (1001 m.) che risulta essere un anello molto panoramico e gratificante. Ci farà attraversare, con relativa fatica rispetto alla salita da Paganico, interamente la cresta del monte Cervia. Il percorso offre una bellissima vista sulle vette del Monte Velino e più in lontananza del Gran Sasso, con ampia vista del Corno Grande. Si inizia a camminare su di una pianeggiante e panoramica carrareccia che dopo circa 1,5 Km, lasceremo per girare a dx ad un bivio, segnalato da una paletta, per iniziare il sentiero 345. Il tracciato diventa più impegnativo e in costante ripida salita fino ad arrivare alla prima delle nostre vette: Vena Maggiorere (1370 m.). Da qui in poi l’itinerario si svilupperà lungo tutta la cresta con moderati saliscendi che ci condurranno alla vetta del Monte Cervia. Oltre alle già citate vette abruzzesi, si potranno ammirare i monti Ruffi e i Lucretili. Proseguendo la cresta, si giungerà all’ultima delle nostre vette, il Colle Pobbio (1385 m.): una terrazza naturale privilegiata dalla vista sul lago del Turano. Da qui inizierà la discesa che ci porterà a concludere il nostro anello. I° Appuntamento: Rebibbia presso bar Antico Casello h.8:30 II°Appuntamento: h.10:00 a COLLEGIOVE Ai partecipanti verrà fornita, tramite sms WhatsApp la posizione esatta del luogo dell’appuntamento. La Fine dell’escursione è orientativamente prevista per le h. 17:00 INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI: (preferibilmente WhatsApp) Nando La Deda 3491994932 ( Sentiero Verde ) Raffaele Muti 3487410105 ( Inforidea ) Gli accompagnatori, senza alcuna responsabilità al riguardo, sono disponibili a mettere in contato i partecipanti per condividere le auto. Caratteristiche del Percorso: In generale il sentiero è semplice, con fondo misto in terra battuta a tratti erboso/sassoso, con alcuni passaggi più ristretti che richiedono equilibrio e l’uso dei bastoncini. Presenza di brevi tratti esposti. E’ comunque richiesto un buona grado di allenamento e adeguato equipaggiamento.
Collegiove - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Muti Raffaele
Cell: 3487410105

Accompagnatore 2:
AEV La Deda Ferdinando
Cell: 349 199 4932


16 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 550 m
Lunghezza: 19 Km
IL GRANDE ANELLO DEI CASTELLI E DEI LAGHI con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
I CASTELLI ROMANI devono il loro nome alle fortificazioni edificate sulle alture di questi luoghi da varie famiglie baronali romane, in diversi momenti storici: i Colonna, i Chigi, i Savelli, gli Annibaldi, gli Orsini, gli Sforza e così via. La maggior parte di quelle fortificazioni sono state nel tempo tuttavia distrutte o tramutate in residenze estive. In questo bellissimo e variegato anello a due passi da Roma, andremo a scoprire alcuni dei segreti, dei percorsi e dei punti panoramici più belli della zona, costeggiando in gran parte i due famosi laghi vulcanici che ne caratterizzano il territorio, ricchi di curiosità, misteri e punti di interesse. Partiremo dal centro di Albano Laziale, percorreremo un tratto della via Francigena del sud, la via percorsa nel Medioevo dai pellegrini diretti a Gerusalemme, che tra balconi panoramici, grotte e "boschi sacri" ci porterà al borgo di Nemi, dove sarà possibile acquistare e godersi il pranzo, tra porchetta, broccoletti, fragoline e dolci tipici. Dopo aver espresso almeno un desiderio sulla suggestiva "terrazza degli innamorati", riprenderemo il nostro cammino, raggiungendo il famoso "sentiero degli acquedotti", uno dei sentieri più antichi del centro Italia. Tra piccoli passaggi di roccia, gallerie naturali, panorami mozzafiato, brevi e facili tratti leggermente esposti arriveremo al borgo di Genzano di Roma, all’imbocco della via Appia nuova. Proseguiremo il nostro cammino nel cuore dei Castelli Romani, attraverseremo il borgo di Ariccia ed il suo impressionante "ponte dei suicidi", terribile scenario di quasi 100 suicidi negli ultimi 30 anni. Torneremo al punto di partenza attraversando Albano laziale, dove per chi vorrà, sarà possibile fermarci per una gustosa merenda. --CARATTERISTICHE TECNICHE: Percorso: Anello Difficoltà: E (media) Lunghezza: 19 km circa Dislivello: 550+mt circa Durata: 7.00 ore (escluse soste) Note Tecniche: nella seconda parte dell’escursione incontreremo dei brevi e facili tratti leggermente esposti, messi in sicurezza con delle corde da usare come corrimano --PUNTO DI RITROVO: Ore 8:45: Albano Laziale, Piazza Giuseppe Mazzini, davanti al CARONES CAFE’ Link GoogleMap Si consiglia di parcheggiare in via Riccardo Lombardi, c’è un ampio parcheggio gratuito a 5 minuti dalla piazza. Se non siete automuniti contattateci, proveremo ad agevolarvi nella ricerca del passaggio auto. --PRENOTAZIONI: Direttamente dal nostro sito www.startrekk.it --ACCOMPAGNATORI: AEV Paolo Pupillo: 389.8796061 AEV Andrea Zanchi: 377.1613359 --CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: 15,00€ --ABBIGLIAMENTO E COSA PORTARE: - Abbigliamento a strati adeguato alla stagione. - scarponcini da trekking (Obbligatori) - Zaino, maglietta traspirante di ricambio, pile, giacca a vento, mantella/k-way antipioggia, cappello, guanti, occhiali da sole, acqua (almeno 1,5lt), snack, cioccolato, pranzo al sacco (opzionale). - a pranzo arriveremo al borgo di Nemi, sarà possibile acqustare panini e prodotti tipici. --AVVERTENZE: Per ragioni di sicurezza e di opportunità, l’attività proposta potrà subire cambiamenti a insindacabile giudizio degli accompagnatori, Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e di responsabilità. --TESSERAMENTO: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, la tessera costa 15,00€ ed è valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera ti chiedo la cortesia di stampare il modulo al seguente link e portalo con te già predisposto e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf


Accompagnatore 1:
AEV Zanchi Andrea
Cell: 3771613359

Accompagnatore 2:
AEV Pupillo Paolo
Cell:


16 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 12 Km
IL BOSCO NASCOSTO DI ROMA AD UN PASSO DAL CUPOLONE PARCO DEL PINETO – MONTE CIOCCI

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
A volte è stupefacente scoprire angoli di Roma che non ti aspetti, caratterizzati da vegetazione e fauna selvaggia; eppure, è possibile proprio vicino al centro della nostra città, tanto da avere la sensazione di poter toccare uno dei suoi simboli di fede più noti al mondo. Attraverseremo il Parco del Pineto, la “Valle dell’Inferno” per poi raggiungere Monte Ciocci, con una veduta mozzafiato su Roma e sulla cupola di SAN PIETRO. Partiremo dalla Fornace Veschi, recentemente restaurata. Calpesteremo l’antico lastricato stradale in sampietrini e ci troveremo a girovagare nel “BORGHETTO DEI FORNACIARI”, un angolo di antichità e storia industriale, nata da una comunità di operai dediti per decenni alla produzione di mattoni d’argilla, per la costruzione di Roma papalina e Capitale. Dopo aver dato un’occhiata alla seconda Fornace Pomilia, entreremo nel Parco Regionale Urbano del Pineto. Basterà superare una breve galleria sotto il viadotto della ferrovia per entrare in un'altra dimensione: un luogo boscato ancora selvaggio, un fiumiciattolo gorgogliante che si nasconde tra le canne e antiche dune di sabbia colonizzate da sugheri centenari; la città ci sembrerà lontana mille miglia. Attraverseremo tutta la valle e poi saliremo nella immensa pineta da dove vedremo “Il Cupolone”. Scenderemo di nuovo per chiudere l’anello, ma prima di terminare, saliremo nel giovane parco di “Monte Ciocci” per osservare ancora una volta la fantastica ROMA. Contributo Associativo di partecipazione: € 12; i minori non pagano Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 3. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1,5 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco. Ricordarsi di portare con sé la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarpe da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, guanti, occhiali da sole. 1° Appuntamento: ore 09.30 Metro Valle Aurelia – Fornace Veschi N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
ROMA

Accompagnatore 1:
ATUV Campagna Lorena
Cell: 335 835 0827

Accompagnatore 2:
ATUV Frezza Chiara
Cell:


16 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 8 Km
RACCONTARE UN TREKKING : la magia delle parole camminando negli angoli di Sutri

DedaloTrek associazione di promozione sociale


Raccontare è un bisogno inalienabile dell’uomo. Nel momento in cui iniziamo a raccontare qualcosa, in realtà fotografiamo attimi della nostra vita, rendendoli vivi, tangibili e fruibili anche in un tempo che non è il presente.

Che ne dite di trascorrere una giornata nel Parco Naturale di Vejo ad appena quindici minuti di auto dalla confusione e il traffico della capitale?

Una giornata speciale dove i protagonisti saranno 2, il trekking in una verde vallata con corsi d’acqua, ponticelli e tanti funghi e il Racconto.

Chi non ha mai provato o pensato di scrivere un racconto, un libro, un blog …..??
Oggi avrai l’occasione di imparare le tecniche per iniziare.

Porta con te carta e penna e la voglia di scrivere.

Monumenti unici ed eccezionali, talvolta perfettamente conservati, quasi a voler sfidare il tempo. Il borgo di Sutri è un piccolo gioiello nella Tuscia viterbese, passaggio di pellegrini e commercianti della via francigena. uno dei borghi più antichi che si snodano tra tumoli etruschi, fontane, chiese e viali nel bosco e giardini.

Camminare e ammirare la Chiesa di Santa Maria Assunta risalente al XII secolo e consacrata da papa Innocenzo III nel 1207. Poi abbiamo la Chiesa di San Francesco fondata proprio dal santo di Assisi nel 1222, quella di San Silvestro in stile romanico e San Sebastiano edificata prima del XIII secolo. Altre bellezze artistiche le possiamo ammirare visitando la Chiesa di San Rocco, la chiesa della Santissima Concezione del XVI secolo, la chiesa di Santa Maria del Tempio e la chiesa della Madonna del Parto.

il borgo fa parte del Parco Naturale Regionale Antichissima Città di Sutri, costituito da chiese, necropoli, la Villa Savorelli e l’Anfiteatro Romano. Accanto alle necropoli, una delle caratteristiche più peculiari del territorio di Sutri è costituita della presenza di numerosi ruderi, soprattutto medievali, sparsi ed isolati nelle campagne circostanti l’abitato.
Quasi ovunque si incontrano infatti, torri chiesette e resti di fortificazioni circondati da un alone di mistero, e spesso ritenuti dalla gente del posto covo di presenze spettrali. Un paesaggio davvero singolare questo, che ci ricorda altresì quanto dovette essere grande l’importanza di Sutri nel passato: uno scenario di eventi storici memorabili, che hanno lasciato il segno anche nelle curiose leggende che avvolgono questi luoghi.
Grande interesse archeologico riveste il suggestivo Anfiteatro Romano di Sutri. Un meraviglioso monumento, questo, di epoca romana che visiteremo tra un sentiero e l'altro.
Un itinerario di storia, distese di prato tutto in poche parole !

Cosa aspetti a portare la tua voglia di scrivere e lasciarti stupire dai paesaggi intorno a te.

La giornata si concluderà con la lettura dei vari racconti davanti una calda tazza di tè!

Ogni partecipante riceverà un libro come ricordo della giornata

Ti aspetto per questa fantastica esperienza!!!

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
DIFFICOLTA’: T/E
SVILUPPO PERCORSO: Anello
DISLIVELLO: 150 m
LUNGHEZZA 8 km
DURATA: 7 h

ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO:
Ore 10.00 Anfiteatro di Sutri

PER PRENOTARE
Messaggio whatsapp 338 3144177 indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti.

ACCOMPAGNA
ATUV Cristina Marsan 338 3144177


COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO :
Pranzo al sacco e consigliati 1 litro d’acqua.
Abbigliamento comodo e adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna, in natura o in città e di tutto quanto il partecipante ritenga aver bisogno.
Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Scarpe da trekking. Consigliati i bastoncini telescopici.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:
Contributo associativo di partecipazione € 10,00 ( + 5 € con “Tessera Ordinaria” FederTrek, da esibire alla partenza. La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di messaggi da parte degli accompagnatori.

AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi, contattare l’accompagnatore

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19
Importanti regole da rispettare per partecipare alle nostre escursioni in sicurezza riguardo il COVID-19 - Obbligatorio avere sempre con sé più di una mascherina e soluzione alcoolica disinfettante secondo le indicazioni COVID-19. In caso si sporcasse o si bagnasse, è importante avere delle mascherine di ricambio e non rimanere sprovvisti. - Essere autosufficiente per quanto riguarda cibo e acqua. - Vietato scambiarsi oggetti di qualsiasi tipo (cibo, bastoncini, cellulare, ecc.) - Durante la camminata, mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri di raggio (due braccia e poco più), per via della respirazione che si fa più profonda e vigorosa durante l’attività motoria. Indossare la mascherina in maniera adeguata nei momenti in cui non è possibile rispettare tali distanze, rallentando la camminata per garantire la giusta ossigenazione al proprio fisico - I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli accompagnatori, pena la decadenza del rapporto di affidamento e l’eventuale responsabilità degli stessi - L’accompagnatore verificherà il rispetto delle condizioni di partecipazione all’inizio dell’escursione e potrà prendere decisioni insindacabili per il rispetto delle condizioni di sicurezza

Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k


Accompagnatore 1:
AEV Giuliani Stefano
Cell: 3355690543

Accompagnatore 2:
ATUV Marsan Cristina
Cell: 3383144177


16 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 15 Km
Da Piglio ad Acuto e la Valle del Sacco

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Sulla provinciale che da Piglio porta ad Arcinazzo, lasceremo le auto per incamminarci su un bel sentiero sospeso sulla Valle del Sacco. Da qui avremo un’ampia panoramica sull’Alta Ciociaria con in lontananza i monti Lepini e più in lontananza gli Ausoni. A metà percorso troveremo la cosiddetta “palestra roccia di Pilarocca” con pareti di arrampicata. Intorno al settimo km del nostro cammino arriviamo al Sentiero Natura di Cesa Rotonda realizzato nell’ottobre 1996, con la collaborazione del WWF Italia e il comune di Acuto, della lunghezza di un paio di km dove varie tabelle illustrano gli alberi e in particolare i fiori che crescono sul substrato calcareo con specie poco diffuse e di grande bellezza. Uscendo dal sentiero prenderemo una breve tratto di strada ripida che ci porterà presso un piacevole luogo di sosta: il laghetto “volubro”. E’ un termine locale che designa una dolina carsica il cui fondo, colmato dai detriti, non ha un’uscita sotterranea per le acque e dove, regolarmente, le greggi si affollano per abbeverarsi. Dopo la sosta pranzo, continuiamo il nostro trekking fra sterrate e boscaglie, poi negli ultimi 2 km appariranno nei pratoni di località Santo Biagio 15 Stazioni con le sacre immagini della Via Crucis in ferro battuto, realizzate dallo scultore Adamo Dell’Orco che creano il cosiddetto “percorso contemplativo” frequentato da Papa Wojtila fino al 2004. I° Appuntamento: h. 8:15 Fermata capolinea METRO Rebibbia II°Appuntamento: h. 9:30 presso Bar“ Lazio” Via Prenestina,150 03010 – Serrone (FR). INFO E PRENOTAZIONI AEV Nando La Deda tel. e Whatsapp 349 1994932 AEV Silvano Bistoni tel. e Whatsapp 347 2920818 Gli accompagnatori, senza alcuna responsabilità al riguardo, sono disponibili a mettere in contato i partecipanti per condividere le auto.
Piglio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Bistoni Silvano
Cell: 3472920818

Accompagnatore 2:
AEV La Deda Ferdinando
Cell: 349 199 4932


16 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 80 m
Lunghezza: 9 Km
Il Verde incontra la Storia: L’Acquedotto, la Villa, il Rione e il Fiume

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
“Il Verde incontra la Storia: L’Acquedotto, la Villa, il Rione e il Fiume”

Con i suoi 184 ettari di estensione, Villa Pamphilj è il più grande parco di Roma e uno dei più grandi d’Europa. Un autentico polmone verde che i romani, ma anche molti turisti, dai primi anni della sua apertura non hanno potuto fare a meno di amare e frequentare. All’interno, oltre a specie botaniche rarissime, si possono ammirare anche scorci di autentica campagna romana: piccoli saliscendi, brughiere, terrazzamenti, radure, ampi spazi dove, oltre a piante endemiche, da più di due secoli crescono alberi ad alto fusto impiantati ad uso ornamentale. Su tutti domina, con la maestosità della sua chioma e i suoi oltre 25 metri di altezza, il pino domestico che è anche l’albero più rappresentativo della Città Eterna. Percorreremo tutta la villa fino a giungere di fronte al Casino del Bel Respiro di cui vi sveleremo alcuni segreti e storie particolari. Poi risaliremo fino a Porta S. Pancrazio, soffermandoci sui fatti che hanno contrassegnato la storia del Risorgimento. La villa è percorsa in tutta la sua lunghezza, nella parte più orientale, dall’Acquedotto Traiano che, ripristinato da papa Paolo V, fa bella mostra di sé con il celeberrimo Fontanone, alimentando altre fontane nel Rione Trastevere. Qui ci lasceremo ammaliare dall’atmosfera tipica del rione ancora oggi legato alla Roma risorgimentale. Infine ci sposteremo sulla banchina del Tevere che, percorso fino all’altezza del Ponte Vittorio Emanuele, ci condurrà fino a Piazza San Pietro. Passeggiata adatta a tutti, specialmente a quei romani che amano rivivere il fascino di una Roma sparita.

Inizio: h. 8:45 Piazza di Villa Carpegna

Fine: h. 13:00 Via della Conciliazione

Difficoltà: T/E

Cosa portare: scarpe da trekking e abbigliamento comodo

Durata: 4 ore (incluse pause bagno/caffè)

Lunghezza: 9 km

Partecipazione: Contributo di 10 € + 2 € per radioline audiotrasmittenti (facoltative) - massimo 20 partecipanti

Costo tessera: 15 € + 5 € di quota gita per neo-tesserati e per chi deve rinnovare

È possibile tesserarsi sul posto

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Daniele Camarotto ATUV, 3662058701/3356935725 – daniele.camarotto@gmail.com Federico Papa ATUV, 3774370298 – info@federget.com

Mezzi pubblici per Piazza di Villa Carpegna: Metro A (fermata CORNELIA); Bus 46, 791, 881, 916

Mezzi pubblici da Via della Conciliazione: Metro A fermata (OTTAVIANO); Bus 40 da Borgo Sant’Angelo; Bus 64 da Piazza di Porta Cavalleggeri; Bus 62, fermata di Porta Cavalleggeri
ROMA - Lazio


Accompagnatore 1:
ATUV Papa Federico
Cell: 3774370298

Accompagnatore 2:
ATUV Camarotto Daniele
Cell: 3662058701 - 3356935725


16 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 150 m
Lunghezza: 10 Km
Da Formello ad Isola Farnese

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
con Amici dei Monti Ruffi APS

Facile percorso intorno all’antica città di Veio, partendo dalla zona industriale di Formello verso le necropoli di Monte Michele e Tomba Campana, intercettando tratti della via Francigena. Passeremo per Ponte Sodo, canale etrusco scavato in un banco tufaceo, l’Antica Mola e la pittoresca cascata sul fosso Piordo. Ritorno verso la tomba dei Leoni Ruggenti. Info: AEV Pippo Moccaldi (Sentiero Verde) 329 5603273 AEV Francesco De Angelis (Amici Monti Ruffi) 328 2048725 Ritrovo: Formello zona industriale
Lazio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Moccaldi Giuseppe
Cell: 3289123751




16 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: m
Lunghezza: 10 Km
LE PASSEGGIATE VERDI DEL SABATO OGGI ANDIAMO A... TERNI (NON SOLO ACCIAIERIE)

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Terni sorge sulle rive del Fiume Nera. Fondata nel 672 a.C., divenuta colonia romana, sin dal Medioevo città ad elevato sviluppo industriale, protagonista della seconda rivoluzione industriale, tanto da essere soprannominata “La città d'acciaio”. Ospita le famose acciaierie fondate nel 1884 e un'importante fabbrica di armi, tuttora attiva. Anche se ha subito pesantissimi bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, possiamo trovare in città monumenti romani, medievali e barocchi. Splendide opere d'arte come la Cappella Paradisi, che rappresenta il giudizio universale, nella chiesa di S. Francesco, Palazzo Spada progettato da Antonio da Sangallo il giovane, ampi spazi verdi e il piacevole sentiero lungo il Fiume Nera. È inoltre considerata la città degli innamorati per la presenza delle spoglie di San Valentino nell'omonima chiesa. Partendo dalla stazione, con un percorso ad anello, andremo alla ricerca delle bellezze e delle particolarità di questa città. Pranzo al sacco. 1)APPUNTAMENTO: ore 9,20 Stazione Tiburtina: treno RV 4152 ore 9,38 (€ 8,65) - lo stesso treno parte alle 9,30 dalla Stazione Termini (solitamente al Binario 2 est) 2)APPUNTAMENTO: ore 10,30 Stazione di Terni ARRIVO: Stazione Terni (treno per il ritorno ore 15,27-16,47-17,34-18,53) PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Nadia Vicentini 333 5921522 ATUV Carla D'Addio 3395371376
Terni - Umbria

Accompagnatore 1:
AEV Vicentini Nadia
Cell: 333 5921522

Accompagnatore 2:
ATUV D'Addio Carla
Cell: 339 537 1376


16 Marzo 2024
Difficoltà: EE
Dislivello: 900 m
Lunghezza: 13 Km
L’ANELLO DEL MONTE PADIGLIONE SUI MONTI CARSEOLANI con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Sopra Tagliacozzo ci sono monti non particolarmente elevati che tuttavia presentano delle bellezze nascoste. Proprio nei pressi di quella che doveva essere la “Piccola Svizzera“, in un piccolo paese chiamato Verrecchie, parte la nostra ascesa, diretta al poco marcato MONTE PADIGLIONE (1627 metri). Una pietra incisa, proprio all’inizio della scalinata, da l’idea con questa poesia: “Ornato di monti ti ergi elegante, piccolo scrigno d’incanto suadente. Di roccia, di terra, con semplici case, di ognuna hai la storia e ne porti memoria. Sei Padre per tutti, forestieri, passanti, dei figli migranti che vengono a te e a cui non fai venir meno un tenero abbraccio, uno sguardo sereno“. Si parcheggia l’auto nei pressi della piazzetta del monumento in prossimità della Chiesa di Sant’Egidio nuova. Si sale per le vie del borgo e si raggiunge la storica chiesa di Sant’Egidio. Edificata per volere di Federico II nel 1187 sono riconoscibili gli stili architettonici gotico, romanico e barocco. Nota per essere citata nella bolla pontificia del 1188 di Papa Clemente III, è stata restaurata nei primi anni del duemila. Da qui si può osservare l’intero abitato. Oltrepassata la chiesa si supera un manufatto dell’acquedotto e sulla sinistra si intraprende una mulattiera che sale con ripidi tornanti fino all’imbocco del bosco a quota 1200 metri. Si esce dai faggi intorno ai 1400 metri per immergersi in una distesa erbosa dalla quale si giunge al Passo delle Fossette. Da qui proprio sotto di noi la grande Valle della Dogana che percorreremo per prendere la cresta del Padiglione dalla parte opposta rispetto all’andata. La particolare Croce della cima permette un panorama bellissimo. Si prende la cresta opposta per tornare a Verrecchie ricordando il meraviglioso affaccio su tutte le montagne della Duchessa e del Gruppo del Velino, con i rilievi che vanno dal Cava al Morrone, dal Murolungo al Rozza, dal Sevice, fino al Cafornia. Per chi vorrà, non prendete impegni serali, TERZO TEMPO imperdibile! DATI TECNICI ESCURSIONE Tipologia: Anello Lunghezza: 13 km Tempo: 7 ore circa Dislivello: 900 m Difficolta: EE APPUNTAMENTO: ore 9:00 Chiesa di Sant’Egidio - Verrecchie (AQ) https://maps.app.goo.gl/A47K5nfjWsiaqXxo9 P.S.: già colazionati! ACCOMPAGNATORI: AEV Andrea Maccioni 3480800330 (WHATSAPP https://wa.me/393480800330) AEV Francesco Mancini 3473380725 Per prenotare: Direttamente dal sito www.startrekk.it, al seguente link: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1800 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 20,00 euro MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Scarponcini da trekking possibilmente impermeabili, invernali o quattro stagioni (NO SCARPE da GINNASTICA, NO SCARPE BASSE), zaino, bastoncini, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare (lunghi), acqua (almeno 2 litri), eventuali ghette, pranzo al sacco, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica. IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! N.B. L’attività proposta potrà subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi, o modalità differenti da quelle indicate. Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek 15,00€ valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf Visita il nostro sito www.startrekk.it


Accompagnatore 1:
AEV Maccioni Andrea
Cell: 3480800330

Accompagnatore 2:
AEV Mancini Francesco
Cell: 3473380725


16 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Lunghezza: 23 Km
LA VIA FRANCIGENA: da Campagnano a La Storta

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Usciti da Campagnano, ammiriamo il bel panorama sulle campagne laziali, prima di entrare nell'area del Parco di Veio, dove visitiamo la chiesa della Madonna del Sorbo. Attraversiamo quindi la meravigliosa Valle del Sorbo prima di salire verso il bel centro storico di Formello. Affrontiamo poi un lungo tratto panoramico tra ampi prati, fino a Isola Farnese e La Storta. Punti di ristoro e acqua solo a Formello e Isola Farnese. ‼️dati tecnici ‼️ 👉Percorso di circa 23 km 👉Dislivello 600 m 👉Difficoltà E (escursionistico) ‼️Cosa portare 👉Scarpe comode, preferibilmente da trekking basse 👉Bastoncini da trekking facoltativi 👉Capo impermeabile 👉Pranzo al sacco 👉Acqua almeno 1 litro ‼️Escursione riservata ai tesserati Federtrek possibilità di tesserarsi massimo 24 ore prima dell'escursione previo contatto con un accompagnatore entro il venerdì ‼️ ✔️Contributo escursione 12 euro ☎️Info e prenotazioni AEV Cinzia Cavoli 349 1841168 AEV Raffaele Muti 348/7410105
Campagnano - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Cavoli Cinzia
Cell: 3491841168

Accompagnatore 2:
AEV Muti Raffaele
Cell: 3487410105


16 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: m
Lunghezza: 6 Km
CORSO DI NORDIC WALKING NEL PARCO DELLA CAFFARELLA

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Il corso teorico pratico della durata di 3 ore circa, prevede esercizi propedeutici per l’acquisizione della perfetta tecnica di cammino, attraverso una corretta postura del corpo e coordinazione motoria, revisione del movimento completo con e senza bastoni. L’obbiettivo è far acquisire ai partecipanti attraverso i facili esercizi previsti dalla tecnica del Nordic Walking, la consapevolezza dei propri movimenti e recuperare quella scioltezza persa con il tempo e le cattive abitudini. Gli incontri prevedono una passeggiata attraverso i sentieri del Parco, e iniziano con l'esposizione di alcuni esercizi di riscaldamento e terminano con una seduta di stretching. i bastoncini da Nordic Walking vengono forniti dall’istruttore. APPUNTAMENTO: h. 9,00 largo Pietro Tacchi Venturi angolo via Latina PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: è necessario confermare la partecipazione telefonicamente AEV Mario Galassi 339 1177868
ROMA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Galassi Mario
Cell: 3391177868




17 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 4 Km
ALLA SCOPERTA DEL CAMPO MARZIO

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
IN & OUT OF ROME Visita archeologica nell’antica Regio IX – Circo Flaminio ma che coinvolge una vastissima area denominata appunto Campo Marzio. Il Campo Marzio comprendeva l’area dove ora sorge il Teatro Marcello, Portico di Ottavia fino all’area sacra di Largo Argentina, Stadio di Domiziano, Pantheon e alcuni monumenti importanti lungo la Via Lata come la Colonna di Marco Aurelio. Questi sono gli edifici visibili al nostro passaggio e forse per alcuni di questi, a volte, ci siamo chiesti cosa rappresentano e perché sono lì. Ma ci sono altri edifici nascosti, conservati e protetti dagli edifici moderni. A volte passeggiando per i vicoli del Campo Marzio non ci siamo resi conto che camminavamo costeggiando i fianchi di un antico tempio o di un teatro. Il Campo Marzio infatti è una delle zone di Roma dove l’architettura moderna ricalca quella antica, dove più di ogni altra parte della città assistiamo ad un continuum della topografia antica con quella moderna. Campo Marzio – Marte – Dio della Guerra, luogo quindi dove venivano svolte operazioni, cerimonie religiose e civili connesse al mondo militare, agli eserciti, alla conquista, alla guerra appunto. ☎ INFO E PRENOTAZIONI: Acc Loredana Fauci WhatsApp 3391036684 AEV Mario Modelli 3401553401 E' obbligatoria la prenotazione che può avvenire solo inviando un WhatsApp indicando nome, cognome e numero di tessera (se ne siete già in possesso). 👣 PERCORSO: Difficoltà: T - Irrilevante - Distanza totale 4 km circa - Durata: 5 ore circa (escluse soste) 💰 CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: € 12 (comprensivo di auricolari). L'evento è riservato ai soci Federtrek. La tessera del costo di Euro 15 è valida per 356 giorni Per i nuovi tesserati il costo sarà €15 la tessera, €5 contributo evento (anziché €10) e €2 auricolari. APPUNTAMENTO: Ore 9:30 Davanti il Teatro di Marcello, Via del Teatro di Marcello COSA PORTARE: Scarpe comode da camminata, bastoncini (per chi ne sentisse la necessità), acqua quanto basta (anche se all'interno dell'area archeologica non dovremmo avere problemi). Si consiglia un abbigliamento comodo e a strati. Pranzo al sacco. 👉 Durante l'evento potranno essere effettuate fotografie e filmati a scopo promozionale o per comunicazione sui social, pertanto chi non gradisse essere fotografato è pregato di comunicarlo agli accompagnatori. Si chiede la massima puntualità e cortesemente portate le monetine per gli auricolari!


Accompagnatore 1:
AEV Modelli Mario
Cell: 3401553401




17 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 150 m
Lunghezza: 10 Km
SAN FELICE CIRCEO GROTTA DELLE CAPRE – PUNTA ROSSA – VIA DEL SOLE

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Da San Felice Circeo alla scoperta della meravigliosa costa un tempo abitata da Circe: resteremo vittime dei suoi incantesimi davanti a tanta bellezza tra cielo, rocce e mare. Visiteremo la Grotta delle Capre, entreremo nell’antro dove si racconta la maga preparasse i suoi filtri ….una delle decine di grotte che costellano il promontorio, abitate se non da Circe sicuramente dai nostri progenitori. Scavi archeologici testimoniano la presenza dell’uomo di neanderthal che qui viveva di molluschi e cacciava nei boschi sovrastanti. Per i più audaci la discesa alla Grotta del Fossellone sarà un’esperienza indimenticabile. Dalla via del Sole, tra la rigogliosa macchia mediterranea, godremo di panorami spettacolari: tra mille sfumature di blu, la costa, il mare, il cielo, le isole pontine…con un po’ di fantasia sarà facile immaginare la nave di Ulisse approdare in questi lidi!!! Lungo la strada delle Batterie il faro, i resti di un fortino garibaldino, fino a Punta Rossa dove si potrà scendere al mare: gli scogli emergono e formano piscine naturali di acqua limpidissima…l’ideale per un bel bagno di fine estate!!!! APPUNTAMENTO: ore 9,30 a SAN FELICE CIRCEO- verrà inviato il link su Google Maps al momento della prenotazione auto propria , metteremo in contatto soci che offrono o chiedono un passaggio INFO E PRENOTAZIONI prenotazione obbligatoria fornendo nome cognome e numero di tessera AEV Rita Bucchi 3391074453 – AV Maria Asole 3294721065


Accompagnatore 1:
AV Asole Maria
Cell: 3294721065

Accompagnatore 2:
AEV Bucchi Rita
Cell: 3391074453


17 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 700 m
Lunghezza: 8 Km
Passeggiata su Monte Cacume lungo il sentiero di Dante

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Una bella gita facilmente raggiungibile da Roma che sale fino alla cima panoramica del Monte Cacume (1095 m) partendo dal bel borgo di Patrica (FR) dove al rientro potremo fermarci per una rapida visita. Un classico dei trekking panoramici nei dintorni di Roma Particolarmente bello, già da poco dopo il primo tratto di salita, l’affaccio sul sottostante paese di Patrica che regala scatti da cartolina. L’itinerario attraversa il cuore verde del Parco dei Monti Lepini in un ambiente vario e mai noioso, fino ad arrivare sulla panoramica cima del Monte Cacume. Appuntamento: h. 9.00 Parcheggio dopo la galleria di Patrica FR AEV Stefani Arcipreti - 3395960815 AEV Francesco Allevi - 3357826062 per informazioni e prenotazioni: 335.7826062
Lazio - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Arcipreti Stefania
Cell: 3395960815

Accompagnatore 2:
AEV Allevi Francesco
Cell: 335 782 6062


17 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 10 Km
I VOLTI DI TARQUINIA : HARRY POTTER TRA NECROPOLI, MEDIOEVO E SALINE

DedaloTrek associazione di promozione sociale


La nostra avventura inizierà al fresco delle mura nell’attuale centro storico prevalentemente medioevale, per raggiungere una delle più belle e interessanti strutture, quella del Palazzo Vitelleschi, realizzato a partire dal XV sec. e attualmente adibito a Museo Nazionale Etrusco. Qui sono custoditi i tesori della Necropoli, i ricchi corredi funebri e sarcofagi, con espressioni artistiche di altissimo livello che spaziano dalla scultura, all’oreficeria e ceramica arricchite persino di oggetti provenienti dalla Grecia e dall’antico Egitto.

Sarà qui che vedremo quale poteva essere un corredo funerario principesco, con quali manufatti si preparava un simposio, con quali gioielli venivano decorate le donne, con quale tecnica si simulavano gli oggetti in metallo e con cosa si facevano le protesi dentarie. Ammireremo i volti di pietra nei sarcofagi che mostrano il reale defunto e ci emozioneremo di fronte ai famosi “Cavalli Alati” che sembrano pronti per spiccare il volo, sulle ali del mito.

Nel centro storico è possibile osservare i resti di quello che un tempo fu il Palazzo dei Priori e numerose torri che spiccano tra le case del borgo, visiteremo il Duomo costruito nel 1260 e principale luogo di culto del borgo, poi troviamo la Chiesa di Santa Maria in Castello (1121-1208) dove sono presenti stili lombardi e cosmateschi, la Chiesa della Santissima Annunziata con architetture arabe e bizantine, la Chiesa di San Giuseppe, la Chiesa di San Leonardo e la Chiesa del Suffragio.

Al termine ci sposteremo in auto nella Necropoli di Monterozzi, Patrimonio Unesco.

Per poi proseguire e scendere al mare nella Riserva naturale delle saline con le sue oasi, una visita imperdibile di origine antichissime etrusco/romane. Le uniche saline nel Lazio che si estendono per 150 ettari.

Uno spettacolo meraviglioso al tramonto dove fotografare i fenicotteri rosa e perché no farsi un bagno di fine estate !

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
DIFFICOLTA’: T/E
DISLIVELLO: 100 m
LUNGHEZZA 10 km
DURATA: 7 h

ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO:
Ore 10.00 bar Belle Hélène
Link Google maps
https://goo.gl/maps/oe61mMmJa9k7qChGA

PER PRENOTARE
Messaggio whatsapp 338 3144177 indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti.

ACCOMPAGNA
ATUV Cristina Marsan 338 3144177

COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO :
Pranzo al sacco e consigliati 1 litro d’acqua.
Abbigliamento comodo e adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna, in natura o in città e di tutto quanto il partecipante ritenga aver bisogno.
Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Scarpe da trekking. Consigliati i bastoncini telescopici.

L’evento è riservato ai soci Federtrek in regola con il tesseramento (tessera Federtrek 15 €, ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione).

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:
Contributo associativo di partecipazione €12,00 con “Tessera Ordinaria” FederTrek, da esibire alla partenza. La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di messaggi da parte degli accompagnatori.

AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi, contattare l’accompagnatore

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19
Importanti regole da rispettare per partecipare alle nostre escursioni in sicurezza riguardo il COVID-19 - Obbligatorio avere sempre con sé più di una mascherina e soluzione alcoolica disinfettante secondo le indicazioni COVID-19. In caso si sporcasse o si bagnasse, è importante avere delle mascherine di ricambio e non rimanere sprovvisti. - Essere autosufficiente per quanto riguarda cibo e acqua. - Vietato scambiarsi oggetti di qualsiasi tipo (cibo, bastoncini, cellulare, ecc.) - Durante la camminata, mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri di raggio (due braccia e poco più), per via della respirazione che si fa più profonda e vigorosa durante l’attività motoria. Indossare la mascherina in maniera adeguata nei momenti in cui non è possibile rispettare tali distanze, rallentando la camminata per garantire la giusta ossigenazione al proprio fisico - I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli accompagnatori, pena la decadenza del rapporto di affidamento e l’eventuale responsabilità degli stessi - L’accompagnatore verificherà il rispetto delle condizioni di partecipazione all’inizio dell’escursione e potrà prendere decisioni insindacabili per il rispetto delle condizioni di sicurezza

Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k


Accompagnatore 1:
AEV/ATUV Venerandi Enzo
Cell: 3395386507

Accompagnatore 2:
ATUV Marsan Cristina
Cell: 3383144177


17 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 13 Km
PARCO DI VEIO: CASTELNUOVO DI PORTO TRA FORRE E CASCATE

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Un’escursione meravigliosa esplorando il Parco Regionale di Veio alla ricerca di sorgenti minerali da cui scaturiscono piccoli torrenti di una bellezza straordinaria, e cascate multicolori causate da risorgive ferrose che lasciano a bocca aperta. Il percorso si snoda tra sentieri ben segnalati intervallati da tratti selvaggi e suggestivi attraversando una varietà di paesaggi mozzafiato, forre, cascate, boschi e antichi resti. Insomma un percorso per gli amanti delle escursioni wild senza paura di sporcarsi le scarpe di fango. L’itinerario include la visita alla cascata del Casalaccio, al laghetto di pesca sportiva di Castelnuovo di Porto, la Mola di Sopra con i suoi resti di mulino e alla Moletta di Mezzo con i suoi spettacolari salti. Se siete interessati a scoprire questi luoghi, fateci sapere! 😊 TRASPORTO(*): Auto proprie (*) l’autista non paga la benzina e l’autostrada per un numero minimo di 3 passeggeri. Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20 a Km ca – calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri). PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Alfredo Passaro 338 7647740 AEV Alessandro Leone 334 2136105
Castelnuovo di Porto - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Passaro Alfredo
Cell: 3387647740

Accompagnatore 2:
AEV Leone Alessandro
Cell: 3342136105


17 Marzo 2024
03 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 200 m
Lunghezza: 16 Km
APPIA UNDER-40 con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
A grandissima richiesta... tornano i fantastici appuntamenti destinati ai “gioveni” di StarTrekk! Ci aspetta oggi un lungo giro ad anello attraverso i posti più suggestivi di Roma antica e i magnifici parchi del quadrante sud. Il grande giro dell’Appia Antica aspetta i giovani escursionisti in un percorso dove archeologia e natura si fondono armonicamente. Attraverseremo tutti questi ambienti: - La via Appia Antica, la regina viarum per eccellenza, dalle Catacombe di San Callisto fino ad arrivare alla Villa dei Quintili, passando per il Circo di Massenzio e Cecilia Metella - il Parco della Caffarella e la sua valle vulcanica, ricca di storia e geologia - Il Parco degli Acquedotti e Tor Fiscale, con le sue monumentali arcate impresse nella campagna romana L’escursione potrà essere accorciata all’altezza della Metro A – Subagusta. DATI TECNICI ESCURSIONE: Difficoltà: T/E Dislivello: 200 m Km: 16 Tipo: Anello Tempo di percorrenza: 6 h + pause APPUNTAMENTO: Ore 9:30 – Via Tito Omboni 163 – fronte bar Il Barone Rampante https://goo.gl/maps/wCYpS7Lysy6RaknZA (15 minuti di cammino della Metro B più vicina – Garbatella) PRENOTAZIONI: Direttamente dal nostro sito al seguente link: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1842 ACCOMPAGNATORI: AEV Andrea Maccioni 348 08 00 330 (WHATSAPP https://wa.me/393480800330) AEV Stefano Simonetta 347 71 31 344 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro COME VESTIRSI: Abbigliamento a strati, scarpe da trekking, bastoncini (facoltativi), borraccia, cappello, guanti, guscio o kway antipioggia, acqua (almeno 1 lt), pranzo al sacco. N.B. L’attività proposta potrà subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi, o modalità differenti da quelle indicate. I partecipanti sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché ad essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. IMPORTANTE: Linea guida da tenere durante le escursioni: TESSERATI http://www.federtrek.org/?p=3836 Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek 15,00€ valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf Visita il nostro sito www.startrekk.it


Accompagnatore 1:
AEV Maccioni Andrea
Cell: 3480800330

Accompagnatore 2:
AEV Simonetta Stefano
Cell: 3477131344


17 Marzo 2024
23 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 10 Km
SETTIMANA BIANCA 4.0 con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
SETTIMANA BIANCA 4.0 con STARTREKK Dal 17 al 23 Marzo 2024 Una settimana dedicata a chi ama sciare e divertirsi, in un contesto esclusivo e lontani dal turismo di massa come quello del Kristiania Pure Nature Hotel & Spa 4 stelle Superior che si è distinto gli scorsi anni per la calorosa ospitalità riservata ai soci Startrekk (https://www.hotelkristiania.it/hotel-val-di-pejo/) Il nostro hotel è situato a Cogolo di Pejo la più antica stazione turistica della Val di Sole, in una valle che si incunea ai piedi del gruppo alpino dell’Ortles-Cevedale, nel Parco Nazionale dello Stelvio, con cime che rasentano i 4000 metri. PROGRAMMA SCI ALPINO - Scieremo l’intera giornata supportati da uno/due accompagnatori alla scoperta del comprensorio sciistico Madonna di Campiglio, Pinzolo, Folgàrida, ​Marilleva, dotato di piste di ogni livello di difficolta comprese tra gli 852 ed i 2.504 metri di altitudine. Durante le nostre sciate non ci faremo mancare soste ristoratrici nelle numerose baite per gustare le specialità del luogo in amicizia ed allegria. Oltre a sci e snowboard, il comprensorio offre anche altre attività di sport invernali, quali lo sci di fondo, passeggiate e ciaspolate, pattinaggio sul ghiaccio e molto altro ancora. • Previsto servizio skibus per gli impianti del Comprensorio Val di Sole a 3 km. • Collegamento skibus per gli impianti di Marilleva a 8 km. SNOWPARK: Imparare a sciare è diventato facile, basta con le faticose risalite, la noia delle lezioni. Ecco il nuovo meraviglioso mondo fatto di giochi ed avventure per i nostri piccoli amici. Vuoi passare una giornata fantastica in famiglia? Vieni al parco divertimenti Biancaneve skilift, campo scuola, tappeto di risalita, tubing, noleggio slitte e bob. Parco giochi tutto illuminato per un divertimento anche serale. WELLNESS & SPA: Vi aspettano massaggi e trattamenti di pura bellezza, piscina coperta panoramica con giochi d’acqua e vasche idromassaggio, due zone sauna separate con sauna del contadino, sauna pietra e fuoco, sauna alle erbe alpine, bagno turco romano a vapore, fontana del ghiaccio, percorso kneipp e docce vitalizzanti, tisaneria e aree relax, zona solarium con lampada trifacciale e lettino solare, giardino e terrazza solarium panoramica con laghetto bio, piscina d’acqua naturale, idromassaggio caldo e grotta tepidarium del parco, palestra attrezzata e corpo libero. Un magico mondo, dove potete abbandonarvi nelle braccia del relax e non pensare a nulla. Sentire benefiche sensazioni di pace, di quiete e di relax che affiorano e che riappacificano la mente e armonizzano il cuore…Osservare i colori della natura, ascoltarne i suoni, i canti, il silenzio… PER SAPERNE DI PIU’ : http://www.hotelkristiania.it/kristiania-alpin-wellness-hotel/ambiente/ COSTI: 680,00 euro (6 notti in mezza pensione) La quota comprende: - n. 6 notti in mezza pensione (colazione e cena) in hotel 4 stelle superior con sistemazione in camere doppie e triple - assistenza per l’intero periodo di uno o piu accompagnatori StarTrekk La quota non comprende: - spese di viaggio - ski pass - tessera federtrek - supplemento singola 35,00 euro a notte - ulteriore notte in più 100,00 euro - tutto quanto non specificato alla voce "La quota comprende" PER INFORMAZIONI: Pierluigi Picconi 3475077183 Tony Cosenza 345 0463935 PRENOTAZIONI: Direttamente sul nostro sito al link https://www.startrekk.it/prenotazionismart.php?id=1822 E’ richiesto un acconto di 180,00 euro sull’iban: IT61Z0306967684510724312088 intestato a STARTREKK. Il saldo entro una setttimana stesso mezzo APPUNTAMENTI: - Possibilità di partenza condivisa da Roma o direttamente a Cogolo di Pejo. Opzione treno: Roma-Trento (Freccia Rossa). A Trento prendere Trento-Mezzana, arrivati a Mezzana verrà a il pulmino dell’hotel previo accordo telefonico. N.B. Per la vastità del comprensorio, l’eterogenita’ delle piste e il diverso livello sciistico dei partecipanti va da se’ che non può essere garantita la presenza dell’accompagnatore Startrekk sulle piste con tutti i partecipanti. Il nostro compito sarà quello di agevolare la formazione di Gruppi di livello omogeneo al briefing di inizio settimana Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek 15,00: Possibilità di farla il giorno della partenza. POLITICA DI CANCELLAZIONE Entro 30 giorni dalla partenza, l’acconto verrà restituito, trascorsi i 30 giorni sarà cura del partecipante trovare una sostituzione, per non perdere quanto versato. Possibilità di attivare l’opzione "Cancellazione Flessibile" al costo di 99,00 euro a persona, da aggiungere al prezzo finale. Sottoscrivendo tale opzione verrà garantita la restituzione di quanto versato entro 7 gg dalla partenza. Per informazioni su tale possibilità, scrivi a info@startrekk.it. Visita il nostro sito https://www.startrekk.it/index.php


Accompagnatore 1:
AEV Ruggieri Francesco
Cell: +39 346 2179947




17 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 10 Km
ARMOCROMIA TREK IL PASSO SEGRETO DEI COLORI DELL'INVERNO - MONTE LIVATA ( ANCHE CON MEZZI PUBBLICI)

Pontieri del Dialogo Associazione di Promozione Sociale
con A Piedi Liberi APS

Eccoci al terzo appuntamento del Progetto “Il passo segreto dei colori” dedicato all’Inverno LINK PER ISCRIVERSI https://forms.gle/gCcLq389Txhr6SuE8 Il progetto, ideato e promosso dalle Associazioni A piedi Liberi e Pontieri del Dialogo, mette al centro il camminare come esperienza sensoriale, intima e rivelatrice del potere dei colori su di noi. Un’occasione di immersione nelle infinite vibrazioni dei colori che ci circondano e che spesso non notiamo. Un invito ad un cammino che propone un accostamento inedito tra l’esperienza escursionistica e l’Armocromia. Per rinnovare il nostro sguardo su di noi e sul mondo. COSA FAREMO Una camminata suggestiva lungo un percorso circondato da faggi e cavalli, che ci condurrà dalla Località Campo dell’Osso fino al punto panoramico chiamato “Le Vedute” (1753 s.l.m.) da dove potremo ammirare un panorama mozzafiato sulla vasta Valle del Simbrivio, con le alte cime del Tarino (1961 s.l.m.), del Cotento (2015 s.l.m.) e del Viglio (2156 s.l.m.). Da lì, se il meteo lo consente, potremo riprendere la salita fino a raggiungere la vetta del Monte Autore (1856 s.l.m.) da dove, oltre alla lunga catena dei Simbruini, si scorge nitidamente il massiccio del Gran Sasso, con la cima più alta del Corno Grande. Lungo il percorso, oltre alla guida escursionistica, ci saranno due esperte: una nel campo della consulenza di immagine, Silvia, e l'altra nel campo del Life Coaching, Raffaella. Insieme a loro scopriremo le caratteristiche armocromatiche dei colori di questa stagione ed entreremo in contatto con le sensazioni generate dai colori della natura. Sperimenteremo la potenza del silenzio che amplifica le emozioni interiori e le percezioni del paesaggio, partendo dai colori freddi e lunari dell’inverno: si tratta di colori profondi e con elevata intensità. Se chiudi gli occhi e pensi a una bella giornata invernale, con il cielo limpido, il sole splendente e il freddo gelido, i colori sono accesi e splendenti come in nessun’altra stagione. Le sensazioni che tali paesaggi suscitano sono calma, riposo e contemplazione. E dopo un'esperienza di immersione profonda nella natura, testeremo e alleneremo la nostra capacità di ascolto in un divertente gioco d'interazione con i nostri compagni di cammino. Unisciti a noi in questa passeggiata per sperimentare dal vivo i colori e gli scenari dell’inverno e immergerti in un rilassante paesaggio fiabesco. Partecipa alla passeggiata e non perdere l'occasione di scattare una bella foto che rappresenti al meglio le caratteristiche dei colori dell'Inverno. L’autore della foto che, secondo il giudizio di una giuria di esperti, sarà la più rappresentativa di una delle 4 stagioni riceverà in regalo una consulenza gratuita di Armocromia, del valore di 200€. PROGRAMMA E INFO TECNICHE APPUNTAMENTO - Per chi viene in macchina alle 10.00 a Piazzale Campo dell’Osso davanti al Bar Ristorante “Cristallo di Neve” (già colazionati e con pranzo al sacco). https://maps.app.goo.gl/uqKG49ZWXiniVWHi7 - Per chi viene in Pullman ( MEZZI PUBBLICI -COTRAL ) 🚌COTRAL ➡️A Roma Ponte Mammolo (Metro B direzione Rebibbia) h 8 arrivo Subiaco h 9:10; Subiaco h 9:30 arrivo a Campo dell'Osso h 10:23 ⬅️R Campo dell'Osso h 16:30 arrivo a Subiaco h 17:30 coincidenza per Roma Ponte Mammolo arrivo h 18:40 ( da Subiaco corse per Roma una ogni ora) ⚠️ partenze/arrivi sono tutti da capolinea l'organizzazione non si prende responsabilità su eventuali ritardi/disguidi del COTRAL 🎟️ Biglietti BIRG 12 € ( zona 5) valido per l'andata e per i ritorno (da acquistare in autonomia presso la Biglietteria ATAC di Ponte Mammolo posta di fronte al bar interno piano terra), qualcuno dello staff sarà sul pullman LUNGHEZZA: 10 Km circa DISLIVELLO: 300 MT DIFFICOLTA': E - Adatto a Famiglie con bimbi da 10 anni in su DURATA: dalle 10 alle 16,30 Pranzo al sacco MODALITA' DI PARTECIPAZIONE Quota Partecipazione: 15 € per i tesserati Federtrek - 10 € per i nuovi soci + la tessera Annuale Federtrek (15€ adulti - 2 € minori) A coloro che NON possiedono la tessera Federtrek, saranno fornite indicazioni specifiche per la sottoscrizione, al momento della registrazione all’evento. La tessera, oltre a garantire l'assicurazione, è valida 365 gg, permette di partecipare alle iniziative di tutte le Associazioni affiliate a FederTrek in tutta Italia e di poter accedere a sconti e convenzioni. IMPORTANTE: E' OBBLIGATORIO PORTARE I BASTONCINI DA TREKKING e qualora le condizioni meteo lo richiedano, sarà necessario avere le CIASPOLE. Per chi non possiede le ciaspole, procederemo ad affittarle in loco ad un costo di 10 euro (+2,50 bastoncini da trekking). NEL MODULO DI PRENOTAZIONE POTETE OPZIONARE L'AFFITTO. IMPORTANTE! SI TRATTA DI EVENTO A NUMERO CHIUSO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA DA INVIARE ENTRO GIOVEDÌ 29 febbraio , COMPILANDO IL PRESENTE FORM La partecipazione all'escursione si intende confermata solo dopo aver ricevuto mail di conferma dallo staff organizzativo, con tutti gli eventuali ulteriori dettagli. Indicate se avete bisogno di un passaggio o se potete darne, in quale zona abitate al fine di fare gli equipaggi. I costi del trasporto (carburante/pedaggio autostradale/ eventuale parcheggio) vengono ripartiti tra l’equipaggio; di cortesia è consuetudine non far pagare l’autista. COSA PORTARE Almeno 1 litro di acqua, pranzo al sacco, spuntini tipo frutta secca, scarpe da trekking e bastoncini da trekking, cappello, giacca a vento, antipioggia. In caso di equipaggiamento non idoneo, gli organizzatori si riservano di non accettare la partecipazione degli escursionisti all'attività. GUIDANO L'ESCURSIONE: Luisa Mostile AEV 339 3730298 - Claudia Errico 388 4368058 e Sara Carallo, Operatrici Volontarie Federtrek TEAM CREATIVO Luisa Mostile dell'Ass. Pontieri del Dialogo Antonella Serpa e Claudia Errico dell'Ass. A Piedi Liberi Silvia Tomassi - Esperta di Armocromia e Consulente d'immagine Raffaella Fomini - Life Coach e Accompagnatrice dell'Ass. Pontieri del Dialogo _________/////————/////___________________________ L'attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo. Ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi, o modalità differenti da quelle indicate. I partecipanti sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché ad essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. __________________________________________________ Durante l'evento potrebbero essere effettuate fotografie e riprese video per scopi promozionali e di comunicazione. I partecipanti potranno esprimere il proprio dissenso alla eventuale ripresa e utilizzo della propria immagine personale, segnalando tale circostanza all'inizio dell'evento.


Accompagnatore 1:
AEV Mostile Luisa
Cell: 3393730298




17 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 350 m
Lunghezza: 10 Km
MONTI PRENESTINI: UN BALCONE SU ROMA

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
🌻Una passeggiata serena, non particolarmente impegnativa ma ricca di suggestioni. Partiamo dal Parcheggio nei pressi del Santuario della Mentorella. Proseguiamo in salita verso la cima del Monte Cerella punto più alto dell’escursione, panorami a 360° verso Roma e sulla valle Empolitana, con i Monti Simbruini sullo sfondo. Poi cammineremo in cresta, per faggete e pianori. Percorso ad otto che si concluderà nel medesimo posto di partenza. Qui a conclusione della giornata potremo visitare il Santuario della Mentorella. Immagine evento: foto di Luisa Fabriziani, per gentile concessione dell’autrice. *********************************************************************** 👣L 8/10 Km 💪 Difficoltà E 📈dislivello 350 mt circa 🪙 Contributo Escursione 12 € (con Tessera Federtrek obbligatoria) Per i nuovi soci il costo della tessera è di 15€, per chi si tessera in questa occasione la quota escursione è ridotta a 5€. 🎒Abbigliamento invernale, scarpe da Trekking, possibilmente alte (camminiamo su sentieri sconnessi), Acqua 1 L, pranzo al sacco, bastoncini da Trekking, giacca a vento. 👉Tempi percorrenza 5 ore circa (escluse soste) ⏰ *Appuntamento h 09.30 al parcheggio del Santuario della Mentorella. Link Google maps: https://maps.app.goo.gl/KX2CKYayjuWofxJu9 Orario di fine escursione: 16:30 circa ********************************************************************* CONDIVISIONE DEI PASSAGGI. All'atto della prenotazione vi chiediamo di comunicare se avete bisogno di passaggio o siete disponibili a darlo. Cerchiamo di limitare al minimo l'uso dell'auto organizzando equipaggi in condivisione delle spese. Per chi vuole dare o ricevere un passaggio, l’appuntamento è alle 8:15 fermata Metro A “Subaugusta” fronte Ristorante Meo Pinelli https://maps.app.goo.gl/ugKE83ugMF4WaQ2b9 ☎️Info e prenotazioni AEV Paolo Iacarella 328 9247126; AEV Alessandro Nironi 3482315249
Santuario Mentorella - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Iacarella Paolo
Cell: 3289247126

Accompagnatore 2:
AEV Nironi Alessandro
Cell:


17 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 400 m
Lunghezza: 13 Km
PARCO NATURALE MARTURANUM, NEL MAGICO MONDO DEGLI ETRUSCHI: L'ANELLO DI SAN GIULIANO

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Dal caratteristico borgo di Barbarano Romano ci rechiamo a visitare una delle più interessanti necropoli etrusche, unica per la varietà e ricchezza di tipi sepolcrali. La necropoli di San Giuliano, risalente al VII secolo a.C., sorge sui fianchi di una rupe tufacea occupata da un insediamento stabile già dall'età del Bronzo. In epoca medievale è sorta la chiesa che ha dato il nome all’antico complesso. Innumerevoli i siti sepolcrali che andremo a vedere per scoprire la storia e le tradizioni di questo antico popolo italico. 1)APPUNTAMENTO: ore 8,00 Via Ripa Teatina, angolo Tiburtina (metro B Rebibbia) 2)APPUNTAMENTO: ore 9,15 a Barbarano Romano TRASPORTO(*): Auto proprie (*) l’autista non paga la benzina e l’autostrada per un numero minimo di 3 passeggeri. Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20 a Km ca – calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri). PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Mario Galassi 339 1177868 AEV Piera Volpati 342 8576000
Barbarano Romano - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Galassi Mario
Cell: 3391177868

Accompagnatore 2:
AEV/ATUV Volpati Piera
Cell: 342 8576000


20 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Lunghezza: 16 Km
I magici laghi di Percile da Vallinfreda

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Saliremo da Vallinfreda a Monte Aguzzo, punto panoramico d’eccezione. Dalla cresta scenderemo ai resti di Morella. Dopo aver consumato il pranzo nello splendido scenario del lago Fraturno vedremo dall’alto il lago Marraone e risaliremo sulla cresta. Di seguito per sterrata chiuderemo l’anello. La prima menzione sicura della esistenza di Vallinfreda è contenuta in una bolla papale del 706 d.C., in cui è ricordata tra i possedimenti dell’abbazia di Santa Scolastica. Particolarmente ambita per la sua posizione strategica, fece parte delle proprietà dei conti dei Marsi, poi, alla fine del Trecento, divenne feudo dei Colonna, quindi appartenne ai Theodoli e ai Borghese; questi ultimi la tennero fino all’eversione dei diritti feudali. Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 3. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, occhiali da sole. 1 Appuntamento: 07:00 Bar Antico Casello Metro Rebibbia 2 Appuntamento: 08:00 Rio Bar, piazza SS Annunziata, Riofreddo 3 Appuntamento: 08:30 Vallinfreda N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
Vallinfreda - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Galante Maurizio
Cell: 3312840378

Accompagnatore 2:
AEV Valori Dario
Cell: 335223014


21 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: m
Lunghezza: 9 Km
LE PASSEGGIATE VERDI DEL GIOVEDÌ, OGGI ANDIAMO A... IL GIRO DELLE 7 CHIESE, 2° PARTE

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Il “Giro delle 7 Chiese” è un itinerario di pellegrinaggio cristiano praticato a Roma fin dal Medio Evo (le prime notizie risalgono al VII secolo). Fu poi rivitalizzato e formalizzato da San Filippo Neri. Nel 1300 furono istituiti i Giubilei con l'indicazione delle 7 Basiliche dove potevano essere guadagnate le indulgenze. La pratica conseguì presto un ampio consenso e afflusso di pellegrini. Nella sua forma originaria il giro consiste in un percorso di circa 20 KM effettuato in 2 giorni e tocca n. 4 Basiliche Papali maggiori e 3 importanti Basiliche minori. Percorreremo il percorso in 2 giornate (2 giovedì). 1° giorno giovedì 14 marzo: Basilica di S. Paolo fuori le mura - Basilica S. Sebastiano fuori le mura - Basilica di S. Giovanni in Laterano. 2° giorno giovedì 21 marzo: Basilica S. Lorenzo fuori le mura - Basilica Santa Croce in Gerusalemme - Basilica S. Maria Maggiore - Basilica di San Pietro in Vaticano APPUNTAMENTO: ore 9,00 P.le del Verano davanti la Basilica di S. Lorenzo. ARRIVO: Basilica di San Pietro in Vaticano. PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Nadia Vicentini 333 5921522 ATUV Carla D'Addio 339 5371376
ROMA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Vicentini Nadia
Cell: 333 5921522

Accompagnatore 2:
ATUV D'Addio Carla
Cell: 339 537 1376


23 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 320 m
Lunghezza: 14 Km
🥾 Trek storico avventuroso nel Canyon del Biedano tra grotte, cascate, vie cave Etrusche, vicoli medievali, la via Clodia e la ferrovia abbandonata 🛖

DedaloTrek associazione di promozione sociale
📅 SABATO 23 MARZO ORE 09:00 Un classico escursionistico nel cuore dell'Etruria, nel bosco incantato del Parco Regionale Marturanum. Tra Blera e Barbarano Romano in una selva incontaminata e ricca di storia si snoda il fiume Biedano che con il suo fluire lungo millenni ha scavato le cosiddette Gole del Biedano, una delle forre più affascinanti di tutta la Tuscia, con pareti verticali alte anche 60 metri, frutto dell’erosione dell’acqua sui terreni vulcanici locali (Tufo). All’epoca degli etruschi questa era la strada che collegava i due abitati Un trekking naturalistico ed avventuroso immerso nella natura che si snoda lungo il tortuoso fiume all’interno della forra che percorreremo interamente, incontreremo delle mole con cascate spettacolari, ammireremo il ponte del diavolo (un ponte romano del I° secolo a.c.), la necropoli di Blera, una meravigliosa via cava etrusca, percorreremo un piccolissimo tratto dell’antica via Clodia del III° a.c. ed infine torneremo al punto di partenza camminando lungo la vecchia linea ferroviaria Orte Civitavecchia, ora adibita a pascolo. 🥂 Terzo tempo tra i vicoli medievali di Barbarano Romano 🙃 😄 Vi aspettiamo per fare amicizia e socializzare a contatto con la natura, portate il sorriso e tanta voglia di camminare 🙃 ⚠️ ATTENZIONE: Trascorrere tempo con noi può causare dipendenza 🤪 🥂Vino 🥧 dolcetto ☕ caffè wild e tante chiacchiere offerti per tutti 🙃 🎥ESCLUSIVO Reportage fotografico dell'escursione 📸 ✨ Fine attività prevista ore: 17:00 ▶ Difficoltà: E (Escursionistica= Media) ▶ Distanza: 14 km ▶ Dislivello in salita: +320m ▶ Durata: 6 ore (soste escluse) ▶ Percorso ad anello adatto a tutti 🐕 Amici a 4 zampe: Si, ma solo se tranquilli, socializzati e abituati a procedere in gruppo, da comunicare in fase di prenotazione. 💰 𝐂𝐎𝐍𝐓𝐑𝐈𝐁𝐔𝐓𝐎 𝐀𝐒𝐒𝐎𝐂𝐈𝐀𝐓𝐈𝐕𝐎 𝐃𝐈 𝐏𝐀𝐑𝐓𝐄𝐂𝐈𝐏𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄: € 15 ❗Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (Tessera Federtrek registrabile al momento al costo di 15€, durata 365 giorni). 𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥I: 🙋‍♂‍ AEV Domenico Zangari 347 6299797 🙋‍♀️ ATUV Marika Giugno 334 2319020 📲 scrivici su WhatsApp per info e prenotazioni ⏰ 𝗔𝗣𝗣𝗨𝗡𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢: ORE 09:00 a Barbarano Romano (VT) 📍 Maps: il punto di incontro preciso sarà inviato su WhatsApp dopo la prenotazione. ✅ 𝗖𝗢𝗠𝗘 𝗩𝗘𝗦𝗧𝗜𝗥𝗦𝗜: Scarponcini da trekking (obbligatori e meglio se alti, consigliati per proteggere la caviglia), abbigliamento a strati, pantaloni lunghi traspiranti, maglietta traspirante, giacca invernale. ✅ 𝗖𝗢𝗦𝗔 𝗣𝗢𝗥𝗧𝗔𝗥𝗘 𝗡𝗘𝗟𝗟𝗢 𝗭𝗔𝗜𝗡𝗢: Acqua almeno 1,5 lt, barrette energetiche, frutta, pranzo al sacco, fazzoletti di carta, felpa, sacchetto per rifiuti, torcia, scaldacollo, cappello, guanti e giacca antipioggia. ✅ 𝗘𝗤𝗨𝗜𝗣𝗔𝗚𝗚𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢 𝗖𝗢𝗡𝗦𝗜𝗚𝗟𝗜𝗔𝗧𝗢: Bastoncini da trekking, cambio abiti e scarpe comode da tenere in auto. ⚠ L’accompagnatore si riserva la facoltà di NON accettare chi si dovesse presentare senza l'attrezzatura adeguata al fine di garantire la sicurezza del singolo oltre che dell'intero gruppo. 🚗 𝐂𝐀𝐑 𝐒𝐇𝐀𝐑𝐈𝐍𝐆: Contattateci indicando se offrite o avete bisogno di una passaggio e da che zona, cercheremo di organizzare la condivisione tra i partecipanti. 🆗 𝗔𝗦𝗦𝗜𝗦𝗧𝗘𝗡𝗭𝗔: Se hai bisogno di consigli su abbigliamento e calzature da utilizzare, sul percorso o qualsiasi altra info sull'evento contattami liberamente. 💁‍♂‍📲 Se vuoi ricevere aggiornamenti sulle mie attività iscriviti al canale whatsapp dedicato: 🌍 Le Avventure di DommyTrek 🌿 👉 https://whatsapp.com/channel/0029VaCJW7bKrWQnYsnBEN3o ♻ N.B. Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza, in funzione delle condizioni meteo e dei sentieri e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.
Barbarano Romano - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Zangari Domenico
Cell: 3476299797




23 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 150 m
Lunghezza: 12 Km
RACCONTARE UN TREKKING : la magia delle parole camminando nel parco di Vejo

DedaloTrek associazione di promozione sociale


Siamo alla vigilia e prima di iniziare i preparativi perche non andare a rilassarci nel verde e fare gli ultimi acquisti a Formello con calma dopo un panino nel verde tra cavalli e mucche ......facendoci accompagnare dalla scrittura e passare un piacevole momento ......

Raccontare è un bisogno inalienabile dell’uomo. Nel momento in cui iniziamo a raccontare qualcosa, in realtà fotografiamo attimi della nostra vita, rendendoli vivi, tangibili e fruibili anche in un tempo che non è il presente.

Che ne dite di trascorrere una giornata nel Parco Naturale di Vejo ad appena quindici minuti di auto dalla confusione e il traffico della capitale?

Una giornata speciale dove i protagonisti saranno 2, il trekking in una verde vallata con corsi d’acqua, ponticelli e tanti funghi e il Racconto.

Chi non ha mai provato o pensato di scrivere un racconto, un libro, un blog …..??
Oggi avrai l’occasione di imparare le tecniche per iniziare.

Porta con te carta e penna e la voglia di scrivere.

Lungo il percorso incontreremo Pascoli di mucche, cavalli fino ad arrivare alla cascata della Mola di Formello, un antico mulino di origine medievale, set di numerosi e famosi film dove ci fermeremo per scrivere e per pranzare in una distesa ampia con un panorama mozzafiato tra boschi di querce.

Visiteremo il santuario della Madonna del Sorbo, situato sulla sommità di una rupe, che fu prima fortilizio medievale e poi monastero dei frati Carmelitani.
Un luogo di preghiera e raccoglimento dove si respira un’atmosfera di pace e spiritualità e dove si può ammirare il paesaggio variopinto. Al rientro ci fermeremo a visitare lo straordinario borgo fortificato con le sue attrazioni tra cui Palazzo Chigi, un edificio che risale al XIII secolo. Appartenne agli Orsini e il Museo dell’Agro Veientano. Bellissime le varie sale tra cui spiccano la Sala Grande e la Sala Orsini, quest’ultima è sede di mostre ed esposizioni.

Un itinerario di storia, distese di prato tutto in poche parole !

Cosa aspetti a portare la tua voglia di scrivere e lasciarti stupire dai paesaggi intorno a te.

La giornata si concluderà con la lettura dei vari racconti davanti una calda tazza di tè!

Ogni partecipante riceverà un taccuino per pianificare i suoi prossimi PASSI….

Ti aspetto per questa fantastica esperienza!!!

𝗚𝗨𝗔𝗥𝗗𝗔 𝗜𝗟 𝗩𝗜𝗗𝗘𝗢: https://www.youtube.com/watch?v=fB61SfEU1Jo

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
DIFFICOLTA’: E
SVILUPPO PERCORSO: Anello
DISLIVELLO: 150 m
LUNGHEZZA 12 km
DURATA: 7 h

ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO:
Ore 10.00 Parcheggio comunale gratuito

Link Google maps
https://goo.gl/maps/6qaSY6cCXQxAvzDJA

PER PRENOTARE
Messaggio whatsapp 338 3144177 indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti.

ACCOMPAGNA
ATUV Cristina Marsan 338 3144177
AEV

COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO :
Pranzo al sacco e consigliati 1 litro d’acqua.
Abbigliamento comodo e adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna, in natura o in città e di tutto quanto il partecipante ritenga aver bisogno.
Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Scarpe da trekking. Consigliati i bastoncini telescopici.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:
Contributo associativo di partecipazione €15€ con “Tessera Ordinaria” FederTrek, da esibire alla partenza. La partecipazione all’escursione è confermata solo dopo un contatto telefonico o l’invio di messaggi da parte degli accompagnatori.

AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi, contattare l’accompagnatore

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19
Importanti regole da rispettare per partecipare alle nostre escursioni in sicurezza riguardo il COVID-19 - Obbligatorio avere sempre con sé più di una mascherina e soluzione alcoolica disinfettante secondo le indicazioni COVID-19. In caso si sporcasse o si bagnasse, è importante avere delle mascherine di ricambio e non rimanere sprovvisti. - Essere autosufficiente per quanto riguarda cibo e acqua. - Vietato scambiarsi oggetti di qualsiasi tipo (cibo, bastoncini, cellulare, ecc.) - Durante la camminata, mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri di raggio (due braccia e poco più), per via della respirazione che si fa più profonda e vigorosa durante l’attività motoria. Indossare la mascherina in maniera adeguata nei momenti in cui non è possibile rispettare tali distanze, rallentando la camminata per garantire la giusta ossigenazione al proprio fisico - I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle indicazioni degli accompagnatori, pena la decadenza del rapporto di affidamento e l’eventuale responsabilità degli stessi - L’accompagnatore verificherà il rispetto delle condizioni di partecipazione all’inizio dell’escursione e potrà prendere decisioni insindacabili per il rispetto delle condizioni di sicurezza

Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k


Accompagnatore 1:
ATUV Marsan Cristina
Cell: 3383144177




23 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 150 m
Lunghezza: 10 Km
VERDECELIO

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Esplorazione urbana dell’antico monte delle Querce tra storia arte e vegetazione Obiettivo del nostro trek è riscoprire la memoria di uno dei più affascinanti colli di Roma; sapere come si è trasformato il paesaggio nel tempo e dare volto a monumenti ed aree che conosciamo solo da una passaggio veloce. L’origine del nome Celio, le porte e gli acquedotti e le ville imperiali che hanno creato l’anfiteatro castrense; la centralità politica di san Giovanni e dell’ospedale medioevale dell’Addolorata; ripercorrere l’antico tracciato della via Celimontana e del clivo Scauro; attraversare aree verdi che si sono mantenute tali fino all’Ottocento compreso il parco di San Gregorio e la valle delle Camene; il silenzio senza tempo della fortezza ed il chiostro dei 4 Santi Coronati e mangiare all’ombra di un pino di villa Celimontana non prima di aver parlato dei resti della basilica dedicata a Cibele con il suo mosaico del malocchio. Tanto verde, tanta storia raccontata con semplicità e tante immagini da riportare a casa dopo un cammino di un giorno accostando l’antico e il contemporaneo. NB. Se tutti i partecipanti sono in possesso della MIC-CARD c’è la possibilità di entrare nel nuovo allestimento della pianta di Roma marmorea del Celio


Accompagnatore 1:
ATUV Morelli Claudia
Cell:

Accompagnatore 2:
ATUV Le Donne Simone
Cell: 3470013425


23 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 800 m
Lunghezza: 15 Km
Roccantica, Mulino, Eremi, Revotano, Cascata

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Da Roccantica prendiamo la strada che costeggia la chiesa di San Valentino per poi deviare sul sentiero nel bosco. Dopo una breve discesa deviamo a dx ad un bivio, verso l’antico Mulino medievale e da lì ci dirigiamo verso la dolina del Revotano: un’incredibile abisso che ha dato vita a curiose leggende. Ammireremo la dolina prima dall’alto (punto panoramico) e poi scendendo direttamente fino al suo fondo caratterizzato da una incantevole vegetazione. Ritornati al mulino, deviamo verso la Grotta di San Leonardo: eremo risalente al VIII secolo incastonato nella roccia. Riprendiamo il sentiero e saliamo su una ripida sterrata per poche decine di metri. Costeggiamo degli stazzi per animali, continuiamo la sterrata a mezzacosta, con lievi saliscendi, fino al bivio per l'Eremo di San Michele Arcangelo. Breve salita, poi scale fino al cancelletto che delimita l'eremo vero e proprio: bellissimo! con degli affreschi di cui uno rappresenta San Michele Arcangelo con la sua corazza in lotta con il drago ed un altare con il ciborio. Si riscende e si continua sul sentiero abbandonato poco prima, fino al ponticello Tancia. Si sale per la strada asfaltata poche decine di metri e alla prima curva prendiamo il sentiero che scende al Fosso dell'Osteria. Seguiamo il sentiero sulla sinistra orografica per circa trecento metri, fino a trovare un cartello "Pozze del Diavolo". Si ritorna per lo stesso percorso fino allo stazzo per poi prendere una comoda carrareccia che ci condurrà a Roccantica. Sostiamo per un rinfresco da paura al bar appena sopra il parcheggio posto su una terrazza con l’incantevole valle davanti ai nostri occhi. Contributo Associativo di partecipazione: € 12; i minori non pagano Tessera Federtrek: obbligatoria: € 15 – minori € 3. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1,5 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, guanti, occhiali da sole. 1 Appuntamento: ore 07.30 Bar Antico Casello Metro B Rebibbia 2 Appuntamento: ore 08.45 Parcheggio Roccantica https://goo.gl/maps/eDrzALmzarxzPSR97 N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’ obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
Roccantica - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Rescio Umberto
Cell: 349 299 6193

Accompagnatore 2:
AEV Piscitello Ruggero
Cell: 3495533768


24 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 20 m
Lunghezza: 4 Km
LUCUS FERONIAE DA SANTUARIO ARCAICO A MUNICIPIO ROMANO

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
IN & OUT OF ROME 🏛 A due passi da Roma, nel comune di Capena, c'è un sito archeologico di rara bellezza: Lucus Feroniae. Antico santuario dedicato alla divinità italica Feroniae fin dal periodo preromano e qui, per motivi strategici che scopriremo, sorse la Colonia Iulia Felix Lucus Feroniae voluta da Cesare e costruita nel periodo augusteo. Strade antiche che si intrecciano, il foro, le taberne, le terme e ancora la Villa dei Volusii intimamente collegata a Lucus Feroniae. E’ una piccola Roma con tanto di anfiteatro. Il museo chiude la visita dove ci attendono, tra i tanti preziosi reperti sapientemente esposti, le lastre dei gladiatori miracolosamente scampate al mercato clandestino. L’eleganza del bassorilievo e le espressioni dei personaggi che animano la pietra restano nella memoria di chi li guarda sia per il loro pathos che per l’eleganza della scultura. 🚗 Per chi vuole, dopo il pranzo riprenderemo le macchine alla volta del borgo di Capena tutto da scoprire! Tante le fasi storiche di questo borgo che ritroveremo in alcuni degli edifici che la caratterizzano tra cui il Castello e il Palazzo Abbaziale dei Monaci benedettini. Ma Capena è anche città d’arte! Tantissimi i lavori degli artisti che decorano le stradine, panchine e piccoli angoli davvero suggestivi. Insomma una giornata all’insegna del camminare certo, ma soprattutto della scoperta di uno dei tanti gioielli che costellano il Lazio! ⏰ Appuntamento: ore 09:30 presso il sito Archeologico Lucus Feroniae Via Tiberina km 18.500. Vedi qui la posizione : bit.ly/2VNW5gJ Il sito può essere raggiunto solo con auto proprie. Per info e prenotazioni: AEV MARIO MODELLI 3401553401 ACC LOREDANA FAUCI 3391036684 È possibile organizzare il car pooling e assegnare i posti. Al momento della prenotazione puoi indicarci se hai o non hai l’auto e ti metteremo in contatto con gli altri associati che offrono o chiedono un passaggio. E’ possibile per chi vuole arrivare con il treno metropolitano della tratta Fiumicino Aeroporto-Orte oppure Fiumicino Aeroporto-Fara Sabina scendere alla fermata Pianabella di Montelibretti, qui ci saremo noi con 7 posti auto fino a Capena. E' obbligatoria la prenotazione che può avvenire solo inviando un WhatsApp indicando nome, cognome e numero di tessera (se ne siete già in possesso). 👣 PERCORSO: DIFFICOLTA': T - Irrilevante (per accedere alla Villa dei Volusii occorre fare una rampa di scale)- DISTANZA 2 km circa area archeologica + 2 km borgo di Capena - DURATA: 3 ore circa (escluse soste e visita al borgo di Capena facoltativo) 💰 CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: € 10 L'evento è riservato ai soci Federtrek. La tessera del costo di Euro 15 è valida per 356 giorni Per i nuovi tesserati il costo sarà €15 la tessera, €5 contributo evento (anziché €10) COSA PORTARE: Scarpe comode da camminata, bastoncini (per chi ne sentisse la necessità), acqua quanto basta (anche se all'interno dell'area archeologica non dovremmo avere problemi). Si consiglia un abbigliamento comodo e a strati. Pranzo al sacco. 👉 Durante l'evento potranno essere effettuate fotografie e filmati a scopo promozionale o per comunicazione sui social, pertanto chi non gradisse essere fotografato è pregato di comunicarlo agli accompagnatori. Vi chiediamo cortesemente di essere puntuali nel rispetto di tutti i partecipanti! Grazie!!!


Accompagnatore 1:
AEV Modelli Mario
Cell: 3401553401




24 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 250 m
Lunghezza: 13 Km
Veio: l’antica città etrusca celebre rivale di Roma ENTRATA straordinaria al Santuario di Portonaccio

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Un piacevole trekking ad anello nel Parco Regionale di Veio, adatto a tutti, che seguirà il corso del torrente Cremera. Punto di partenza sarà il piccolo borgo medievale di Isola Farnese e attraverso la via Francigena (che dal nord dell’Europa conduceva i pellegrini alla Città Eterna) giungeremo alla prima meraviglia della giornata: la Mola e la sua sorprendente cascata, dei primi del ‘900 che sfruttava le acque del torrente Fosso Piordo, utilizzata come location per diversi film. Approfittando di un’apertura straordinaria del Santuario di Portonaccio prima di iniziare il percorso ci affacceremo nell’area archeologica annessa al parco. Tra sentieri e spazi verdi ci immergeremo nelle antiche vestigia dell’antica città etrusca di Veio e nelle sue storie che raccontano di una città fiera e fiorente, eterna rivale della nascente città di Roma. Veio fu un importante avamposto etrusco del confine meridionale di questa grande civiltà pre-romana, sorto prima di Roma e conquistato solo nel 396 a.C. dopo un lungo assedio dal grande generale Furio Camillo. Accompagnati dal sonnolento scorrere del torrente Cremera scopriremo l’abilità dei sapienti ingegneri etruschi che realizzarono una pregevole rete di cunicoli sotterranei e antichi acquedotti per fini agricoli e di approvvigionamento. Qui andremo ad ammirare il Ponte Sodo, suggestiva galleria scavata nel tufo. Passeremo per la Tomba dei Leoni Ruggenti, scoperta solamente nel 2006 grazie ad un tombarolo pentito, e che deve il suo nome allo straordinario fregio di belve feroci, dipinto sulla parete di fondo della camera sepolcrale, essa è la più antica tomba dipinta d'Etruria, databile tra il 700 e il 690 a.C. .. Se il percorso ce lo permetterà andremo alla scoperta di un piccolo laghetto con cascata, denominato Fosso degli Olmetti, anche questa imponente opera di ingegnera idraulica sempre di epoca Etrusca. Il ritorno sarà attraverso una carrareccia che ci farà scoprire necropoli e imponenti tumuli sepolcrali come quello della Vacchereccia fino a farci risalire ad Isola Farnese. 🌄CARATTERISTICHE ESCURSIONE: SVILUPPO PERCORSO: anello DIFFICOLTÀ: T/E DISLIVELLO: 250 m TEMPO DI PERCORRENZA: h 5,30 (escluse pause) LUNGHEZZA: km 13 🥾ABBIGLIAMENTO ED ATTREZZATURA: ATTENZIONE: Non sarà ammesso all'escursione chiunque non sia dotato dell'equipaggiamento obbligatorio. OBBLIGATORIO: scarponi da trekking e preferibilmente bastoncini da trekking utili sia nelle salite che nelle discese! CONSIGLIATO: Zaino 20/30l, giacca antivento / antipioggia, abbigliamento adeguato alla stagione/bastoncini trekking. 🍱ALIMENTAZIONE Acqua (almeno 1,5l), pranzo al sacco. ⏰ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO: Domenica 24 Marzo– ORE 09:30- P (ampio parcheggio ) Isola Farnese 👩‍👧‍👦ACCOMPAGNATRICI: AEV Valentina Olivotto 3474084060 AEV Elena Mansilla Diaz 3299859441 AEV Dina Rossi 3496411913 📞 PER PRENOTAZIONI Preferibilmente via WhatsApp, indicando nome e cognome dei partecipanti n° tessera Federtrek o eventuale necessità di tessera. 👉🏼CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: L’escursione è strettamente riservata ai soci. Contributo associativo di partecipazione all’’escursione € 12 (€ 5 per chi sottoscrive la tessera) TESSERA FederTrek obbligatoria: € 15 (può essere sottoscritta ad inizio escursione, durata 365 gg). Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dalle accompagnatrici


Accompagnatore 1:
AEV Rossi Bernardina
Cell: 3496411913

Accompagnatore 2:
AEV Diaz Elena Mansilla
Cell: 3299859441


24 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 10 Km
ORVIETO con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Anche vedendola da lontano, non si può rimanere indifferenti al fascino di Orvieto. Una città bellissima, scenografica, appoggiata lievemente su uno sperone tufaceo e rintracciabile da tutta la valle. Orvieto è un crocevia di epoche, un mosaico sfaccettato di storia e storie, che partono dagli etruschi e passano per i romani, le crociate e il Rinascimento. Una città che si presta anche al nostro trekking, una passeggiata adatta a tutti, interessante per la natura, per i panorami aerei che spaziano tra Lazio, Umbria e Toscana. Un itinerario che non smetterà di regalare sorprese. Scopriremo infatti le necropoli scavate nella roccia e le chiese ipogee. Saliremo nel borgo della “città vecchia”, etimologia di Orvieto, ci perderemo nei vicoli di questo gioiello incastonato nella roccia. Scenderemo fino alle viscere di Orvieto visitando il celebre Pozzo di San Patrizio, un imponente e unica opera di ingegneria idraulica. Studiato da Antonio da Sangallo, il pozzo presenta una scalinata a doppia vite, con due spirali che si incrociano senza mai toccarsi: un’impresa geniale che non può mancare di essere percorsa. Ci aspetta poi l’altro “must see” della cittadina: il Duomo. Autentico capolavoro, curato nei minimi dettagli con la facciata gotica finemente decorata con i bassorilievi con le storie del vecchio e nuovo testamento. Non potrà mancare la sosta gastronomica con la visita ad una delle botteghe culinarie migliori del circondario, dove potremmo pasteggiare con i migliori prodotti del territorio. CARATTERISTICHE TECNICHE Difficoltà: T Lunghezza: 10 km Dislivello: 300 mt Tipo: Anello Durata: 6h PRIMO APPUNTAMENTO 8:30 - Stazione Roma Termini Treno Regionale 4098 delle 9:02 (Rientro - RV4107 delle 17:27) PRENDERE IL BIGLIETTO AUTONOMAMENTE SECONDO APPUNTAMENTO 10: 30 - Stazione di Orvieto Scalo https://maps.app.goo.gl/8MxFgaz1nWL7hvxVA ACCOMPAGNATORI AEV Stefano Simonetta - 347 71 31 344 COME VESTIRSI E COSA PORTARE Scarpe da trekking, abbigliamento a strati, t-shirt, giacca a vento o mantellina antipioggia, occhiali da sole, crema solare protettiva; felpa e cappellino, Acqua (minimo 1L), snack e pranzo al sacco. COSTO 20 euro La quota comprende - Il biglietto di ingresso al Pozzo di San Patrizio - Il supporto di un accompagnatore StarTrekk per tutta la durata dell’evento La quota non comprende: - spese di trasferimento (biglietto del treno da Roma - 18 € Andata e Ritorno) - ingresso al Duomo e al Museo dell’Opera del Duomo - Facoltativo 5 € PRENOTAZIONI Direttamente sul nostro sito www.startrekk.it PRENOTA ORA

N.B. L’attività proposta potrà subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi, o modalità differenti da quelle indicate. I partecipanti sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché ad essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek €15, valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf Visita il nostro sito www.startrekk.it


Accompagnatore 1:
AEV Simonetta Stefano
Cell: 3477131344




24 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 600 m
Lunghezza: 9 Km
La terrazza sul monte Celeste e le cantine Riccardi Reale

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
𝗣𝗿𝗲𝗻𝗼𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻i: compilare il form a questo link (oppure utilizzando il QR code) e attendere 𝗰𝗼𝗻𝗳𝗲𝗿𝗺𝗮 di prenotazione. 𝗜𝗻𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗲 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗮𝘁𝘁𝗶 ☎️ 𝗜𝗻𝗳𝗼: 𝟯𝟰𝟴.𝟳𝟱𝟬𝟬𝟰𝟱𝟯 (anche WhatsApp) - 𝟯𝟯𝟵.𝟴𝟵𝟬𝟰𝟮𝟯𝟬 - 3Pwinetours@gmail.com. 𝗜𝗻𝗳𝗼𝗿𝗶𝗱𝗲𝗮, associazione affiliata 𝗙𝗲𝗱𝗲𝗿𝗧𝗿𝗲𝗸, presenta l’ottavo appuntamento che vuole unire la passione per il 𝘃𝗶𝗻𝗼 a quella per il 𝘁𝗿𝗲𝗸𝗸𝗶𝗻𝗴. L'idea nasce dalla constatazione del fatto che il buon vino molto spesso si produce in 𝗹𝘂𝗼𝗴𝗵𝗶 𝗯𝗲𝗹𝗹𝗶𝘀𝘀𝗶𝗺𝗶: per questo motivo ha molto senso far precedere la visita in 𝘃𝗶𝗴𝗻𝗮 e in 𝗰𝗮𝗻𝘁𝗶𝗻𝗮 da una bella 𝗰𝗮𝗺𝗺𝗶𝗻𝗮𝘁𝗮 nel verde. La particolarità della nostra proposta è quella di essere accompagnati da due 𝗴𝘂𝗶𝗱𝗲 𝘀𝗽𝗲𝗰𝗶𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘁𝗲: 𝗣𝗶𝗲𝘁𝗿𝗼 𝗣𝗮𝗼𝗹𝗼 𝗣𝗮𝗿𝗶𝘀, accompagnatore escursionista Federtrek, e 𝗠𝗮𝗻𝘂𝗲𝗹𝗲 𝗣𝗲𝘁𝗿𝗶, delegato e docente 𝗢𝗡𝗔𝗩 - 𝗢𝗿𝗴𝗮𝗻𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗡𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗔𝘀𝘀𝗮𝗴𝗴𝗶𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗩𝗶𝗻𝗼. Saranno loro a 𝗴𝘂𝗶𝗱𝗮𝗿𝗲 𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝗻𝘁𝗶 durante la giornata divisa fra l’escursione mattutina e la parte più conviviale della visita in cantina. 𝗗𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗮 𝟮𝟱 𝗺𝗮𝗿𝘇𝗼 ci recheremo alle Cantine Riccardi Reale presso Bellegra, sulla sommità del Monte Celeste, un rilievo di modeste dimensioni (815 m.) circondato però da un immenso anfiteatro di monti che formano quasi una corona. Da Nord, infatti, con i Monti Tiburtini e i Ruffi, l’arco montuoso segue con i Monti Car­seolani ed i Simbruini, gli Ernici a Sud, i Lepini dell’ultimo enotrekking a Ovest, ed infine si chiude coi Monti prenestini. Proprio qui ci ritroveremo per visitare il Santuario della Mentorella a 1018 metri s.l.m., su una rupe sporgente del versante orientale del Monte Guadagnolo che scende quasi a picco sulla sottostante Valle del Giovenzano, tra Tivoli e Palestrina, a sud-est di Roma. E qui, dopo quello di Piglio, ritroveremo ancora un sentiero caro a Papa Giovanni Paolo II. Qui infatti egli si recò in occasione del suo primo viaggio da Pontefice. Appassionato di escursionismo, ascendeva spesso il monte per ritirarsi in preghiera e lo visitò, in incognito, numerose altre volte. Nel 2000 in occasione del Grande Giubileo il Santuario venne infatti completamente ristrutturato e rinnovato. “Questo è un luogo in cui, in modo particolare, l’uomo si apre di fronte a Dio. Luogo dove – lontano da tutto, ma anche nello stesso tempo vicino alla natura – si parla confidenzialmente con Dio stesso. Si sente nell’intimo quella che è la chiamata personale dell’uomo. E l’uomo deve dar gloria a Dio Creatore e Redentore. Deve, in qualche modo, diventare voce di tutto il creato per dire in suo nome: Magnificat”. Così descrisse il luogo Papa Wojtyla nel discorso pronunciato alla Mentorella dopo l’elezione. Il territorio è quello della DOC Olevano Romano che insieme a Piglio e Affile è considerata la patria del Cesanese, vitigno che negli ultimi 15 anni è stato al centro di una vera e propria rivoluzione stilistica e qualitativa. Tra i protagonisti di questa nouvelle vague possiamo sicuramente annoverare Cantine Riccardi Reale, azienda fondata a Bellegra nel 2010 da Piero Riccardi e Lorella Reale. La loro è stata una scelta di vita radicale che li ha visti abbandonare la città per la campagna dopo una lunga carriera nel mondo della letteratura, del cinema, del teatro e della televisione. Importante il loro impegno per promuovere una viticoltura sostenibile che possa donare vitalità ai terreni garantendo un’impronta territoriale decisa ai loro vini. È così che alla certificazione biologica si affiancano le pratiche biodinamiche che hanno l’obiettivo di garantire la biodiversità nell’ambiente vigna. In cantina si lavora in maniera artigianale valorizzando le fermentazioni spontanee e intervenendo il meno possibile durante il processo di vinificazione. Non mancherà occasione di parlare dell’ultimo libro scritto da Piero Riccardi, “L’enigma Cesanese”, nel quale viene totalmente riscritta la storia di questo vitigno, mettendo in discussione l’esistenza stessa del biotipo Cesanese comune. I vini in assaggio: • IGP Lazio Malvasia Puntinata Emotiq 2022 • IGP Lazio Rosato di Cesanese Tucuca 2022 • Cesanese di Olevano Romano DOC Collepazzo 2020 • Cesanese di Olevano Romano DOC Neccio 2020 In accompagnamento ai vini verrà servito un piatto con: • Bruschetta alle erbe spontanee di Collepazzo • Primo sale di pecora di Genazzano • Salume di ventricina olevanese • Pane a lievitazione naturale dell'antico forno di Cave • Olio biodinamico da cultivar Rosciola e leccino 🕒 𝗣𝗿𝗼𝗴𝗿𝗮𝗺𝗺𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁𝗮: • 𝟬𝟵.𝟯𝟬: Ritrovo nei pressi di Pisognano (📣 La posizione esatta vi verrà inviata soltanto il giorno prima dell’appuntamento) • 𝟭𝟬.𝟬𝟬: Inizio del trekking • 𝟭𝟭.𝟯𝟬: Visita del santuario e dei suoi principali punti d’interesse • 𝟭𝟮. 𝟯𝟬: Raggiungeremo la vetta del Monte Cerella per godere del superlativo panorama su Roma e le montagne del basso Lazio. • 𝟭𝟯. 𝟯𝟬 Pranzo al sacco • 𝟭𝟱:𝟬𝟬: Ritorno al parcheggio e partenza verso la Cantina Riccardi Reale • 𝟭𝟱:𝟯𝟬: Visita della cantina e Degustazione di 4 vini con accompagnamento di tagliere di salumi e formaggi, bruschette e dolci del forno • 𝟭𝟴:𝟬𝟬: Termine della visita 🔎 𝗗𝗮𝘁𝗶 𝘁𝗲𝗰𝗻𝗶𝗰𝗶 𝘁𝗿𝗲𝗸𝗸𝗶𝗻𝗴: • Lunghezza: 𝟵 𝗸𝗺 • Dislivello: +/- 𝟲𝟬𝟬 𝗺 • Difficoltà: 𝗘/𝗘𝗘 • Durata trekking : 𝟲 𝗵 + 𝑠𝑜𝑠𝑡𝑒 𝗤𝘂𝗼𝘁𝗮 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲* 40 € + 10 € per sottoscrizione tessera 𝐹𝑒𝑑𝑒𝑟𝑡𝑟𝑒𝑘 per chi ne è sprovvisto (per copertura assicurativa e di validità annuale, normale costo della tessera 𝟭𝟱 € ) La quota comprende: - 15 € euro di contributo associativo per l'attività di trekking da saldare a Inforidea - 25 € euro per la visita in cantina e la degustazione di 4 vini con accompagnamento di bruschette, formaggi e salumi e dolci del forno
Bellegra - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Paris Pietro Paolo
Cell: 3398904230




24 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 500 m
Lunghezza: 11 Km
LE CASCATE DI RIOSCURO E LA POLENTATA con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Torniamo a prendere un po’ di aria torrentizia e a godere dei meravigliosi colori del bosco con questa escursione all’interno della gola di Rioscuro, lungo l’omonimo torrente che scorre tra una fitta, verdeggiante vegetazione. Il sentiero Coleman collega i Monti Simbruini ai Lucretili ed è dedicato al pittore naturalista romano che visitò questi luoghi a fine 1800 immortalando gli scorci montani nelle sue opere e annotando i dettagli di viaggio in un taccuino che si rivelò poi estremamente utile per ricostruire il percorso del suo cammino. Il percorso inizia dal bellissimo borgo di Cineto Romano, segue il sentiero Coleman scendendo lungo un suggestivo sentiero che si sviluppa tra piccole cascate e pozze d’acqua cristallina in uno scenario di rilevante interesse naturalistico e paesaggistico, fino ad arrivare alla cascata grande dopo qualche facile guado ed una tranquilla salita nel bosco. Il Torrente Rioscuro è stato inserito come area protetta tra i Monumenti naturali del Lazio, l’ambiente umido è caratterizzato da formazioni di travertino e dalla presenza del gambero di fiume, indicatore dell’integrità dell’ecosistema e della Salamandrina dagli occhiali. I più avventurosi potranno addentrarsi nella cascata fino a risalirne buona parte ed immergersi totalmente in un ambiente meraviglioso, chi ha meno confidenza con l’acqua potrà rimanere ai piedi della cascata per una pausa snack e tante bellissime foto. Dopo la sosta risaliremo il sentiero e cammineremo lungo una mulattiera che risale gradualmente trasformandosi in un suggestivo percorso prima in un bosco e poi tra i campi che porta a Riofreddo, borgo di epoca medievale che presenta ancora le tracce artistiche ed architettoniche delle sue origini e fa parte dell’associazione dei borghi autentici d’Italia. Potremo visitare in esclusiva l’Oratorio della Santissima Annunziata che contiene affreschi originali del 1400, un’occasione da non perdere dato che generalmente l’accesso è proibito, ma non per noi!! Faremo una pausa ristoro per la famosissima POLENTATA annuale di Riofreddo con, per chi vorrà, un menú completo a 15 euro, e via, si ridiscende percorso di andata, tutto in discesa ovviamente!!! DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: T/E- percorso adatto a tutti PERCORSO: circa 11 Km DISLIVELLO TOTALE: circa 500m DURATA: 6 ore circa TIPOLOGIA: A/R MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare (lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), cappello, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, lampada frontale per escursioni serali o notturne. IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e cambio post-escursione! ACCOMPAGNATORI: AEV Andrea Maccioni 3480800330 (WHATSAPP https://wa.me/393480800330) Azzurra Giansante 3391184411 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro COSTO PRANZO (facoltativo): 15€ APPUNTAMENTO: Ore 9:30: Cineto Romano https://maps.app.goo.gl/uteRt5NjReuGC8Y48 ✅ PRENOTAZIONI: Direttamente dal sito www.startrekk.it al link: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1803 N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. ✅ IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek 15,00€ valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf Visita il nostro sito www.startrekk.it
Cineto Romano - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Maccioni Andrea
Cell: 3480800330




24 Marzo 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 15 Km
Da Barbarano per le Gole del Biedano a Blera e ritorno per la Vecchia Ferrovia. Tra Cascate,Mole e paesaggi incantati.

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Con il suo incessante scorrere per millenni, il torrente Biedano ha scavato delle gole tra pareti di tufo alte anche 60 metri, frutto dell’erosione dell’acqua sui terreni vulcanici locali. All’epoca degli etruschi questa era la strada che collegava i due abitati di Blera e di Barbarano Romano, le alture erano impenetrabili boschi e selve. Anche i romani passavano per le gole che con loro divennero una vera e propria via: la Clodia. Il torrente Biedano, che prende il nome dall’antico nome di Bieda, l’attuale Blera, ci riserverà molte sorprese. Una vegetazione lussureggiante di tipo quasi tropicale ci accompagna durante in nostro viaggio, scoprendo di tanto in tanto vestigia dell’attività umana nei secoli passati. Cammineremo lungo la forra tra piccole dighe, cunicoli, mulini, grotte sono oggi sono custodi da una natura integra e selvaggia; il tutto all’interno dell’area protetta del Parco Marturanum nel comune di Barbarano Romano. Fino ad arrivare verso al Ponte del Diavolo, risalente all’inizio del I sec. a.C. che rappresenta un’importante testimonianza della presenza romana su questo territorio. A questo punto Saliremo a Blera dove mangeremo per poi rituffarsi a ritroso verso il Ponte del Diavolo che ora attraverseremo e dopo un breve sentiero raggiungeremo la Vecchia ferrovia dismessa nel 1961 che collegava Civitavecchia con Capranica, che ci riporterà a Barbarano. Dove termineremo il nostro percorso in questo angolo di Tuscia molto suggestivo. Contributo Associativo di partecipazione: € 12; i minori non pagano Tessera Federtrek obbligatoria: € 15 – minori € 2. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione. Cosa portare: almeno 1,5 litro d’acqua a testa, pranzo al sacco consigliati i bastoncini da trekking. Ricordarsi di portare con sé la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP. Abbigliamento e attrezzatura: scarponi da trekking (obbligatori), abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, guanti, occhiali da sole. Portare con sé bicchierino in plastica rigida non monouso per poter prendere il nostro meritato caffè in pausa pranzo (non porteremo più bicchieri di plastica monouso per diminuire inquinamento da plastica). 1 Appuntamento: ore 08.15 Bar Antico Sicilia Metro A Mattia Battistini https://maps.app.goo.gl/QToRSZTeGmP5uCNU6 2 Appuntamento: ore 09.30 Viale IV Novembre, 1, 01010 Barbarano Romano VT https://maps.app.goo.gl/L4GXVs3QRcDjkBf58 N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo; pertanto, ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.
Blera - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Federici Marco
Cell: 3665406468

Accompagnatore 2:
ATUV Frezza Chiara
Cell:


24 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 200 m
Lunghezza: 11 Km
LUNGO LA VIA AMERINA CAVA degli ZUCCHI e FANTIBASSI

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Le meraviglie dell’agro falisco nella Tuscia Viterbese ci aspettano in questa escursione!!! Attraverseremo antichi ponti romani, calpesteremo i basoli dell’antica via Amerina che ci condurranno a Cavo degli Zucchi, una affascinante necropoli , qualche cosa come un centinaio di tombe di varie dimensioni e strutture, a camera, a colombario costeggiano la via, tutte da esplorare alla ricerca del mistero che avvolge la storia dei Falisci, l’antico popolo che abitava queste terre prima di essere conquistato dai Romani. Ma per questo dovremo addentrarci nel bosco, lungo le sponde del Rio Maggiore, che attraverseremo più volte con l’ausilio di corde e ponticelli, immergendoci in una natura spettacolare e selvaggia per arrivare ad una delle vie cave più belle del territorio: Cava Fantibassi, con le sue pareti altissime interamente scavate nel tufo ci concederà uno spettacolo indimenticabile!!! L’avventura non finisce quì, seguendo le tracce di questo popolo misterioso arriveremo davanti alla grande porta di ingresso di quella che fu Falerii Novi con le sue grandi mura perimetrali e, superata la porta, i resti dell’antica città. Un po’ di impegno e di agilità sono richiesti in alcuni tratti per vivere una grande avventura e godere di tanta bellezza !!! APPUNTAMENTO: ore 9,00 a Civita Castellana loc San Lorenzo - verrà inviato il link su Google Maps al momento della prenotazione- auto propria , metteremo in contatto soci che offrono o chiedono un passaggio INFO E PRENOTAZIONI prenotazione obbligatoria fornendo nome cognome e numero di tessera AEV Rita Bucchi 3391074453 – AV Maria Asole 3294721065


Accompagnatore 1:
AV Asole Maria
Cell: 3294721065

Accompagnatore 2:
AEV Bucchi Rita
Cell: 3391074453


24 Marzo 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 15 Km
IL Parco di Veio Isola Farnese

Sentiero Verde Associazione di Promozione Sociale
Escursione storico naturalistica al Parco di Veio con visita al museo archeologico. Partenza alle 9:30 dalla chesa di San Pancrazio, all’Isola Farnese. Dalla chiesa partiremo per un giro ad anello che ci farà scoprire le tante rovine archeologiche degli Etruschi e fantastici paesaggi naturalistici, tra cui discese e cascatelle lungo i bei corsi d’acqua, boschi e estesi prati e faremo una sosta ritemprante per poi tornare con vari sali-scendi al punto di partenza. Per chiudere in bellezza la giornata girovagheremo nel borgo di Isola Farnese pronti a degustare prodotti locali. ORA E LUOGO DELL’APPUNTAMENTO: ore 9.30 parcheggio libero Chiesa di San Pancrazio, Isola Farnese, 42.01925, 12.39406. In treno si può arrivare alla stazione di La Storta e andare a piedi (circa 3 km) o prendere l’autobus 032, partenza 8:30 o 9:00. Si raccomanda cortesemente la puntualità. Informazioni e prenotazioni: AEV Antonio Cricenti 3273054730, AEV Marco Molena 3333927116, AEV Tiziana Germani, AAEV Teresa Colacci, AAEV Enrico Laurenzi


Accompagnatore 1:
AEV Cricenti Antonio
Cell: 3273054730

Accompagnatore 2:
AEV Molena Marco
Cell: 3333927116


24 Marzo 2024
Difficoltà: EE
Dislivello: 1100 m
Lunghezza: 14 Km
LO SPRONE MARAONI DA MOROLO con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Anello lungo ed impegnativo nel cuore dei Monti Lepini, forse in uno degli angoli più nascosti e remoti, riservato ad escursionisti esperti ed allenati, immerso nel suggestivo paesaggio della valle Sant’Angelo dove punti panoramici e conformazioni delle rocce renderanno unica la nostra escursione. Dal parcheggio, situato nella parte alta di Morolo, si sale rapidamente (e "ripidamente") costeggiando i ruderi dell’antico castello della famiglia Colonna, proseguendo in piano e costeggiandola si supera la Fossa Girolami e si "entra" in valle S.Angelo. Superato il Fosso S.Angelo, tra meravigliose fasce di roccia, si arriva ad incontrare una breve scalinata che risalendo conduce all’Eremo di Sant’Angelo. Lasciato l’eremo il percorso si fa piuttosto selvaggio ed il sentiero diventa meno chiaro, fino quasi a scomparire. Il panorama cambia e si arricchisce di nuove vedute percorrendo la dorsale che ci porterà fino al panoramico terrazzo di Sprone Maraoni, attraversando poco prima il famoso Pianoro del Lontro dove insisteva, un tempo, un villaggio di pastori. La variegata composizione del paesaggio che porta ai 1323 metri di Sprone Maraoni rende secondaria la vetta stessa La discesa avviene per un sentiero a tornanti che scende rapidamente nel bosco fino ad arrivare alle porte di Morolo… pronti per il consueto terzo tempo DATI TECNICI: Tipologia: Anello Dislivello: 1100 mt; Lunghezza: 14 km; Difficoltà: EE; Durata stimata: 7 ore. ACCOMPAGNATORI: AEV Danilo Rosati tel. 335.1330303 (whatsapp https://wa.me/393351330303) Acc Manlio Maffezzoli 335.6420600 APPUNTAMENTO: Ore 8:15 a Morolo (FR) al parcheggio di Via Bragaglia Link (seguire esattamente la strada indicata per evitare di passare nelle strettissime vie di Morolo) CONTRIBUTO ESCURSIONE: 20,00 euro PRENOTAZIONE: direttamente sul sito Clicca qui per prenotare COME VESTIRSI: Abbigliamento a strati, scarpe da trekking (OBBLIGATORIE), bastoncini, guscio antivento/pioggia, guanti, cappello, torcia frontale, acqua (almeno 1,5lt) e pranzo al sacco. AVVERTENZE: L’attività proposta potrà subire cambiamenti a insindacabile giudizio degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e di responsabilità. TESSERAMENTO: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, la tessera costa 15,00€, è valida 365 giorni dalla data di emissione e sarà possibile farla direttamente il giorno dell’escursione Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già compilato e firmato https://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf
Morolo - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303




27 Marzo 2024
03 Aprile 2024
Difficoltà: E/EE
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 115 Km
🌊 Pasqua sull’oceano con il cammino dei Pescatori in 6 tappe 🌅 Trek Fishermen's trail 👣

DedaloTrek associazione di promozione sociale
Il Fishermen's trail o Sentiero dei Pescatori in italiano è uno dei percorsi della famosa Rota Vicentina, un lungo percorso considerato il più bel cammino del Mediterraneo che si snoda su una delle scogliere più affascinanti e scenografiche del mondo, quella del Portogallo. Qui i paesaggi sul mare, così come l'entroterra portoghese, sono un susseguirsi di meraviglie floristiche e geologiche. Questo è un viaggio per gli amanti del mare, per chi ama la sabbia e mangerebbe solo pesce alla griglia, oppure, è un viaggio per chi il mare lo vuole scoprire e saggiarne a pieno la bellezza. Il mare, o meglio, l’oceano Atlantico, è infatti la costante di questo cammino. Cammineremo da Nord verso Sud, su piccoli sentieri che i pescatori utilizzano per raggiungere gli scogli migliori per la pesca. La Rota ci porterà sopra scogliere altissime che si trasformano in spiagge infinite o in dune ricche di vegetazione. Le combinazioni degli elementi naturali che compongono questa parte di mondo, insieme al costante suono delle onde, darà vita a degli scenari di indescrivibile bellezza che riempiono gli occhi e scaldano il cuore. Ovviamente, alla sera, anche il palato avrà la sua parte quando non ci faremo mancare niente negli ottimi ristoranti alentejani. Questa proposta è completa ed unica perché con il programma che ho studiato faremo le prime 3 tappe della parte nord e le 3 tappe del profondo sud, non troverete altre proposte che vi consentiranno di vedere tutto il cammino in soli 8 giorni !!! Partendo da Porto Covo arriveremo a Lagos, passando anche per Cabo de San Vincente per fare un pic nic di pasquetta all'imponente faro nel punto più a ovest d’Europa, grazie a dei trasferimenti in bus che ci permetteranno di saltare alcuni tratti centrali con delle zone meno interessanti e quindi arrivare fino a Lagos con 115 km di cammino in 6 tappe! Sarà un viaggio ricco di paesaggi sul mare con le incredibili e scenografiche scogliere, le spiagge di sabbia dove ci fermeremo ogni giorno per pranzare ed il clima mite del periodo primaverile ci permetterà di tuffarci nell’oceano, l'entroterra con bellezze naturali particolari e i villaggi marini tipici del Portogallo. Questo cammino non ha in pratica quasi dislivelli e la maggior parte del percorso è su spiaggia e costiera, questa esperienza è adatta anche a chi non ha mai effettuato un cammino lungo, l’importante è essere in buona condizione fisica ed avere una buona sopportazione della fatica. Inoltre a mio modesto avviso, questo sarà il periodo migliore, perchè ci permetterà di ammirare le fioriture della primavera che arriva e ci permetterà di evitare la folla e le problematiche logistiche dovute alle moltitudine di camminatori provenienti da tutta Europa che dal mese di Aprile in poi percorrono questo cammino molto ambito, oltre che risparmiare con i prezzi di bassa stagione! Questo è un viaggio trekking itinerante zaino in spalla, NON è una vacanza trekking pasquale, nello stile di un pellegrino NON sarà previsto trasporto bagagli, quindi ci saranno da percorrere 115 km con zaino in spalla. ✨ 𝗣𝗥𝗢𝗚𝗥𝗔𝗠𝗠𝗔: ▶ 8 giorni di viaggio dal 27 marzo al 03 Aprile 2024 ▶ 6 tappe: 3 tappe in Alentejo + 3 tappe in Algarve ▶ 115 km totali di trekking 🕙 Durata Tappe: 7/8h al giorno 🏃‍♂️ Km Medi: 20 km al giorno ↗️ 𝗔𝗹𝘁 𝗺𝗮𝘅: 100 m 🥾 𝗧𝗶𝗽𝗼 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼: Lineare a Tappe 🏜️ 𝗙𝗼𝗻𝗱𝗼 𝗧𝗲𝗿𝗿𝗲𝗻𝗼: Sabbioso (70%), Terriccio (20%) e Asfalto (10%) 😀 𝗟𝗶𝘃𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗱𝗶𝗳𝗳𝗶𝗰𝗼𝗹𝘁𝗮̀ 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼: Media ℹ️ 𝗖𝗹𝗮𝘀𝘀𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲: E (Escursionistico=media difficoltà) ⚠️𝐈𝐌𝐏𝐎𝐑𝐓𝐀𝐍𝐓𝐄: 𝗲̀ 𝐚𝐝𝐚𝐭𝐭𝐨 𝐚 𝐌𝐞? E’ un trekking senza particolari difficoltà tecniche, alcuni tratti rocciosi sono più delicati ma affrontabili da chiunque abituato ad un ambiente naturale e di montagna. 👉 Alcuni buoni motivi che rendono questa esperienza bellissima ed imperdibile: ✨ Ammirare le imponenti Scogliere e scoprire una terra da una nuova Prospettiva fatta di lentezza e panorami. ✨ Regalarsi tutto il percorso in soli 8 giorni di viaggio per immergersi nella fragorosa natura portoghese. ✨ Percorrere questo paesaggio meraviglioso con una Guida Professionista e un gruppo di amici legati dalla stessa passione. ✨ Si tratta di un trekking meraviglioso alla scoperta della zona costiera del Portogallo e del parco nazionale della Costa Vicentina. ✨ Dune di Sabbia, Pinete e imponenti scogliere si affacciano sull’immenso oceano atlantico in una delle Coste che è considerata tre le più belle e selvagge del Mondo. ✨ Piccoli insediamenti di pescatori sono le poche zone abitate di questa zona dal fascino irresistibile. 💰 𝐂𝐎𝐍𝐓𝐑𝐈𝐁𝐔𝐓𝐎 𝐀𝐒𝐒𝐎𝐂𝐈𝐀𝐓𝐈𝐕𝐎 𝐃𝐈 𝐏𝐀𝐑𝐓𝐄𝐂𝐈𝐏𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄: € 160 💰 𝗖𝗢𝗦𝗧𝗜 𝗣𝗘𝗥𝗡𝗢𝗧𝗧𝗜 = € 280 (7 pernotti sulle tappe del cammino, in camere doppie, triple o quadruple) 💰 𝗖𝗢𝗦𝗧𝗜 𝗕𝗜𝗚𝗟𝗜𝗘𝗧𝗧𝗜 𝗔𝗘𝗥𝗘𝗜 = € 100 circa (con partenza Ryanair da Roma, quotazione soggetta a rialzo giornaliero) 💰 𝗖𝗢𝗦𝗧𝗜 𝗧𝗥𝗔𝗦𝗙𝗘𝗥𝗜𝗠𝗘𝗡𝗧𝗜 𝗟𝗢𝗖𝗔𝗟𝗜 = € 55) 👉 𝐓𝐎𝐓𝐀𝐋𝐄 𝐒𝐏𝐄𝐒𝐀 = € 595 (pasti esclusi) ✅ INCLUSO NEL CONTRIBUTO: 6 trekking guidati con assistenza ed organizzazione completa Tessera ed assicurazione escursionistica Organizzazione pernotti e trasferimenti locali Supporto logistico per acquisto del volo e preparazione zaino Gruppo whatsapp per l'organizzazione del viaggio e scambio foto ❌ NON INCLUSO NEL CONTRIBUTO: Tutti i pasti, gli extra e quanto non menzionato nel programma 🆗 Dopo la richiesta di partecipazione vi sarà inviato il programma dettagliato. ⚠ Numero MAX partecipanti: 10 ❗Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (Tessera Federtrek registrabile al momento al costo di 15€, durata 365 giorni). 𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥𝗘: 🙋‍♂‍ AEV Domenico Zangari 347 6299797 scrivimi su WhatsApp per ulteriori info ⚠ L’accompagnatore si riserva la facoltà di NON accettare chi si dovesse presentare senza l'attrezzatura adeguata al fine di garantire la sicurezza del singolo oltre che dell'intero gruppo. 💁‍♂‍📲 Se vuoi ricevere aggiornamenti sulle proposte delle mie attività, salva il mio numero sulla tua rubrica del telefono e mandami un messaggio di richiesta di iscrizione su Whatsapp! https://wa.me/3476299797 ♻ N.B. Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza, in funzione delle condizioni meteo e dei sentieri e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.
LISBONA - PORTOGALLO

Accompagnatore 1:
AEV Zangari Domenico
Cell: 3476299797




27 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 50 m
Lunghezza: 10 Km
Viaggio a Pasqua in Sicilia: Il Sacro e Profano della Sicilia Mistica

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Viaggio a Pasqua in Sicilia dal mercoledì 27 Marzo al Lunedì 1 Aprile 2024 Il Sacro e Profano della Sicilia Mistica “Nella Settimana Santa in Sicilia, il passato e il presente si fondono in un rito straordinario, dove le vie antiche di borghi e città diventano sentieri di devozione e storia. Nelle notti silenziose di Marsala e Trapani, le statue prendono vita, portando con sé secoli di tradizione e fervente devozione, illuminando le vie con la luce della fede. I riti della Settimana Santa sono una coreografia sacra, dove il dolore e la speranza danzano insieme, tessendo la trama di una storia eterna." Abbiamo scelto questa terra meravigliosa sia perchè la sua grande tradizione storica e religiosa sui riti della Settimana Santa ci permetterà di vivere e immergerci nella storia della Pasqua vivente di Marsala e di Trapani che rappresentano il culmine dei Riti Pasquali nell'isola, sia perché, come nostro solito, vogliamo far vivere il territorio con le persone del posto. Marsala non è solo una bellissima cittadina ricca di storia e di bellezze ma porta con sè la magia delle tradizioni di un popolo di marinai, di salinatori e di artigiani che coniugano storia, tradizioni e cultura da farci immergere in un'altra Sicilia. La location in cui alloggeremo sarà l'Hotel Villa La Favorita, un antico Baglio immerso in uno splendido giardino con piscina con le strutture che rispettano l'armonia del posto. In questo Viaggio Experience vi aspetta un programma ricco di suggestioni, emozioni, sapori, storia e tradizioni. mercoledì 27 MARZO • Trasferimento dall’aeroporto alle Saline • Tour guidato delle Saline e pranzo • Pomeriggio visita ad Erice e Visita del Borgo • Trasferimento in Hotel e cena giovedì 28 MARZO • Colazione in Hotel e Trasferimento al centro di Marsala • Museo Archeologico, centro storico Complesso monumentale San Pietro • Pranzo nel centro di Marsala • Pomeriggio Sacra Rappresentazione in giro per le vie di Marsala • Rientro in Hotel • Cena presso Hotel • Partenza per il Teatro Impero di Marsala • Rappresentazione Teatrale della Passione • Rientro in Hotel venerdì 29 MARZO • Colazione in Hotel • Partenza per Mazzara del Vallo con visita della città • Pranzo A Mazzara del Vallo • Partenza per Trapani • Misteri di Trapani • Rientro in Hotel • Cena e Pernottamento sabato 30 MARZO • Colazione in Hotel • Partenza per Isola Santa Maria per il Trekking • Pranzo sull’isola • Partenza per Segesta • Rientro in Hotel • Cena in un Ristorante di Marsala domenica 31 marzo • Colazione in Hotel • Partenza per il Parco Tuxiare • Trekking • Pranzo Di Pasqua • Partenza per Selinunte • Rientro in Hotel • Cena e Pernotamento Lunedì 01 APRILE • Colazione in Hotel • Partenza e Trasferimento all’Isola di Mozia • Trekking • Rientro alle Saline per Pranzo di Pasquetta • Trasferimento in Aeroporto Quota di partecipazione € 695,00 Nella quota è incluso: • Escursioni con due guide Inforidea + guida locale • Pernotto in sistemazione doppia/tripla con colazione in Hotel*** Villa La Favorita • 5 Cene • 6 Pranzi nei ristoranti inclusi Pasqua e Pasquetta • Escursioni Isola Santa Maria, Ingresso al Parco Tuxiare con visita alle Cave, Visite guidate Erice, Marsala e Trapani • Transfer A/R da aeroporto Palermo/ Marsala • Pullman privato per spostamenti interni durante il soggiorno come da programma • Transfer per le isole della Laguna in barca • Ass. viaggio e Assistenza T.O. Non incluso nella quota: • Volo da e per Roma/Milano/ Bologna/Napoli A/R Da quotare a parte • Costo supplemento singola € 25 a notte • Ingressi ai musei (Isola Archeologica di Mozia, Parco archeologico di Selinunte e Parco archeologico di Segesta) • Tutto ciò non è compreso nella quota Modalità di iscrizione: 1° Acconto di € 150,00 con bonifico a IBAN: IT65M0200805113000400739111 intestato ad Inforidea Idee In Movimento. Causale: Viaggio Pasqua Sicilia 2° Acconto entro il 10 Febbraio 2024 di € 150,00 Saldo € 395,00 entro il 10 Marzo 2024 In caso di disdetta entro il 10 Febbraio verrà restituito l’acconto dopo il 10 Febbraio 2024 non sarà più possibile il rimborso delle somme versate. IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE DELLE VARIAZIONI IN BASE ALLE CONDIZIONI METEREOLOGICHE E AD EVENTUALI IMPREVISTI DI CAUSA MAGGIORE NON DIPENDENTI DALLA VOLONTA’ DELL’ORGANIZZAZIONE. IN TAL CASO L’ORGANIZZAZIONE SI OCCUPERA’ DI PROPORRE SOLUZIONI ALTERNATIVE. Info e prenotazioni: Aev Riccardo Virgili atuv Cristina Mura 3332734945 mura.cristina@gmail.com
Marsala - Sicilia

Accompagnatore 1:
AEV/ATUV Virgili Riccardo
Cell: 3926875973

Accompagnatore 2:
ATUV Mura Cristina
Cell: 333 273 4945


28 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 9 Km
LE PASSEGGIATE VERDI DEL GIOVEDÌ, OGGI ANDIAMO A... VILLA DORIA PAMPHILI E I SUOI 2 PARCHI

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
Con i suoi 184 ettari è il 3° Parco più grande di Roma. Dal 1960, in occasione delle Olimpiadi, è stato diviso in 2 da Via Leone XIII. La storia di questo grande Parco inizia dal 1600, quando era residenza di campagna della famiglia Pamphili. Con un doppio anello percorreremo entrambi i lati del Parco, attraversando la parte meno conosciuta e più boscosa. Avremo modo di ammirare le numerose tipologie di piante, fontane, laghetti, distese erbose e viali, in un insieme unico e sorprendente. Percorso ad anello. 1)APPUNTAMENTO: ore 9,30 Circonvallazione Gianicolense – Casaletto Capolinea Tram 8 2 APPUNTAMENTO: ore 9,45 Largo Martin Luter King – Ingresso Parco ARRIVO: Largo Martin Luter King PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: AEV Nadia Vicentini 333 5921522 AEV – ATUV Piera Volpati 342 8576000
ROMA - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Vicentini Nadia
Cell: 333 5921522

Accompagnatore 2:
AEV/ATUV Volpati Piera
Cell: 342 8576000


29 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 2800 m
Lunghezza: 61 Km
LA VIA FRANCIGENA: da Fornovo a Pontremoli

Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
PASQUA IN CAMMINO ATTRAVERSANDO IL PASSO DELLA CISA In cammino, insieme, come gli antichi pellegrini sulla via per Roma attraverso gli Appennini lungo la Cisa per approdare in Toscana 👉 paesaggi inaspettati 👉 pieve medievali 👉 tratti di antiche strade 👉 bellissimi borghi !!️ dati tecnici!!️ 👉 30/03/2024: da Fornovo a Cassio: km 21; disl. +1.200 m 👉 31/03/2024: da Cassio a Passo della Cisa: km 20; disl. + 900 m 👉 01/04/2024: da Passo della Cisa a Pontremoli: km 20; disl. + 700 m ‼️Viaggio riservato ai tesserati Federtrek!! ☎️ Info e prenotazioni AEV Cinzia Cavoli 349 1841168 Comunicare nome cognome e numero di tessera
Fornovo di Taro - Emilia-Romagna

Accompagnatore 1:
AEV Cavoli Cinzia
Cell: 3491841168




30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: m
Lunghezza: Km
A PASQUA con STARTREKK - LA COSTA DEGLI ETRUSCHI, POPULONIA e IL PROMONTORIO DI PIOMBINO

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Tra le pendici del promontorio di Piombino e il Golfo di Baratti si racchiude una memoria millenaria che racconta la storia di un grande popolo della Toscana: gli Etruschi. Una delle loro città, l’unica costruita direttamente sul mare, Populonia è un luogo di grande fascino, immerso in un paesaggio naturale davvero unico. Qui, tra il VI e il IV secolo a.C., si sviluppò il principale centro siderurgico del Mediterraneo nella lavorazione dell’ematite, minerale di ferro di cui era ricca la vicina Isola d’Elba. Il Parco Archeologico si estende dal mare cristallino del Golfo di Baratti, su cui si affacciano le sepolture dei principi guerrieri, alla macchia mediterranea che custodisce le tombe scavate nella roccia, fino a salire all’Acropoli affacciata sulle isole dell’Arcipelago Toscano. Visitare quest’area è un’esperienza quasi mistica in cui emozioni e fantasia si fondono in un luogo in cui il tempo pare essersi fermato, con le voci dei nostri avi che sembrano sussurrare nella brezza marina. Scopriremo i luoghi in cui una volta gli Etruschi lavoravano il ferro, osserveremo le antiche tombe scavate nelle rocce, resteremo ammirati di fronte a un belvedere affacciato sul Golfo di Baratti. Sono tanti gli itinerari che percorrono il Parco Archeologico di Baratti e Populonia. Stimolanti dal punto di vista ambientale e naturalistico, permettono di godere di scorci panoramici suggestivi, in bilico tra natura e cultura: la Via dei Cavalleggeri, la Via delle Cave, la Via del Monastero, la Via della Romanella e tanti altri, anche spostandosi sul vicino Parco Naturale di Montioni o nel Parco forestale di Poggio Neri Zone ideali per chi ama fare trekking in Toscana! PROGRAMMA SABATO: Partenza da Roma con mezzi propri (cercheremo di organizzare auto condivise da Roma per dividere i costi di viaggio tra i partecipanti) Appuntamento a Baratti per iniziare la prima escursione del weekend (il punto preciso verrà comunicato in seguito) Partendo dalla bella spiaggia di Baratti ci addentriamo nel Promontorio di Piombino dal Golfo di Baratti e percorrendo la costa nord, arriviamo in breve alla ” Buca delle Fate”, una baia del Golfo di Baratti, una delle più belle di tutta la Toscana, un paradiso di acque cristalline all’interno della Costa degli Etruschi. Dopo aver consumato il pranzo al sacco, e magari, tempo permettendo, dopo aver fatto un bel bagno nelle acque cristalline della Baia, saliamo a visitare Populonia; un’antichissima e importantissima città etrusca, uno dei dodici centri chiamati Dodecapoli, le città-stato che facevano parte dell’Etruria. Le vestigia di questo glorioso passato sono ancor oggi visibili in questo piccolo centro che sprigiona un fascino senza tempo grazie alla sua posizione e alle sue splendide rovine. Torniamo quindi alle auto per spostarci a Piombino. Cena e pernottamento in Hotel CARATTERISTICHE TECNICHE ESCURSIONE Dislivello 600 m Difficoltà E Lunghezza 11 km DOMENICA: Percorreremo oggi la Via dei Cavalleggeri, da Piombino verso il Golfo di Baratti, un’escursione di interesse storico e naturalistico, che attraversa uno dei tratti più affascinanti della Costa degli Etruschi. Un percorso tra cielo e mare immerso nella fitta macchia mediterranea che parte da Piombino, presso la Località Cala Moresca. L’itinerario segue la Via dei Cavalleggeri, nome che deriva dai “finanzieri” di epoca medievale che controllavano questo tratto di costa in concessione dallo Stato Pontificio alla Repubblica Pisana. Il percorso corre sul crinale del promontorio di Piombino, immerso nella macchia mediterranea e nel bosco di lecci. Dove si apre offre scorci panoramici sulla Costa degli Etruschi e l’Isola d’Elba. Al ritorno percorreremo la Via del Crinale, passando per l’interessante sito archeologico del Monastero Medievale. Proseguiamo in direzione di Piombino, incontrando vari punti di osservazione del paesaggio con grandi aperture panoramiche verso il Canale di Piombino, l’Isola d’Elba, la Corsica e l’Isola di Capraia. CARATTERISTICHE TECNICHE ESCURSIONE Dislivello 500 m Difficoltà E Lunghezza 11 km LUNEDI: La prima parte di questa terza giornata la dedicheremo alla visita guidata delle Necropoli. Nel primo pomeriggio poi, prima di riprendere la strada verso casa visiteremo una delle rinomate aziende vitivinicole della zona, con visita delle cantine e degustazione finale. NECROPOLI DELLE GROTTE Situata sulle colline boscose affacciate sul golfo di Baratti, questa necropoli è stata utilizzata tra il IV e il III sec. a.C., quando l’area di San Cerbone aveva ormai assunto la nuova connotazione di quartiere industriale di Populonia. L’area delle Grotte presenta tombe a camera scavate nella roccia, che si alternano a fronti di cava per l’estrazione della pietra panchina, un’arenaria locale, che nei secoli è stata utilizzata come materiale da costruzione, sia per la realizzazione delle tombe della necropoli di San Cerbone, sia delle strutture che dovevano sorgere sull’Acropoli nel periodo etrusco. Il tour guidato consente di comprendere le abitudini e gli usi funerari degli etruschi e di cogliere l’evoluzione dei modelli dell’architettura funeraria a Populonia tra il VII e il V secolo a.C. CARATTERISTICHE TECNICHE ESCURSIONE Dislivello 200 m Difficoltà T Lunghezza 6 km TENUTA POGGIO ROSSO: La visita dell’azienda Poggio Rosso avrà una durata di circa un’ora, con un tour dei locali dell’azienda e la visita alle 2 cantine. A seguire concluderemo con la degustazione di 2 vini (1 bianco ed un rosso), accompagnati da bruschette con olio di Poggio Rosso, un vassoio con affettati e formaggi e della schiaccia mista COSTI 320,00 euro a persona La quota comprende: - 2 notti in hotel 4 stelle, in centro a Piombino, con trattamento di mezza pensione (2 colazioni e 2 cene con: antipasto, primo, secondo, bevande incluse), sistemazione in stanze doppie/triple (supplemento singola 25€ al giorno, doppia uso singola 35€ al giorno) - Biglietto di ingresso al Parco Archeologico di Baratti e Populonia e visita guidata alle Necropoli - Visita e degustazione all’azienda Vitivinicola Poggio Rosso - Tutte le escursioni in programma - Assistenza di almeno 2 accompagnatori StarTrekk per tutto il periodo La quota non comprende: - spese di viaggio da Roma (cercheremo di organizzare auto condivise) - pranzi al sacco - eventuale tassa di soggiorno - tutto quanto non compreso nella voce "la quota comprende". ACCOMPAGNATORI Danilo Rosati 335.1330303 https://wa.me/393351330303 Manlio Maffezzoli 335.6420600 https://wa.me/393356420600 PER PRENOTAZIONI Direttamente sul nostro sito Clicca qui per prenotare E’ richiesto il versamento di un acconto di 120,00 euro da versare sull’IBAN intestato a STARTREKK: IT61Z0306967684510724312088. Oggetto: "Costa degli Etruschi + nome e cognome". Il saldo entro una settimana dalla partenza, stesse modalità. POLITICA DI CANCELLAZIONE Entro 30 giorni dalla partenza, l’acconto verrà restituito, trascorsi i 30 giorni sarà cura del partecipante trovare una sostituzione, per non perdere quanto versato. Possibilità di attivare l’opzione "Cancellazione Flessibile" al costo di 99,00 euro a persona, da aggiungere al prezzo finale. Sottoscrivendo tale opzione verrà garantita la restituzione di quanto versato entro 7 gg dalla partenza. Per informazioni su tale possibilità, scrivi a info@startrekk.it. MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche di ricambio), K-way e giacca antivento, pantaloni comodi per camminare (lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), cappello, occhiali da sole, crema solare, costume e telo da mare, vestiti per la sera e il tempo libero. N.B. L’attività proposta potrà subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza e di opportunità. Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi, o modalità differenti da quelle indicate. I partecipanti sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché ad essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. Tessera Federtrek 15,00 euro, con possibilità di farla il giorno stesso.
Piombino - Toscana

Accompagnatore 1:
AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303




30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 450 m
Lunghezza: 10 Km
PASQUA con il GEP a Napoli

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Napoli è la città dei mille colori. L’ ammireremo dall’alto dei suoi punti panoramici dopo esserci persi tra vicoli, vicoletti e salite che portano alle zone collinari. Sarà anche il sottosuolo a meravigliarci con le sue eccentriche stazioni metropolitane e le stupefacenti catacombe di San Gennaro. Il tour è l’occasione per gustare molti prodotti tipici della cucina e della pasticceria napoletana. 30/03/2024 Partenza da Roma ed arrivo alla stazione di Napoli. Centrale. Arriveremo all’Hotel dove lasceremo i nostri bagagli. Verso le ore 10.30, ci dirigeremo a prendere l’autobus 101, che in un’ora ci porterà a Bacoli e a Piscina Mirabilis La Piscina Mirabilis è un sito archeologico romano (dove effettueremo una visita),che si trova nel comune di Bacoli, nell'area dei Campi Flegrei. Costruita in età augustea a Miseno, sul lato nord-ovest del Golfo di Napoli, originariamente era una cisterna di acqua potabile. Difficoltà: T - DSL: //// - Lunghezza: circa 4 Km. 31/03/2024 La mattina ci dirigeremo alla circumvesuviana per arrivare a Vico Equense, dopo un giro a conoscere il centro storico ci dirigeremo verso il sentiero 336 per raggiungere la cittadina di Castellamare di Stabia, passeremo per il monte Pezzulli scenderemo nella piana di Currione. Per arrivare alla basilica di Santa Maria di Pozzano e da lì giungeremo al lungomare di Castellamare di Stabia. Visiteremo il centro storico e poi ci sposteremo alla stazione della Circumvesuviana per riprendere il treno e tornare a Napoli. Difficoltà: T/E - DSL: circa 420 mt - Lunghezza: circa 9 Km 01/04/2024 Visiteremo per le tante meraviglie che si affacciano tra vicoli e vicoletti di Spaccanapoli, vicino alla famosa strada dei presepi, visiteremo uno dei monumenti più importanti del centro storico napoletano , Il complesso monumentale di San Domenico Maggiore . in questo luogo hanno lasciato traccia da San Tommaso D’Aquino a Giordano Bruno e Tommaso Campanella, Da Tiziano a Michelangelo e una moltitudine di altri artisti meno noti, Piazza del Plebiscito e così via, per poi rientrare nel tardo pomeriggio per il ritiro bagagli e partenza da Napoli per fine viaggio. Difficoltà: T - DSL: circa /// mt - Lunghezza: circa 8 Km. Alloggeremo presso l’Hotel nei pressi della stazione centrale PRENOTAZIONI: PER PARTECIPARE OCCORRE CONTATTARE GLI ACCOMPAGNATORI IL PRIMA POSSIBILE, IN QUANTO IL TREK PROPOSTO È A NUMERO CHIUSO E LA STRUTTURA CONSIGLIATA RICHIEDE UN ANTICIPO DI PRENOTAZIONE. Le persone interessate sono pregate di prenotarsi il prima possibile per assicurarsi le stanze in hotel. Il Costo stimato a persona sarà di 200 € in camera Doppia o Tripla Comprende: - 2 Pernottamenti in camera doppia con bagno in camera per le due notti - 2 colazioni - assistenza per l’intero periodo di due accompagnatori GEP Non compresi nel costo stimato: Cene, Visita guidata Piscina Mirabilis, Visita guidata complesso monumentale di San Domenico Maggiore, Catacombe di San Gennaro, tasse di soggiorno se dovute e tutto quanto non specificato alla voce "La quota comprende" È richiesto un acconto di 100,00 euro TESSERA FederTrek: obbligatoria: adulti €15 - minori € 2, validità 365 dal giorno dell’emissione. N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. N.B. La partecipazione è riservata ai soci in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. *È obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”. ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA: Scarpe da trekkinge scarpe basse per la gita in città (obbligatori), vestirsi a strati possibilmente con indumenti tecnici (traspiranti), giacca antivento/antipioggia, pile, sono consigliati i bastoncini, copricapo, guanti, occhiali da sole e crema protettiva. TRASPORTO: treno 30.03.2024 Andata Intercity 723 da Roma Termini alle 07.26 e arrivo Napoli Centrale alle ore 09.29 01.04.2024 Ritorno Intercity 702 da Napoli 18.31 e arrivo Roma Termini 20.34
NÀPOLI - Campania

Accompagnatore 1:
AEV Federici Marco
Cell: 3665406468

Accompagnatore 2:
AEV Galante Maurizio
Cell: 3312840378


30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 350 m
Lunghezza: 12 Km
Pasqua a San Galgano

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
🟠Descrizione:
Vuoi trascorrere tre giorni nella magica Toscana tra leggende, trekking e calde acque termali? Vuoi camminare lungo un fiume, rimanere attonito alla vista delle cascate che affiorano da durissime rocce quarzose e ritrovare la magica spada conficcata nella roccia che ha ispirato saghe e racconti leggendari? Vuoi anche immergerti nelle calde acque termali nel bel mezzo di una passeggiata? Se vuoi fare tutto questo e condividere le serate con un allegro gruppo di amici in una fattoria strepitosa affacciata sulle verdi colline toscane vieni con noi. L’agriturismo in cui soggiorneremo è costituito da un piccolo borgo con suggestive strutture in pietra e ripropone lo scenario di un villaggio medievale. Le stanze e i piccoli appartamenti che ci ospiteranno sono stati restaurati all’insegna del rispetto della tradizione, si affacciano sul verde e sono privi di TV. IL PROGRAMMA:
Sabato 30 marzo:
Partendo dall’agriturismo in cui saremo ospitati raggiungeremo in auto il fiume Merse. Con passo tranquillo costeggeremo per alcuni chilometri il fiume godendo dei colori cangianti degli alberi e dell’acqua. Nel pomeriggio, sul sentiero di casa, potremo finalmente giungere alle terme di Petriolo dove potremo godere delle calde acque del fiume con un bagno rigenerante. Chi vorrà, pagando un biglietto, potrà utilizzare l’impianto termale di Petriolo e chi invece vorrà sentirsi più a contatto con la natura selvaggia potrà sguazzare liberamente nelle pozze del fiume alternando le acque calde con quelle fredde. Rientrati in fattoria gusteremo felici la nostra cena a base di piatti della tipica cucina toscana.
🥾𝗖𝗔𝗥𝗔𝗧𝗧𝗘𝗥𝗜𝗦𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘:
Percorso:
Difficoltà: E
Lunghezza: 11 km circa
Dislivello: 250 mt
Durata: 6:00 ore circa più soste
Rientro in Agriturismo, cena e pernottamento
Domenica 31 Marzo:
Con le nostre auto raggiungeremo l’imbocco del sentiero che ci porterà subito al cospetto delle prime cascate lungo il fiume Farma, nel Geoparco delle Colline Metallifere Grossetane. Da qui ci inoltreremo nel bosco, ormai ricco di colori e fiori, per rimanere attoniti all’apparire improvviso delle seconde cascate, più nascoste e isolate, dove il tempo ha inciso le rocce ricche di quarzo e ha scavato nicchie e forme concave circolari dette “Marmitte dei Giganti” per la loro somiglianza a delle grosse pignatte. Riprenderemo poi il cammino risalendo il fiume e attraversando ampi pratoni prima di dover guadare il fiume per raggiungere una ferriera risalente al XIII secolo. Riattraversato il fiume riprenderemo le auto e torneremo nell’agriturismo per condividere una nuova cena e una serata di chiacchiere e canti davanti al camino.
🥾𝗖𝗔𝗥𝗔𝗧𝗧𝗘𝗥𝗜𝗦𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘:
Percorso:
Difficoltà: E
Lunghezza: 12 km circa
Dislivello: 380 mt
Durata: 6:00 ore più soste
Rientro in Agriturismo, cena e pernottamento
Lunedi 1 Aprile :
Lasciato il piccolo borgo medievale raggiungeremo con le nostre auto l’Abbazia e l’Eremo di Montesiepi di San Galgano per rimanere affascinati dalla vista dei resti di due luoghi mistici e magici. All’interno dell’Eremo di Montesiepi è, infatti, custodita una spada, conficcata fino all’impugnatura dentro una pietra. La spada nella roccia appartenne a Galgano Guidotti, un cavaliere coraggioso e dissoluto nato nel 1148 vicino a Chiusdino. Galgano decise di seguire la parola di Dio e di ritirarsi da eremita vicino al suo paese natale. Secondo la leggenda, una volta raggiunto il luogo, conficcò la spada nella roccia per usarla come croce per le sue preghiere ma nel corso degli anni centinaia di persone cercarono di estrarre e rubare la spada senza riuscirci. Nel primo pomeriggio, sulla via del rientro, raggiungeremo in auto la sede del Parco delle colline metallifere di Gavorrano per una visita all’interno di una vecchia miniera. Riusciti all’aperto con il cuore pieno di emozioni, con il corpo e lo spirito rigenerati, faremo ritorno a casa ricchi di questa nuova esperienza.
🥾𝗖𝗔𝗥𝗔𝗧𝗧𝗘𝗥𝗜𝗦𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘:
Percorso:
Difficoltà: E
Lunghezza: 5 km circa
Dislivello: 200 mt
Durata: 5:00 ore più soste
Nel pomeriggio Rientro a Roma
𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥𝗜:
AEV – Silvio Giorgetta cell:3927233833
AEV – Flavia Cristaldi
☎️ PER PRENOTARE
Con messaggio Whatsapp indicare nome, cognome, n° tessera Federtrek dei partecipanti al numero:
AEV Silvio Giorgetta http://wa.me/+3927233833
Chi non possiede la tessera dovrà indicare nel messaggio Whatsapp anche luogo e data di nascita.
Gli itinerari indicati potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dall’accompagnatore.
ABBIGLIAMENTO – ATTREZZATURA
Obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking, preferibilmente medie o alte, zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata, abbigliamento adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna o in natura e di tutto quanto il partecipante ritenga di aver bisogno. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Costume telo o accappatoio ciabatte o scarpette da scoglio per bagno facoltativo alle terme di Petriolo. Buste o copri scarponi impermeabili per guadi Consigliati 1,5 litri d’acqua, snack energetici (frutta secca, cioccolata, barrette) e bastoncini telescopici.
CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE
L’organizzazione dell’evento e il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è competenza dell’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni.
€ 275 a persona in camera doppia (3 gg, 2 notti)
– Supplemento Camera Singola 25 € / al giorno
– Camera tripla/quadrupla -10 € a persona / al giorno
Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente una caparra/anticipo di € 125 entro e non oltre il 07 Marzo 2024, non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute o forza maggiore, dall’agenzia di viaggi indicata.
LA QUOTA COMPRENDE:
– 3 giorni/2 notti trattamento Pensione Completa (pernotto, colazione, pranzo al sacco e cena con acqua compresa, altre bevande escluse) in Agriturismo 3 stelle con piscina.
– Tassa di soggiorno
– Assistenza 2 AEV Noitrek
– Biglietto Visita Abbazia di San Galgano
– Biglietto Visita Museo di San Galgano a Chiusdino
– Biglietto Visita Museo/Miniera parco delle Miniere Metallifere di Gavorrano
– 3 escursioni Trekking
– Apertura pratica viaggio e relativa assicurazione
LA QUOTA NON COMPRENDE:
– Viaggio a/r da propria abitazione a Bagni di Petriolo Monticiano (SI) e spostamenti locali.
– Pranzo al sacco di sabato 30 Marzo
– Tutto quanto non previsto “nella quota comprende”.
PRENOTAZIONE – INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni e per prenotare è obbligatorio contattare preventivamente l’accompagnatore (telefonicamente o tramite whatsapp ). Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili.
La caparra /anticipo di € 125 andrà versata, tramite bonifico bancario, a:
ITACASOLUZIONI SRL BY QUATTROVACANZE
IBAN IT 13 P053 8503 2000 0000 0002 915
BANCA POPOLARE PUGLIA E BASILICATA
AGENZIA DI ROMA
con causale: acconto Nome e Cognome Pasqua A San Galgano con Noitrek
La prenotazione dovrà essere effettuata entro e non oltre il 07 Marzo 2024
✍️TESSERAMENTO
Evento riservato ai soci Federtrek. La tessera o il rinnovo (tessera Federtrek €15,00 adulti €5,00 minori, durata 365 gg dalla sottoscrizione) si può fare direttamente il giorno stesso dell’escursione, portando il modulo compilato e firmato.
Scaricare il modulo di iscrizione dal sito www.noitrek.it
https://www.noitrek.it/wp-content/uploads/2023/01/NOITREK_Modulo_iscrizione_socio_2023.pdf
ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI:
Visita il sito: https://www.noitrek.it
Seguici su WhatsApp:https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z
Seguici su Telegram:https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale:
https://www.facebook.com/Noitrek
Iscriviti al gruppo della nostra comunità:
https://www.facebook.com/groups/467008183834051/
CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI
– Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/
– Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
– Al nostro canale whatsapp:https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z

Chiusdino - Toscana

Accompagnatore 1:
AEV Giorgetta Silvio
Cell: 3927233833




30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 11 Km
PASQUA CON DISCOVETREK La Riviera di Ulisse

DISCOVERTREK APS


PASQUA A GAETA CON DISCOVERTREK
La Riviera di Ulisse e Norba
SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO SITO: discovertrek.it
La nostra Pasqua sul mare, in una delle zone geografiche più belle della penisola. Saliremo sui monti quel tanto che basta per godere della brezza delle altitudini.
Il Golfo di Gaeta offre caratteristiche climatiche, panoramiche, naturalistiche e storiche che ci coinvolgeranno completamente.
Ci muoveremo dal mare ai monti non perdendo mai di vista il disco solare.
Nei vari sentieri che percorreremo sarà possibile ammirare magnifici panorami: i nostri occhi potranno godere della mitica costa che si espande dal Circeo al Vesuvio passando per le isole pontine.
I riflessi del mare ci regaleranno un'incredibile varietà di colori con suggestivi sfondi che, in alcune ore, penetrano in noi lasciando segni del loro passaggio.
Raggiungeremo una delle cime più caratteristiche dei monti Aurunci dove ancora la natura e l’intervento dell’uomo trovano quell’equilibrio e quella rara armonia riservate a pochi luoghi.
Durante la strada del ritorno saliremo in uno dei siti archeologici più interessanti del centro Italia e ci lasceremo penetrare da un tipico piatto locale.
PROGRAMMA
Sabato 30 Marzo
Gaeta Città Monte Orlando
Partenza da Roma ore 7:30
Appuntamento a Gaeta ore 9:30 Il punto esatto dell’incontro verrà inviati ai soli iscritti al cuni giorni prima della partenza.
🌄 CARATTERISTICHE ESCURSIONE
Difficoltà: E (escursionistica)
Dislivello: 433 mt circa
Lunghezza: 9 km circa
Durata: 5 ore circa
POSSIBILITÀ DI DIMINUIRE IL PERCORSO SIA IN LUNGHEZZA CHE IN SALITA
Lasceremo le auto in un parcheggio libero a ridosso della famosa Montagna Spaccata.
Un breve tratto di strada e saremo in quest’area che i gaetani hanno saputo valorizzare con elementi della cultura locale.
Qualche gradino per raggiungere una delle immagini più belle del centro Italia: il primo dei 2 spacchi che caratterizzano il sito da cui sorgono curiose leggende.
Un giro nel Santuario della SS. Trinità e poi alla singolare Cappella di San Filippo Neri.
Dopo la visita ci incammineremo su un sentiero storico/naturalistico che, attraverso siti archeologici e panorami mozzafiato ci condurrà agevolmente sulla vetta del monte Orlando.
Immancabile un assaggio della famosa Tiella e poi raggiungeremo il nostro bellissimo Hotel dove prenderemo possesso delle stanze e potremo rilassarci prima della cena.
Domenica 31 Marzo
Monte Redentore
Prima colazione in albergo. Tempi rilassati prima della partenza e via, verso il Redentore.
🌄 CARATTERISTICHE ESCURSIONE
Difficoltà: E (escursionistica)
Dislivello: 493 mt circa
Lunghezza: 9 km circa
Durata: 6 ore circa
POSSIBILITÀ DI DIMINUIRE IL PERCORSO SIA IN LUNGHEZZA CHE IN SALITA
Escursione tranquilla, alla portata di chiunque cammina in ambiente montano con regolarità.
Non è necessario avere nelle gambe arditi dislivelli perchè si sale molto dolcemente e, godendo del commovente panorama, le nostre gambe andranno da sole.
Il sentiero sale zigzagando sempre protetto da una solida staccionata, restaurata un paio di anni fa.
Senza accorgercene e godendo dello splendido affaccio sul golfo di Gaeta e le cime delle catene montuose a perdita d’occhio, arriveremo prima al promontorio della madonnina e poi nell’affascinante Eremo di San Michele Arcangelo.
Vi assicuro che è uno spettacolo come pochi incastonato così com’è nella roccia.
Ancora poco e saremo su questa singolare spalla del Monte Altino dove è stato costruito il monumento al Redentore.
Dopo l’escursione, sperando nella clemenza del meteo, potremo raggiungere la spiaggia e goderci la pace della stagione.
Rientro in albergo e cena
Lunedì 1° Aprile NORBA la Machu Picchu del Lazio
🌄 CARATTERISTICHE ESCURSIONE
Difficoltà: E (escursionistica)
Dislivello: 350 mt circa
Lunghezza: 13 km circa
Durata: 5 ore circa
PARTENZA A PIEDI DIRETTAMENTE DALL'ABBAZIA DI VALVISCIOLO
POSSIBILITÀ DI DIMINUIRE IL PERCORSO SIA IN LUNGHEZZA CHE IN SALITA
Oggi andremo alla scoperta di un'antica città fortificata che dall'alto dei Monti Lepini, con le sue imponenti mura ciclopiche, domina e sorveglia la vasta distesa dell'agro Pontino.
Insieme scopriremo la storia di questo luogo eccezionale per la sua conservazione e per la suggestione del suo paesaggio.
Prima di partire per la nostra meta, troveremo ad accoglierci un'altra perla di questi luoghi, l'antica Abbazia di Valvisciolo (XI sec.) che ci racconterà un po' della sua storia.
E ora siamo pronti per conquistare la città perduta.
Troveremo ad attenderci una salita con circa 250 MT di dislivello che ci condurrà tra i vicoli medioevali del borgo di Norma.
Quindi sarà il momento di fare visita al museo archeologico, molto utile per capire meglio quello che si andrà a vedere e scoprire nella città antica.
Dopo aver camminato sui basolati dell'area archeologica sarà giunto il momento di degustare, in una trattoria del borgo, un primo piatto tipico di Norma: la Ramiccia.
Dopo pranzo zaini in spalla e si scende a valle per fare ritorno alle macchine.
CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE
L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è competenza dell’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni.
Contributo di partecipazione 335 € a persona
Supplemento singola/dus + 50 €
LA QUOTA COMPRENDE
2 notti in Hotel 4 stelle in trattamento di mezza pensione incluso bevande (acqua e vino)
Tassa di soggiorno
3 Escursioni
Apertura pratica assicurazione con agenzia viaggi
Pranzo a fine escursione il giorno di Pasquetta
Organizzazione evento e assistenza accompagnatori Discovertrek
Luciano Bernabei; Vinicio La Pietra
NON COMPRENDE
Spese di viaggio, pranzi al sacco e tutto quanto non espressamente indicato in "la quota comprende".
ACCOMPAGNANO
AEV Luciano Bernabei 3661568849
AEV Vinicio la Pietra 3457345608
Wathsapp:
http://wa.me/3457345608
Facebook:
https://www.facebook.com/vinicio.lapietra.9
PER INFORMAZIONI e PRENOTAZIONE preferibilmente via watsapp
Vinicio 3457345608
Luciano 3661568849
TUTTE LE ESCURSIONI SONO MEDIO FACILI
Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione).
Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori.
IL WEEKEND E’ ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’AGENZIA DI VIAGGI QUATTRO VACANZE.
Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente la caparra in 2 tempi:
€ 100 entro il 28 Febbraio
€ 120 entro il 18 Marzo
Caparra totalmente rimborsabile in caso di disdetta fino a 30 giorni dalla partenza o per annullamento dell'evento da parte degli organizzatori.
Le indicazioni per il versamento verranno inviate al momento opportuno ai partecipanti.
N.B Prima di procedere con la prenotazione è necessario contattare gli accompagnatori. Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Inviare copia del bonifico unitamente ai vostri dati anagrafici su whatsapp a Luciano 3661568849 o a Vinicio 3457345608 indicando eventuali intolleranze alimentari.
Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori.
L’evento è riservato ai soci Federtrek in regola con il tesseramento (tessera Federtrek €15, ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione).
Chi non possiede la tessera potrà sottoscriverla il giorno stesso dell’escursione avendo avuto cura di indicare nel messaggio whatsapp anche luogo e data di nascita e di compilare e presentare all’accompagnatore l’apposito modulo scaricabile al seguente link:
modulo1discovertrek (1).pdf
ANNULLAMENTO/MODIFICHE
Gli accompagnatori a loro discrezione, si riservano il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto per garantire la sicurezza, in funzione delle condizioni meteo, del sentiero o degli stessi partecipanti.
Il partecipante già prenotato all’escursione che non potesse partecipare, dovrà avvisare per tempo l’accompagnatore per ragioni organizzative.
🎒 EQUIPAGGIAMENTO
Abbigliamento idoneo a una escursione e alla permanenza in montagna o in natura, in particolare:
Calzature da trekking (obbligatorie, no scarpe da ginnastica), Zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Qualora la stagione lo richieda, felpa o pile, guanti e cappello, consigliata una torcia frontale e bastoncini.
🍕 ALIMENTAZIONE
Raccomandato almeno 1,5 litri d’acqua, pranzo al sacco e snack energetici (frutta secca, cioccolata, barrette).
Gli accompagnatori sono a disposizione per suggerimenti e indicazioni utili.
Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista potranno non accettarne la partecipazione all’attività.
🚙 Coloro che hanno bisogno di un passaggio auto lo comunichino in fase di prenotazione.
Sarà nostra premura mettervi in contatto con gli escursionisti automuniti al fine di condividere il viaggio e le spese relative.
Sarà premura dei proprietari delle auto e degli eventuali passeggeri accordarsi per stabilire il punto d’incontro e l’orario consono per giungere a destinazione in tranquillità.
Seguici su:
https://discovertrek.it/
Per iscriverti alla newsletter e ricevere email ogni 15 giorni aggiornamenti sulle escursioni in programma:
https://discovertrek.it/contatti/
https://www.facebook.com/groups/131515614179297/?ref=share_group_link



Accompagnatore 1:
AEV Bernabei Luciano
Cell: 366 156 8849

Accompagnatore 2:
AEV/ATUV La Pietra Vinicio
Cell: 3457345608


30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 300 m
Lunghezza: 10 Km
IL PARCO DEL MONTE CONERO

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
IL PARCO DEL MONTE CONERO 30-31 Marzo 1 Aprile 2024 Un territorio di straordinario fascino per gli amanti della natura e per l’attività all’aria aperta, tutto da scoprire attraverso sentieri naturalistici o dal mare con la barca, e ancora borghi medioevali, castelli ricchi di storia. Spiagge selvagge, rupi scoscese, grotte, bianche rocce ricoperte di pinete che s'affacciano su acque trasparenti e profonde, rendono Sirolo la meta ideale per chi è alla ricerca di una natura ancora incontaminata. Sirolo si trova incastonato, nel bel mezzo del Parco del Conero, perla della riviera, da percorrere i suoi romantici vicoli tipici che si snodano nel centro storico medioevale, vanta uno dei mari più cristallini e trasparenti dell’Adriatico, premiato con il titolo di Bandiera Blu. PROGRAMMA: 1° Giorno Partenza da Roma. Viaggio con auto proprie , se si raggiunge un numero minimo di partecipanti andremo con il pullman, arrivo a Sirolo con escursione alle spiagge di San Michele, Urban e Sassi Neri. Pranzo al sacco in spiaggia. Visita al centro storico di Sirolo, sistemazione in Hotel Sirolo 4 stelle, ubicato nel cuore di Sirolo e all’interno del Parco del Conero. Cena in ristorante Pernotto in Hotel Sirolo 📈🚶🏻‍♂️CARATTERISTICHE Difficoltà: E Lunghezza km 8.00 Dislivello 200 metri 2° Giorno Traversata del Parco del Conero : si parte dal paese di Poggio e si attraversa tutto il Parco ammirando dall’alto il belvedere del Trave, la baia di Portonovo, e la vista sugli scogli delle Due Sorelle passando per i Piani di Raggeti dove potremmo visitare la Cripta di San Pietro e dove potremmo fermarci per il pranzo. Arrivo direttamente a Sirolo Cena in ristorante Pernotto presso l'Hotel Sirolo 📈🚶🏻‍♂️ CARATTERISTICHE Difficoltà: E Lunghezza: 12 km circa Dislivello positivo: 400 metri circa Durata: 5:00 ore circa 3° Giorno Partenza da Sirolo per raggiungere il paese di Genga con due possibilità : Visitare le grotte di Frasassi autonomamente o trekking per vedere il foro degli Occhialoni e i Gradoni. Un giro di A/R che si svolge sopra la montagna delle grotte di Frasassi. Il punto di partenza per l'escursione sarà dalla Romanica Abbazia di San Vittore alle Chiuse, attraversato il ponte Romano si costeggia il fiume Sentino e poi si inizia a salire verso Il Foro Degli Occhialoni, poco prima di giungere agli Occhialoni ci sarà un tratto in ripida salita su roccette dove ci aiuteremo anche aggrappandoci agli alberi. Scesi dal Foro degli Occhialoni ci ricongiungeremo con il gruppo della visita alle Grotte di Frasassi e insieme andremo a visitare il Santuario Madonna di Frasassi Santa Maria Infra Saxa e tempietto di Valadier….(Santuario costruito all’interno di una grotta dove si svolge tutti gli anni il presepe vivente). 📈🚶🏻‍♂️CARATTERISTICHE Difficoltà: E lunghezza 10.00 Km Dislivello 395 metri Le escursioni sono di media difficoltà per impegno fisico, è necessario avere un buon allenamento su sentieri, cammineremo con un ritmo tranquillo per godere appieno dei panorami circostanti. 📌 PUNTO DI ARRIVO 🕘 ore 11.00 circa Sirolo (AN) 🥾🕶️ EQUIPAGGIAMENTO Scarpe da escursionismo/trekking (obbligatorie) e bastoncini (facoltativi ma vivamente consigliati), impermeabile/kWay, cappellino, crema solare, occhiali, T-shirt traspirante, costume e telo da mare (facoltativo). Abbigliamento idoneo ad un escursione in montagna, necessario un capo impermeabile da indossare in occorrenza come strato più esterno protettivo, copri zaino. 🍔🧀🍕🥛 ALIMENTAZIONE Raccomandato almeno 1,5 litri d’acqua, pranzo al sacco, snak energetici e frutta secca. 🙋‍♂🙋‍♀️ 🙋🏼 ACCOMPAGNATORI AEV Gianni Onorati cell. 3283712494 AEV Giulia Giuliani cell. 3339652228 Contattami preferibilmente tramite messaggio WhatsApp, resto a disposizione per suggerimenti e indicazione utili 👉🏻 ANNULLAMENTO/MODIFICHE L’accompagnatore, a sua discrezione, si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto per garantire la sicurezza, in funzione delle condizioni meteo, del sentiero o degli stessi. 💰 🏧 CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE €. 290,00 L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è stabilito dall’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni. La quota comprende: - due pernotti con colazione - due cene di pesce - tre escursioni - assicurazione - due accompagnatori AEV Noitrek per tutto il programma La quota non comprende: - viaggio - costi per eventuale ingresso alle grotte di Frasassi - pranzo a sacco dei 3 giorni - e quanto non indicato nella "quota comprende" Viaggio con auto proprie , se si raggiunge un numero minimo di partecipanti andremo con il pullman. 📝 ORGANIZZAZIONE IL WEEKEND E’ ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’AGENZIA DI VIAGGI QUATTRO VACANZE. Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente un acconto di €. 140,00 non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute o forza maggiore o per annullamento dell’evento Bonifico intestato a: ITACASOLUZIONI SRL BY QUATTROVACANZE IBAN: IT 13 P053 8503 2000 0000 0002 915 BANCA POPOLARE PUGLIA E BASILICATA AGENZIA DI ROMA Causale: “Acconto – Nome e Cognome – “IL PARCO DEL MONTE CONERO” dal 30 MARZO al 1 APRILE 2024 Inviare copia del bonifico unitamente ai vostri dati anagrafici su whatsapp al cellulare 3283712494 - 3339652228 Il resto della quota potrà essere versato all’accompagnatore in loco. PER PRENOTARE AEV Gianni Onorati cell. 3283712494 AEV Giulia Giuliani cell. 3339652228 PRIMA DI PROCEDERE ALLA PRENOTAZIONE CONTATTARE L’ACCOMPAGNATORE Successivamente prenotazione Via Whatsapp al cellullare 3283712494 - 3339652228 Indicando nome e cognome del partecipante, n° tessera Federtrek Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione). Per la sottoscrizione o rinnovo della tessera scarica il modulo al seguente link: https://www.noitrek.it/tesseramento/ 📋 ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ 📧 CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
Sirolo - Marche

Accompagnatore 1:
AEV Onorati Gianni
Cell: 3283712494

Accompagnatore 2:
AEV Giuliani Giulia
Cell:


30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 400 m
Lunghezza: 11 Km
PASQUA NEL PARCO D’ABRUZZO CON STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
Tre giorni indimenticabili nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. In questo weekend di Pasqua assaporeremo insieme la rinascita della vita e della natura. Cammineremo sui sentieri del Parco, nella natura selvaggia, tra le tracce della fauna selvatica e le prime fioriture….o magari un po’ di neve. Scopriremo le abitudini di lupi e orsi che in questo periodo cominciano ad uscire dalle loro tane in cerca di cibo. Vivremo un’atmosfera fiabesca in tre giorni di trekking e natura, con i boschi che si preparano all’arrivo della primavera, le chiome degli alberi con i nuovi germogli, pronte ad accogliere la nuova stagione, l’aria fresca, le ore di luce che aumentano e allungano le nostre giornate lungo i sentieri durante tutto il weekend... PROGRAMMA: SABATO 30 MARZO: ANELLO VALLE JANNANGHERA Con un giro ad anello, raggiungeremo la sorgente Jannanghera, in una delle valli più belle del Parco che porta l’antico nome dialettale con cui veniva chiamata la strega, motivo per cui, nelle credenze popolari, la valle è considerata da sempre regno della magia, del mistero e dell’ignoto. Da qui il sentiero prosegue verso le sponde del Lago di Barrea, dove arriveremo nell’ora più affascinante della giornata, il TRAMONTO, per ammirare gli ultimi raggi di sole che filtrano tra le foglie colorate. Poi il rientro al buio e le luci delle torce ad illuminarci la strada. -Ore 12,00 appuntamento a Roma -Ore 15,00 appuntamento a Civitella Alfedena pronti per l’escuesione DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: E-Media/Facile DISLIVELLO: CIRCA 300m DISTANZA: CIRCA 10 KM DURATA: CIRCA 5 ore -Rientro in hotel, cena e pernottamento. DOMENICA 31 MARZO: TRA ANTICHI TRATTURI e TRATTURELLI Percorreremo la prima parte del tratturo Pescasseroli-Candela per poi svoltare verso Valle Fredda dove i faggi faranno da cornice al nostro percorso. Proseguiremo su un suggestivo sentiero alle pendici del Monte Panico e ci inoltreremo nel bosco di Macchiarvana in direzione di Pescasseroli, per poi incrociare il sentiero che con un giro ad anello ci riporterà al punto di partenza. Doline, inghiottitoi, boschi e radure caratterizzano in modo particolare questo angolo di Parco a confine tra il versante Abruzzese e quello Laziale. -Colazione in hotel -Ore 9,00 Partenza DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: E DISLIVELLO: CIRCA 400m DISTANZA: CIRCA 11 KM DURATA: 5/6 ore -Nel pomeriggio passeggiata per le vie di Pescasseroli con degustazione -Rientro in hotel, cena e pernottamento. LUNEDI’ 1 APRILE: LUNGO IL SENTIERO ARTEPARCO Da un’iniziativa del 2018 nasce Arteparco per portare l’arte contemporanea all’interno del parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e per coniugare il mondo dell’arte con quello della natura, che è Arte in tutte le sue forme e manifestazioni. Il legame tra uomo natura e arte è dunque in primo piano e lo scopriremo ancor di più immergendoci tra i tratturi e gli alberi secolari della faggeta centenaria di Pescasseroli, più nota come Bosco della Difesa, un tempo chiamata dai suoi abitanti “Defenza”. Cammineremo in un bosco incantato, con alberi dalle forme più bizzarre, dovute all’antica tecnica della “CAPITOZZATURA”, frequentato da cervi e caprioli. -Colazione in hotel -Ore 8,30 Partenza escursione DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: E-facile DISLIVELLO: CIRCA 200m DISTANZA: CIRCA 6 KM DURATA: 5 ore -Rientro in hotel e pranzo con grigliata di Pasquetta (in alternativa menù vegetariano da richiedere al momento della prenotazione) MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare(lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), pranzo al sacco, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, lampada frontale per escursioni serali o notturne. IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! COSTO: 255,00 euro a persona. La quota comprende: - 2 pernottamenti in Hotel 3 stelle in camera doppia/tripla, con trattamento di mezza pensione bevande incluse. - 1 pranzo al sacco per la giornata di domenica. - 1 pranzo di Pasquetta organizzato dall’hotel. - 3 escursioni guidate a cura di un accompagnatore di m. Montagna inclusa assicurazione per la durata dell’evento. -1 degustazione in paese La quota non comprende: - pranzo del sabato - viaggio a/r da Roma -eventuale supplemento SINGOLA di €30,00 per 2 notti (1 notte €18,00) - tassa di soggiorno (€1 al giorno) e tutto quanto non previsto alla voce "La quota comprende". È possibile aderire anche ad una sola escursione contattando le guide! ACCOMPAGNATORI: Silvia Muzio 3934805965 Michela Di Paolo 3398976847 1^ APPUNTAMENTO: - Appuntamento a Roma (da concordare con la guida) N.B:La conferma di prenotazione riguarda esclusivamente l’escursione, per la possibilità di passaggio contattare le guide via mail, tramite WhatsApp o telefono. 2^ APPUNTAMENTO: -ore 15.00 già pronti per l’escursione (la posizione esatta verrà mandata a tutti i partecipanti) NOTE AGGIUNTIVE: In caso di utilizzo di auto private a pieno carico, i costi di carburante e autostrada vengono divisi dagli occupanti della macchina escluso il proprietario del veicolo. ✅ PRENOTAZIONI: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1826 Per confermare è richiesto il versamento della caparra di € 90,00 da versare direttamente all’hotel. Per informazioni, conferme e per i dati per l’acconto contattare le guide. N.B. L’ itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio della guida sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek 15,00 euro (5 euro per gli under 18), con possibilità di farla il giorno stesso. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera scarica il modulo e portalo con te compilato e firmato.
PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO - Abruzzo

Accompagnatore 1:
AEV Di Paolo Michela
Cell: 3398976847

Accompagnatore 2:
AEV Muzio Silvia
Cell: 3934805965


30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 294 m
Lunghezza: 11 Km
PASQUA IN ABRUZZO CON NOITREK

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
“A Natale con i tuoi, a Pasqua con chi vuoi” !!!! Escursioni facili adatte a tutti!!! Un weekend all’insegna del benessere, dello sport e della socializzazione, il tutto contornato da paesaggi mozzafiato! IL PROGRAMMA: SABATO 30 MARZO – ROCCA CALASCIO Escursione a Rocca Calascio e Torre Medicea di S. Stefano Di Sessanio” tra antiche architetture medievali. Dopo l’arrivo a S Stefano di Sessanio iniziamo la giornata affrontando una piacevole escursione che conduce a Rocca Calascio. Procedendo lungo il sentiero cominciamo a scorgere in lontananza l’inconfondibile sagoma di quello che resta di Rocca Calascio, uno dei castelli più elevati del nostro Paese, simbolo tra i più autentici della terra abruzzese, in parte distrutto da un terribile terremoto agli inizi del 1700 e ristrutturato e consolidato negli anni ’80 del secolo scorso. Dal XII secolo sorge isolato a guardia di un territorio affascinante. Qui si respira ancora l’atmosfera del lontano Medioevo dove sono state ambientate alcune delle più suggestive scene di due famosi film: Il nome della Rosa e Lady Hawke. Al ritorno visteremo la Torre Medicea di S Stefano Di Sessanio, appena ricostruita dopo il terremoto dell‘Aquila. Aperitivo nel borgo e visita. Santo Stefano di Sessanio, è annoverato tra i Borghi più belli d’Italia conserva inalterate le sue caratteristiche architettoniche medievali. Colpisce la visione di questo borgo, così armoniosamente inserito nel contesto naturalistico a tal punto che sembra essere sorto direttamente dalle rocce 𝗖𝗔𝗥𝗔𝗧𝗧𝗘𝗥𝗜𝗦𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘 Percorso: Difficoltà: T (adatta a tutti) Lunghezza: 9km circa Dislivello: 294 mt Durata: 5:00 ore circa soste incluse .. Rientro in hotel, cena e pernottamento DOMENICA 31 MARZO PASQUA- BOMINACO Escursione e Visita a Bominaco, Oratorio di San Pellegrino, ciò che resta dell’Abbazia di Santa Maria Assunta, un antico complesso monastico su cui veglia una torre, unica sopravvissuta di un castello che qui sorgeva. Il posto è immerso in un silenzio quasi irreale. Il piccolo oratorio, in stile francescano, appare spoglio, umile nella sua nuda pietra, quasi volesse appartarsi, immergersi nelle sue antiche e perenni preghiere e sottrarsi alla vista del mondo. Passa quasi inosservato, eppure è uno scrigno che nasconde al suo interno uno straordinario tesoro: le sue pareti sono meravigliosamente affrescate, tanto da meritare l’epiteto di Cappella Sistina d’Abruzzo. Sotto il nostro sguardo si dispiegano immagini del Vangelo, la vita di Gesù, episodi della vita di san Pellegrino e un incredibile calendario monastico che rappresenta i mesi, le fasi lunari, i segni zodiacali. Visiteremo la torre di Bominaco. Rientro in hotel, e visita alla distilleria locale cena e pernottamento. LUNEDI 1 APRILE PASQUETTA- GROTTE DI STIFFE Nell’ultimo giorno del nostro lungo week-end, dopo colazione, iniziamo la giornata visitando le grotte di Stiffe e il convento di S. Angelo D’ocre, costruito su uno sperone di roccia del monte Circolo al di sopra della chiesa di Santa Maria ad Cryptas. La pianta del monastero si adatta alle asperità del territorio: intorno al chiostro, affrescato da Borani con le storie di Sant’Antonio da Padova, si articolano la chiesa e i corpi di fabbrica del monastero, ristrutturati dai francescani nel corso del XVII e del XVIII secolo. Purtroppo l’interno è ancora chiuso a causa del terremoto . Nel pomeriggio Rientro a Roma C𝗔𝗥𝗔𝗧𝗧𝗘𝗥𝗜𝗦𝗧𝗜𝗖𝗛𝗘 Percorso: Difficoltà: T (adatta a tutti) Lunghezza: 9km circa Dislivello: 300 mt Durata: 5:00 ore circa soste incluse .. 𝗘𝗤𝗨𝗜𝗣𝗔𝗚𝗚𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢 Zaino 20/30l Bastoncini da trekking/stuoia Scarpe da trekking Cappello e crema solare Portare macchina fotografica 𝗔𝗟𝗜𝗠𝗘𝗡𝗧𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 Acqua (almeno 1,5l), pranzo al sacco, snack 𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥𝗜 AEV Gianluca Andreassi http://wa.me/+393388498177 AEV Simo Simo TreK http://wa.me/+393333290664 Gli itinerari indicati potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo, nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dall’accompagnatore. ⏰ APPUNTAMENTO Ora e Luogo saranno inviati al momento della prenotazione! ABBIGLIAMENTO – ATTREZZATURA Obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking, preferibilmente medi o alti, zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata, abbigliamento adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna o in natura e di tutto quanto il partecipante ritenga di aver bisogno. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo. Pranzo al sacco durante escursioni, Pr. Consigliati 1,5 litri d’acqua e bastoncini telescopici. CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE L’organizzazione dell’evento e il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento è competenza dell’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni. € 275 a persona in camera doppia (3 gg, 2 notti) Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente una caparra/anticipo di € 105,00 entro e non oltre il 10 marzo 2024, non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute o forza maggiore, dall’agenzia di viaggi indicata. LA QUOTA COMPRENDE: – 3 giorni/2 notti (trattamento di mezza pensione (pernotto, colazione, cena, acqua, vino) – Assistenza AEV – Visita con guida turistica “Oratorio S.Pellegrino” , la “Cappella Sistina” d’Abruzzo – Visita con guida turistica alla torre del Borgo DI S. Stefano – Visita alle grotte di Stiffe con guida – Visita ad una distilleria locale… LA QUOTA NON COMPRENDE: – Viaggio a/r da propria abitazione a San Pio delle Camere (AQ), e spostamenti locali. – Pranzo al sacco nei tre giorni! – Tutto quanto non previsto “nella quota comprende”. Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dall’accompagnatore. PRENOTAZIONE – INFORMAZIONI Per ulteriori informazioni e per prenotare è obbligatorio contattare preventivamente l’accompagnatore (telefonicamente o tramite WhatsApp ). Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili. Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente una caparra di € 105 euro , non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute (con certificato medico rilasciato da una struttura pubblica) o forza maggiore (calamità naturali) all’agenzia ” Quattro Vacanze”, tramite bonifico bancario, con dicitura Pasqua In Abruzzo a: ITACASOLUZIONI SRL BY QUATTROVACANZE IBAN IT42F0760103200001005897481 La prenotazione dovrà essere effettua entro e non oltre il 10 MARZO 2024 L’accompagnatore, a sua discrezione, si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto per garantire la sicurezza, in funzione delle condizioni meteo, del sentiero o degli stessi partecipanti. Il partecipante già prenotato all’escursione che non potesse partecipare, dovrà avvisare per tempo l’accompagnatore per ragioni organizzative. ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX – Al nostro canale whatsapp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z
rocca calascio - Abruzzo

Accompagnatore 1:
AEV Rossi Simona
Cell: 3333290664

Accompagnatore 2:
AEV Andreassi Gianluca
Cell: 3388498174


30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 1 Km
PASQUA a ISCHIA tra TREKKING, TERME e RELAX con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
ISCHIA 30/31 marzo - 01 aprile Siete pronti a tuffarvi con noi in questa prossima Pasqua targata StarTrekk sull’isola di Ischia? Nel nostro lungo week end non ci faremo mancare nulla, dall’immancabile trekking sul Monte Epomeo, alle meravigliose terme, alla caratteristica località di Sant’Angelo, alla bellezza delle spiagge delle Fumarole, ai lussureggianti Giardini della Mortella, passando per i piaceri enogastronomici della tavola. E allora salite a bordo che...si parte!! Partiamo subito dalla location che ci ospiterà, IL GIARDINO DEL NONNO un meraviglioso hotel sulle pendici di Sant’Angelo https://www.ilgiardinodelnonno.it/it/ PROGRAMMA Sabato 30 marzo (IN PULLMAN DA ROMA e ARRIVO A ISCHIA) I GIARDINI DELLA MORTELLA e RELAX ALLE TERME Ore 6.30 Partenza condivisa con PULLMAN da Roma (Il punto di ritrovo verrà comunicato in seguito), arrivo al porto di Pozzuoli da dove ci imbarcheremo, alla volta dell’isola con il traghetto delle 09:40 Arrivo sull’isola alle 10:40 Appena sbarcati ci porteremo a visitare i lussureggianti Giardini della Mortella, una vera e propria oasi paradisiaca dal sicuro effetto emozionale. Terminata la visita della durata di circa due ore, ci trasferimento al nostro hotel per prendere possesso delle stanze e goderci un pò di relax nella acque termali della struttura. Cena e pernottamento. Domenica 31 marzo TREKKING AL MONTE EPOMEO Dopo la prima Colazione partiremo per il suggestivo trekking sul Monte Epomeo. Il vulcano Epomeo, con i suoi 789 metri, oltre ad essere la montagna più alta di Ischia è anche il suo simbolo, il gigante buono la cui sua ultima eruzione risale al 1302. Passando per boschi e stretti sentieri tufacei, si arriva alla vetta, dalla quale sono visibili Napoli, il Vesuvio, la penisola sorrentina e i Monti Lattari, ma anche l’isola di Capri e, nelle giornate più limpide, anche Ponza e Ventotene. Il ritorno a valle dei trekker termina sempre con l’esperienza di un bagno termale, meritato premio per aver raggiunto la vetta! Descrizione del percorso: Il nostro percorso si sviluppa in salita costeggiando un bosco di castagni e sale, attraverso una mulattiera che nell’ultimo tratto si collega ad un antico tratturo inciso nel tufo verde, fin sulla cima del Monte Epomeo che, con la Punta di San Nicola rappresenta la quota più elevata dell’escursione (Punta di San Nicola 789 m). Arrivati in cima si troveranno due terrazze di cui una si affaccia su una chiesetta del 1459 scavata nel tufo e dedicata a San Nicola di Bari. Dalla seconda terrazza è possibile raggiungere la vetta più alta attraverso un sentiero ricavato nel tufo. La cima regala un panorama mozzafiato con Casamicciola visibile sulla destra, poi Lacco Ameno e il suo caratteristico fungo, quindi la baia di San Montano, la colata lavica di Zaro e poi verso sinistra Forio e la chiesetta di Santa Maria del Soccorso. In lontananza poi sono visibili Napoli, il Vesuvio, la penisola sorrentina e i Monti Lattari, ma anche l’isola di Capri e, nelle giornate più limpide, anche Ponza e Ventotene. Caratteristiche tecniche escursione: Sentiero n.503 Dislivello 600 m Durata 4 ore Difficoltà E Lunghezza 10 km Rientro in hotel e relax alle terme del nostro Hotel. Cena e pernottamento. Lunedì 01 aprile TOUR DI MARINA DI SANT’ANGELO, e le FUMAROLE Dopo la prima colazione andremo a visitare il caratteristico borgo di Marina di Sant’Angelo con il suo caratteristico borgo e le sue caratteristiche spiaggie. Ci sono esperienze che tolgono il fiato e che restano impresse nella memoria più di altre. La visita alle Fumarole è senza dubbio tra queste; Dopo una piacevole e panoramica passeggiata di dieci minuti che ci porterà verso la spiaggia dei Maronti, troveremo una piccola spiaggia dove l’attività vulcanica dell’isola è forte ed evidente. Le fumarole e in particolare l’area calda emanata dal sottosuolo, sin dall’antichità venivano usate per curare il corpo utilizzando solo ed esclusivamente i benefici tratti dalla natura. Oggi poi qualcuno ne fa tutt’altro uso ed è un’esperienza che solo Ischia sa offrire. In molti, soprattutto durante le sere d’estate, si recano alle fumarole per cucinare al cartoccio. Pollo, patate, uova sode, raccolte in carta stagnola e insabbiate vengono cucinate da questo vapore e il risultato è unico al mondo! Terminata la visita di Sant’Angelo e delle sue caratteristiche spiaggie, ci porteremo a piedi in un’altra caratteristica spiaggia, Sorgeto, dove per chi vorrà ci sarà la possibilità di un primo bagno di stagione direttamente nelle acque termali che sgorgano dal mare. Torneremo poi in Hotel dove per chi vorrà si potrà organizzare un pranzo veloce e assaggiare un bicchiere di Biancolella, (vino tipico Ischitano), per poi riprendere il pullman che ci riporterà verso casa L’imbarcarco con il traghetto sarà alle ore 16:50 con arrivo previsto a Pozzuoli per le ore 17:50 COSTI 395,00 euro a persona, in trattamento di mezza pensione e sistemazione in camere da 2/3 posti letto con bagno in camera La quota comprende: - n. 2 pernotti in hotel; - n. 2 colazioni - n. 2 cene (antipasto + primo + secondo + dolce, bevande incluse) - biglietto traghetto a/r Pozzuoli-Ischia + transfer in pullman sull’isola. - ingresso libero terme esterne e interne dell’hotel - n. 1 trekking Monte Epomeo - n. 1 ingresso Giardini della Mortella - n.1 visita Marina di Sant’Angelo e spiaggia Fumarole - trasporto bagagli dal parcheggio auto di Ischia all’hotel - Assistenza di almeno n. 2 accompagnatori StarTrekk per tutto il periodo La quota non comprende: - spese di viaggio da Roma al porto di Pozzuoli (in pullman 20,00 euro a pax) - pranzi al sacco - tassa di soggiorno - tutto quanto non compreso nella voce "la quota comprende". Partenza garantita con gruppo minimo di 30 pax ACCOMPAGNATORI Pierluigi Picconi 3475077183 Stefano Simonetta 3477131344 PER INFORMAZIONI Pierluigi Picconi 3475077183 PER PRENOTAZIONI Direttamente sul nostro sito https://www.startrekk.it - PRENOTA ORA

E’ richiesto il versamento di un acconto di 195,00 euro da versare sull’IBAN intestato a STARTREKK: IT61Z0306967684510724312088. Oggetto: "PASQUA AD ISCHIA+NOME E COGNOME". Il saldo entro una settimana dalla partenza, stesse modalità. MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche di ricambio), K-way e giacca antivento, pantaloni comodi per camminare (lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), cappello, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, costume e telo da mare, vestiti per la sera e il tempo libero. N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione. Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. POLITICA DI CANCELLAZIONE Entro 30 giorni dalla partenza, l’acconto verrà restituito, trascorsi i 30 giorni sarà cura del partecipante trovare una sostituzione, per non perdere quanto versato. Possibilità di attivare l’opzione "Cancellazione Flessibile" al costo di 99,00 euro a persona, da aggiungere al prezzo finale. Sottoscrivendo tale opzione verrà garantita la restituzione di quanto versato entro 7 gg dalla partenza. Per informazioni su tale possibilità, scrivi a info@startrekk.it. Tessera Federtrek 15,00 euro, con possibilità di farla il giorno stesso. Visita il nostro sito: https://www.startrekk.it/indexsmart.php


Accompagnatore 1:
AEV Simonetta Stefano
Cell: 3477131344




30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 400 m
Lunghezza: 15 Km
PASQUA 2024 - TOSCANA ... UN VIAGGIO ATTRAVERSO LA STORIA 30-31 MARZO 1 APRILE 2024

NOITREK APS Associazione di Promozione Sociale
Pasqua 2024 in Toscana …“Un viaggio attraverso la storia” Un weekend assolutamente da non perdere CON LA COMODITA’ DI UN BUS PRIVATO CON PARTENZA DA ROMA !!! Ci troviamo in un angolo di Maremma ancora poco conosciuto e rimasto per lungo tempo lontano dalle mete turistiche. E proprio grazie a questo “splendido isolamento”, il territorio dei Tufi si presenta oggi come un posto unico al mondo tanto che nel 2003 numerosi borghi  di questo territorio sono stati inseriti nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”. L’ambiente naturale incontaminato, con le alte pareti di tufo circondate da alberi secolari, il suono lieve del fiume, la tranquillità e la bellezza dei panorami, la cultura dell’ospitalità, il buon cibo e i prodotti tipici,  rendono questa terra una zona di altissimo pregio ambientale e culturale e il soggiorno un’esperienza davvero indimenticabile.   Ciò che ci ha colpito di questi luoghi ? La sensazione di trovarsi in luoghi fuori dal tempo. Lorena & Marco GIORNO 1 -- SABATO 30 MARZO 2024 L'Antica Città Rupestre di Vitozza PERCORSO: 9km / DISLIVELLO : 250mt / DIFFICOLTA’ :  MEDIO / BASSA Inizieremo il nostro viaggio da una vera meraviglia poco conosciuta, quella del vecchio insediamento rupestre di Vitozza, nel comune di Sorano (GR) nei pressi del borgo di S.Quirico. Sarà come affrontare un viaggio nella storia : partendo dagli etruschi , passando per il medioevo arrivando fino alla metà dell’800. Andremo  alla scoperta di numerose grotte, alcune di piu vani,  utilizzate un tempo come case, alcune abitate fino al 1783. Nel nostro trekking incontreremo colombari, chiese, castelli abbandonati e un meraviglioso acquedotto ottocentesco, all'interno di un bosco sorprendente attraversato dalle ricche acque del fiume Lente tra cascate e rigogliose e verdissime felci. Pranzo a sacco, cena e pernottamento a Sovana. GIORNO 2 -- DOMENICA  31 APRILE 2024 Le Vie Cave di Pitigliano affiancati da una guida turistica locale   PERCORSO : 15km / DISLIVELLO : 400mt / DIFFICOLTA’ : MEDIO/ BASSA La nostra giornata partirà dalla scoperta dell'iconica Pitigliano, la Piccola Gerusalemme della Maremma. Conosceremo la sua anima ebraica anche attraverso i suoi dolci del Forno del Ghetto, come i noti e golosi Sfratti di Pitigliano. Cammineremo lungo le sue incantevoli vie e i suoi caratteristici negozietti,   ammireremo  l'acquedotto mediceo e le spettacolari vedute sul borgo arroccato nel tufo. Raggiungeremo infine piazza Barberini e la “ porta di Sovana “ dove inizia il nostro percorso escursionistico vero e proprio tra le antiche strade di comunicazione “ Vie Cave “ che un tempo collegavano i suggestivi paesi di Sovana e Pitigliano. Il tragitto che andremo a percorrere è in questo  senso uno tra i più affascinanti del territorio perché ci guiderà simultaneamente alla scoperta degli aspetti geologici, naturalistici, storici ed antropologici che caratterizzano la zona dei tufi e ci guiderà in un ambiente ancora pressoché incontaminato. Proseguiremo per scenografici paesaggi, all’interno di tortuosi e affascinanti percorsi , attraversando profondi valloni e altipiani immersi in un ambiente naturale unico e incantevole, tra boschi e natura rigogliosa. Entreremo all’interno del parco monumentale città del tufo, sulle colline a nord del torrente Calesine,  e raggiungeremo, immersi nella fitta vegetazione, le straordinarie architetture funerarie rupestri e numerose tombe monumentali. Strada facendo giungeremo al suggestivo borgo di Sovana dove concluderemo il percorso con la visita di Piazza del Pretorio della Chiesa di Santa Maria e dulcis in fundo, visiteremo la meravigliosa cattedrale di San Pietro XI – XII secolo. Pranzo a sacco, cena e pernottamento  a Sovana GIORNO 3 -- LUNEDI 1 APRILE 2024  a Sorano PERCORSO : 7km / DISLIVELLO : 150mt / DIFFICOLTA’: BASSA Tra i borghi del della Maremma Rupestre, quello di Sorano è certamente il meno conosciuto, ma in realtà  conserva testimonianze storiche ed archeologiche di grandissimo pregio. Partiremo dalla Fortezza Orsini, attraverseremo vicoli e scorci di rara bellezza , sino a raggiungere la porta dei Merli. Lasceremo il borgo per discendere nella valla del fiume Lente, proseguiremo lungo la Via cava dei Laterini fino all’omonimo casale che domina un’area archeologica contornata da fitto mistero. Arriveremo allo sperone roccioso di San Rocco, dalla cui cima sarà possibile ammirare una vista paesaggistica mozzafiato che si affaccia direttamente sul borgo e sulla rupe di Sorano , percorrendo la Vai cava di San Rocco per ritornare al borgo e chiudere così il percorso ad anello. Concluderemo la nostra giornata di Pasquetta e i nostri 3 giorni insieme in completo relax presso le vicinissime terme di Sorano  . CURIOSITA’ :  Il Comune di Sorano ha ottenuto, nel 2004, la “Bandiera arancione“: il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano che viene assegnato alle località che soddisfano particolari criteri di analisi correlati allo sviluppo di un turismo di qualità. Nel 2004, il World Found Monument, prestigiosa fondazione culturale americana, ha indicato le Vie Cave come beni di interesse mondiale da tutelare.   ACCOMPAGNANO : AEV LORENA MAGNARELLI  3386663486 AEV MARCO CAMPAGNOLO 3385898877 ANNULLAMENTO/MODIFICHE L’attività proposta potrà subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori, per ragioni di sicurezza, in funzione delle condizioni meteo e del sentiero . Pertanto, ogni partecipante è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi, o modalità differenti da quelle indicate. I partecipanti sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché ad essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata.   CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE €. 365,00 L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è stabilito dall’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni.   La quota comprende: - 2 pernotti con colazione - 2 cene - 3 escursioni - assicurazione - 2 accompagnatori AEV Noitrek per i 3 giorni - visita guidata di Pitigliano e Sorano con guida autorizzata locale   La quota non comprende: - entrata terme di sorano €. 15,00 - pranzo a sacco di Pasqua e Pasquetta ad €. 6,00 cad. - entrata al parco monumentale città del tufo di Sovana €.5,00 - sinagoga e quartiere ebraico €.6,00 ( obbligo di comprare la kippa 1,00 per l’uomo, in alternativa si potrà utilizzare un cappellino proprio ) - cattedrale romanica di Sovana €.2,00 - tassa di soggiorno da pagare direttamente all’hotel  €.3.50 x le 2 notti - e quanto non indicato nella "quota comprende" ORGANIZZAZIONE IL WEEKEND E’ ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’AGENZIA DI VIAGGI QUATTRO VACANZE. Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente un acconto di €. 145,00 non rimborsabile se non per motivi, comprovati, di salute o forza maggiore o per annullamento dell’evento. Bonifico intestato a: ITACASOLUZIONI SRL BY QUATTROVACANZE IBAN: IT 13 P053 8503 2000 0000 0002 915 BANCA POPOLARE PUGLIA E BASILICATA AGENZIA DI ROMA Causale: “Acconto – Nome e Cognome – “”Pasqua 2024 alla scoperta del parco nazionale citta del tufo  “ dal 30 MARZO al 1 APRILE 2024 Inviare copia del bonifico unitamente ai vostri dati anagrafici su whatsapp al cellulare del vostro accompagnatore di riferimento. Il resto della quota potrà essere versato all’accompagnatore in loco.   PER PRENOTARE N.B. Prima di procedere con la prenotazione è necessario contattare gli accompagnatori. Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili - EVENTO A NUMERO CHIUSO   Inviare copia del bonifico unitamente ai vostri dati anagrafici su whatsapp al vostro accompagnatore di riferiemento, Indicando nome e cognome del partecipante, n° tessera Federtrek Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento (tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione) . Per la sottoscrizione o rinnovo della tessera scarica il modulo al seguente link: 📋 ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI Visita il sito: www.noitrek.it Seguici su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale: https://www.facebook.com/Noitrek Iscriviti al gruppo della nostra comunità: https://www.facebook.com/groups/467008183834051/ CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI – Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/ – Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX – Al nostro canale whatsapp: https://whatsapp.com/channel/0029VaKTxxl42DckETtfeO0Z
Sovana - Toscana

Accompagnatore 1:
AEV Magnarelli Lorena
Cell: 3386663486




30 Marzo 2024
02 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: 600 m
Lunghezza: 14 Km
Pasqua al Parco Nazionale del Cilento e Valle di Diano

G.E.P.-Gruppo Escursionistico Provincia di Roma Associazione di Promozione Sociale
Quattro giorni di escursioni che ci consentiranno di conoscere parte della lunga costiera Cilentana ricca di grotte con vista a perdita d'occhio sul Golfo di Policastro. Visiteremo la costa a Sud di Scario, andremo alla spettacolare Baia degli Infreschi, a seguire lo sconosciuto Monte Sant’Antonio con panorama mozzafiato e per finire Punta Licosa con la Riserva Marina percorrendo tre tratti del Sentiero Trans Parco Costiero. Visiteremo anche San Severino di Centola, un borgo medievale abbandonato sovrastante la valle del fiume Mingardo, che qui scava una stretta forra chiamata Gola del Diavolo. Risale al X-XI secolo e serba tracce delle varie epoche storiche fino al Novecento, conservando le rovine di un castello e di una chiesa. Escursione 1 - 30 Marzo 2024 Ore 12:00 partenza dall'albergo Arriveremo presso la struttura per lasciare il bagaglio e partiremo per la nostra prima escursione. Saliremo brevemente a dominare il golfo di policastro per poi scendere ad ammirare spiagge e grotte con visita finale del bel borgo marino di Scario. Albergo – Santuario Maria SS di Pietrasanta - Monte Paccuma - Pianoro di Ciolandrea - Grotta nu' Savuccu - Grotta e spiaggia dell'acqua - Grotta e spiaggia della Molara - Scario (breve visita del borgo costiero) Dati Tecnici: Lunghezza: 10 km Dislivello: 350 m Difficoltà: E Tipo di trek: Traversata Pranzo al sacco (non incluso) Escursione 2 Dalla spiaggia di Marina di Camerota un percorso lungo la costa con continui saliscendi che ci porterà prima alle cale di Pozzallo e Bianca per poi finire alla Baia degli Infreschi, autentico gioiello incastonato tra la costa rocciosa. Marina di Camerota – Cala Pozzallo – Cala Bianca – Baia degli Infreschi Dati tecnici: Lunghezza: 13 km Dislivello: 600 m Difficoltà: E Tipo di trek: Andata e ritorno Pranzo al sacco (non incluso) Escursione 3: Palinuro – Sant’Iconio – Monte Sant’Antonio Il sentiero parte poco fuori Palinuro e sale all’interno del bosco di Sant’Iconio, si prosegue percorrendo una breve sterrata che ci porta alla chiesetta di Sant’Antonio e al sovrastante Monte Sant’Antonio con vista spettacolare sulla costa da Marina di Camerota al promontorio di Palinuro. Dati tecnici: Lunghezza: 12 km Dislivello: 550 m Difficoltà: E Pranzo al sacco (non incluso) Escursione 4: 2 Aprile 2024 Ogliastro Marina – Monte Licosa – Punta Licosa Da Ogliastro Marina si percorre la sterrata che porta sul Monte Licosa per poi scendere lungo la costa alla Punta Licosa con di fronte un caratteristico isolotto all’interno della Riserva Marina. Il ritorno dell’anello avviene lungo la costa del mare fin dove è possibile e si continua su strada parallela al litorale. Dati Tecnici: Lunghezza: 14 km Dislivello: 350 m Difficoltà: E Pranzo al sacco (non incluso) COSTO: Albergo** € 228 in doppia, € 213 in tripla/quadrupla La quota comprende: – 3 notti in Albergo con sistemazione in camera doppia, tripla o quadrupla – 3 Colazioni – 3 Cene (incluso acqua e vino) – 4 escursioni con assistenza di due accompagnatori GEP (€ 48 a persona) La quota non comprende: – spese di viaggio – pranzo al sacco giornaliero – tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”. NON SONO INCLUSI: TESSERA FederTrek: obbligatoria: adulti 15.00 – minori 3,00 validità 365 dal giorno dell’emissione. Spese di viaggio: Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20 – calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri). Per 980 km, 80 euro circa a persona per benzina e autostrada, secondo tabella ACI* (il costo può variare a seconda del tipo di auto, la suddivisione sarà effettuata tra i componenti dell’equipaggio auto, escluso l’autista). Pranzo al sacco: Su richiesta al prezzo di 5 euro al giorno a persona presso la struttura. PRENOTAZIONI: PER PARTECIPARE OCCORRE CONTATTARE GLI ACCOMPAGNATORI IL PRIMA POSSIBILE, IN QUANTO IL TREK PROPOSTO È A NUMERO CHIUSO E LA STRUTTURA CONSIGLIATA RICHIEDE UN ANTICIPO DI PRENOTAZIONE. Questi vi daranno le info per poter effettuare bonifico per la prenotazione tramite tour operator QuattroVacanze. Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente una caparra di 100,00 non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute o forza maggiore. APPUNTAMENTO 1: 30 Marzo 2024, Ore 07.00 BAR “MEO PINELLI” Metro Subaugusta APPUNTAMENTO 2: 30 Marzo 2024, Ore 11.30 Albergo per lasciare bagagli N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni, in caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. *E’ obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”. ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA: scarponi da trekking (obbligatori per le escursioni), scarpe basse da trekking (per le visite), vestirsi a strati possibilmente con indumenti tecnici (traspiranti), giacca antivento/antipioggia, pile, copricapo, guanti, sono consigliati i bastoncini. COSA PORTARE: Almeno 1 litro d’acqua a testa e il pranzo al sacco. BAGAGLIO: portare un bagaglio inserito in borse morbide, no trolley in modo da stipare al meglio nel bagagliaio TRASPORTO: auto proprie.
Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni - Campania

Accompagnatore 1:
AEV Rescio Umberto
Cell: 349 299 6193

Accompagnatore 2:
AEV Valori Dario
Cell: 335223014


30 Marzo 2024
01 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: m
Lunghezza: Km
PASQUA IN MOLISE: SCOPRIAMO LA PROVINCIA DI ISERNIA

Associazione Camminatori Escursionisti Roma - ACER APS
da Sabato 30 Marzo a Lunedì 1 Aprile 2024 PASQUA IN MOLISE: SCOPRIAMO LA PROVINCIA DI ISERNIA Pasqua alla scoperta delle terre molisane, in particolare di Isernia e le località vicine come: la Riserva Naturale Orientata di Pesche, le Cascate di Carpinone, la Basilica dell'Addolorata di Castelpetroso e Roccamandolfi con il suo ponte tibetano. Questo in breve il programma: Questo in breve il programma: Sabato 30: ESCURSIONE ALLE CASCATE DI CARPINONE, NEI TERRITORI DELLA FAMIGLIA CALDORA Arrivati al Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso, che con la sua possente mole domina gran parte del paesaggio molisano, faremo una breve escursione sui luoghi del miracolo e ammirare il grandioso panorama. Ci spostiamo poi a Carpinone, dove inizia l’escursione ad anello intorno a questo piccolo borgo molisano. Attraverso sentieri e brevi tratti su asfalto andremo a scorgere le cascate del Fiume Carpino. Difficoltà T/E Domenica 31: ESCURSIONE NELLA RISERVA NATURALE ORIENTATA DI PESCHE E ISERNIA Panoramica escursione che dal piccolo paesino di Pesche, arroccato sulla parete rocciosa che si affaccia sulla valle di Isernia, percorriamo un tratto del sentiero Italia e una bella pineta, fino a fonte Majuri. Lunghezza 8 km; Dislivello 320 m ca. Al termine ci spostiamo ad Isernia per una visita al centro storico. Di rilievo le strutture museali tra cui Il Museo Nazionale del Paleolitico. Lunedì 1 ESCURSIONE AD ANELLO DA ROCCAMANDOLFI AL CASTELO E PONTE TIBETANO Attraversando il paese di Roccamandolfi, di origine longobarda, si raggiunge il castello percorrendo un sentierino erboso, all’ombra dei pini. Dopo aver ammirato il panorama scendiamo per attraversare il Ponte Tibetano, sospeso nel canyon scavato dal fiume Callora, tra i più alti del Centro Italia, della lunghezza di 234 metri e 140 metri di altezza (in alternativa chi non vuole attraversare il ponte, può scendere verso il fiume e risalire sul lato opposto). Si prosegue poi attraverso la forra scavata dal fiume per attraversare poi di nuovo il Callora e salire sul versante opposto per ritornare su una panoramica strada a Roccamandolfi. Dislivello 380 m - Durata 3,00 ore - Difficoltà E - Lunghezza 8 km Alloggio in un hotel 4*, dove sono presenti un Centro Benessere e piscine, da prenotare a parte È indispensabile confermare entro il 15 febbraio - dopo tale data non è garantito il posto - N.B. le escursioni e visite possono subire modifiche a seguito delle limitazioni sanitarie e climatiche. Il programma è puramente indicativo, sono possibili modifiche o variazioni. I posti sono limitati prenotate per tempo, per non correre il rischio di non trovare posto. Le prenotazioni verranno chiuse appena si raggiungerà il numero massimo di persone previste. PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Per partecipare occorre verificare la disponibilità di posti chiamando l’accompagnatore. Successivamente effettuare il pagamento tramite l’agenzia: ITACASOLUZIONI SRL BY QUATTROVACANZE - iban IT42F0760103200001005897481. Nella causale inserire il codice: ACER2024MOLISE e nome e cognome. AEV Mario Galassi 339 1177868
Isernia - Molise

Accompagnatore 1:
AEV Galassi Mario
Cell: 3391177868




30 Marzo 2024
02 Aprile 2024
Difficoltà: E
Dislivello: m
Lunghezza: Km
Pasqua 2024 con Alte Vie - Appennino Umbro Marchigiano

Alte Vie Associazione di promozione sociale
Immersi nel cuore delle Marche, sull’ appennino Umbro Marchigiano, passeremo questi giorni immersi nella natura. La posizione strategica del nostro Hotel ci permetterà di fare escursioni nel vicino Parco regionale del Monte Cucco, della Gola Rossa e Frasassi, del Conero, sul Monte Catria con il suo bellissimo Monastero di Fonte Avellana un luogo affascinante intriso di storia e arte.

Programma
30/3 Sabato : Parco Naturale Gole della Rossa e di Frasassi da San Vittore al Foro degli Occhialoni la Grotta del Mezzogiorno poi il sentiero dell’Aquila dove è possibile vedere una coppia di Aquile reali difficolta E km 10 Disl. 380,
pomeriggio visita al Museo della Carta a Fabriano, per chi non vuol fare l’escursione visita alle grotte di Frasassi da prenotare autonomamente.

31/3 Domenica : PNR del Conero: Traversata da Poggio, Badia di San Piero Belvedere Sud, Grotta del Mortarolo, Passo del Lupo Sirolo Difficolta E Km 11 dislivello + 400 discesa 550 m ritorno in taxi o auto proprie

1/4 Martedi Monte Cucco : da Sigillo si arriva con auto a Val di Ranco, Fonte dell’Acqua Fredda, Colle gli Scogli, la Grotta, Monte Cucco, Val Ranchena, Pian delle Macinare e ritorno in val di Ranco. Difficolta E km 11 dislivello 650.
Nel Pomeriggio visita alla Capella del Valadier, Gole di Frasassi.

2/4 Lunedi Monte Catria dal Santuario di Fonte Avellana, disl. di 1000 m . Seconda proposta visita al Santuario, poi prendere la funivia del Catria fino al Rifugio Cupa delle Cotalin, fino al Monte Catria dislivello 350 m km 8
Nota Bene le escursioni degli ultimi due giorni possono essere invertite.

Soggiorneremo all’Hotel Pineta (tre stelle) località Campodonico di Fabriano 102, un tipico chalet di montagna immerso in una splendida vallata nel cuore della regione Marche.

Il costo è di € 290 in camera doppia e comprende 3 mezze pensioni, la quota associativa (quattro giornate di escursione ed organizzazione), escluse le bevande e la tassa di soggiorno. Supplemento singola € 15 a notte (disponibilità solo 5 singole)

Acconto di € 100 entro 10 Febbraio. Da versare con bonifico bancario Hotel Pineta
IBAN IT38Q0538721100000042909266
Si prega di specificare sempre nella causale del versamento : Caparra Gruppo Alte Vie + Nome e Cognome e Tipologia di camera
La copia dell’avvenuto bonifico dovrà essere inviata via e-mail all’associazione Alte Vie (info@alte-vie.com).
La prenotazione sarà valida solo dopo aver inviato copia del bonifico per e-mail

ACCOMPAGNATORI e PRENOTAZIONI:
AEV Fabio Carosi 338.2983314 (info@alte-vie.com)
AEV Roberto Pucci 335.6995216 (info@alte-vie.com)

Tessera Federtrek (validità un anno): 15€


Fabriano - Marche

Accompagnatore 1:
AEV Carosi Fabio
Cell: 3382983314

Accompagnatore 2:
AEV Pucci Roberto
Cell: 3356995216


31 Marzo 2024
Difficoltà: T
Dislivello: 100 m
Lunghezza: 10 Km
LA RISERVA TEVERE FARFA e la SAGRA degli GNOCCHI di NAZZANO con STARTREKK

STARTREKK Associazione di Promozione Sociale
La Riserva Naturale Regionale (RNR) Nazzano Tevere - Farfa, si estende a monte della centrale idroelettrica Enel di Nazzano, e comprende il tratto di fiume Tevere che va dalla centrale stessa fino al monte di Poggio Mirteto e lungo il corso del fiume Farfa fino al ponte di Granica. Tra il 1953 e il 1955 l’ENEL costruì, per la produzione di energia elettrica, uno sbarramento sul fiume Tevere poco più a valle della confluenza con il torrente Farfa. In seguito alla realizzazione di questa diga, subito a monte di quest’ultima, si innalzò il livello dell’acqua, con la conseguente inondazione dei terreni circostanti. Si formò così un "lago", esteso per circa 300 ettari, con profondità variabile tra i 20cm e 100cm, in grado di ospitare un gran numero di specie di uccelli durante le loro migrazioni. L’importanza naturalistica del "Lago di Nazzano" portò quindi nel 1968 alla creazione di una "Oasi di protezione della fauna", istituita grazie all’intesa fra ENEL, Comune di Nazzano e WWF Italia. Circa 10 anni più tardi la Regione Lazio istituì la "Riserva Naturale Tevere-Farfa", la prima riserva naturale regionale d’Italia Oggi questo è uno dei siti più interessanti dell’Italia centrale per il birdwatching e l’osservazione del mondo affascinante e poco conosciuto della palude. Percorreremo le rive del Tevere lungo un comodo sentiero per un tratto di circa 5km fino a toccare il confine nord del parco, in prossimità di Poggio Mirteto. Torneremo seguendo lo stesso percorso che ci porterà direttamente a Nazzano, dove ci attendono per onorare la 17° edizione della ormai famosa e succulenta Sagra degli Gnocchi di Nazzano! Se ci avanzerà un po’ di tempo vale la pena fare anche una passeggiata per il centro storico di Nazzano, che si sviluppa su un’unica strada che porta dritti al castello del XIII secolo. Ancora oggi è possibile ammirare le due torri situate agli angoli opposti, da un lato il Mastio con controllo della Rocca Savelli, dal lato opposto la torre che un tempo serviva a controllare la Valle del Tevere. Da vedere inoltre la chiesa di Santa Maria Consolatrice, il complesso di San Francesco e la chiesa di Sant’Antimo (appena fuori dal centro abitato), che rimarrà aperta per tutto il giorno in occasione della Sagra DATI TECNICI: Lunghezza: 10 km; Dislivello: 100 mt; Difficoltà: T; Durata stimata: 4 ore di camminata + 4 ore a tavola :D ACCOMPAGNATORI: AEV Danilo Rosati tel. 335.1330303 AEV Andrea Maccioni tel. 348.0800330 (WHATSAPP https://wa.me/393480800330) APPUNTAMENTO: 9:30 direttamente al parcheggio a Via del Porto da dove inizia l’escursione a piedi https://goo.gl/maps/jwwop2FH2VxpCrUg7 (è un parcheggio fuori dal paese, non ci sono bar o punti di ristoro nelle vicinanze) CONTRIBUTO ESCURSIONE: 15,00 euro PRENOTAZIONI: direttamente sul sito al seguente link: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=1805 COME VESTIRSI: Abbigliamento a strati, scarpe da trekking, bastoncini, guscio antivento/pioggia, guanti, cappello, acqua (almeno 1,5lt) e… se non vi fermate a pranzo con noi alla Sagra degli Gnocchi, pranzo al sacco. N.B. L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante l’escursione. IMPORTANTE: Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento, tessera FederTrek 15,00€ valida 365 giorni dalla data di emissione. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera ti chiediamo di stampare il modulo allegato e portarlo con te già compilato e firmato https://www.startrekk.it
Nazzano - Lazio

Accompagnatore 1:
AEV Maccioni Andrea
Cell: 3480800330




01 Aprile 2024
Difficoltà: T/E
Dislivello: 0 m
Lunghezza: 8 Km
Pasquetta in Oasi WWF al Lago di Burano, in Maremma e..senza stress in treno

Pontieri del Dialogo Associazione di Promozione Sociale
Aprile 1 ore 12:00 – 18:00 Iscrizioni online: https://www.pontierideldialogo.org/pasquetta-in-oasi-wwf-al-lago-di-burano-3 Oppure via mail: info@pontierideldialogo.org AEV Luisa Mostile Programma: Una camminata avvolti dall’aria di primavera come una coperta profumata fra la biodiversità delle fragranze in fiore, i canti degli uccelli e le canne palustri che danzano nel vento. Con il nostro tradizionale brindisi augurale accompagnato da dolci pasquali e specialità locali a km 0 nell’area attrezzata dell’Oasi. Appuntamento: ore 12:00 Stazione FS di Capalbio Scalo. Raggiungibile anche in Treno (A/R circa € 18) Roma Termini ore 10:12 – Cap Scalo 11:51, rientro Cap Scalo ore 17:58 – Roma Termini 19:48 il treno fa diverse fermate metropolitane. Dati Tecnici: L=8 km, Dislivello: 0 m. Difficoltà: T/E (Facile/Media) Contributo partecipazione: € 25 comprensivo dell’ingresso all’Oasi con visita guidata a cura del WWF e del tradizionale brindisi augurale accompagnato da dolci pasquali e specialità locali a km 0 nell’area attrezzata dell’Oasi a cura dei Pontieri. NOTA: in Oasi WWF è obbligatorio avere scarpe chiuse


Accompagnatore 1:
AEV Mostile Luisa
Cell: 3393730298