Ci troviamo in quello che possiamo definire il cuore (gustoso) della Campania e nei quattro giorni a nostra disposizione effettueremo le più belle escursioni che ci permetteranno di esplorare l’area dei due parchi.
Non mancheremo, però, di visitare i borghi e i paesi più caratteristici come
Sant’Agata dei Goti, definita la “perla del Sannio” anticamente chiamata Saticula( un borgo millenario che conserva arte, cultura e tradizione, una città antica arroccata sul pianoro di una collina tufacea) e
Montesarchio con il suo Castello che non è altro che l’antica Caudium sannita che ebbe parte nella lotta contro Roma e che partecipò all’evento famoso delle “forche caudine”, in seguito diviene città romana e con l’avvento dei longobardi sposta il suo sito dalla pianura, dove era in origine, alla collina. ( Il suo territorio è attraversato dalla Via Francigena del Sud che segue il tracciato dell’antica Via Appia, prima strada consolare costruita dai Romani nel 312 a.C., per questo detta “regina viarum”). Nel territorio di Montesarchio avvenne anche la battaglia che sancì il passaggio del potere dai longobardi ai normanni con il combattimento e la morte dell’ultimo duca longobardo, Pandolfo IV.

Difficoltà: E ; Dislivelli tra 400-800m

CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: 40 € a persona.

PERNOTTO: in agriturismo o albergo in formula mezza pensione sui 60 € al giorno (3 gg)

MEZZI DI TRASPORTO: Auto private.

INFO e PRENOTAZIONI: Francesco Reale 333-1320043.

" />
 
I parchi del Taburno e Partenio
Il ponte dell'Immacolata nei parchi del Taburno e Partenio
Data Escursione: dal 08-12-2022 al 11-12-2022

Tabella Tecnica
Proposta da : DedaloTrek associazione di promozione sociale
Tipologia :
Dislivello : m
Ore : ore
Difficoltà : E
Lunghezza : km

Descrizione Dall' 8 all' 11 Dicembre
Posti limitati !!

Tra i Sanniti alla scoperta di due Parchi regionali: Il Partenio e il Taburno, chiamato anche "la dormiente del Sannio" per la sua forma che ricorda quella di una donna distesa.

Ci troviamo in quello che possiamo definire il cuore (gustoso) della Campania e nei quattro giorni a nostra disposizione effettueremo le più belle escursioni che ci permetteranno di esplorare l’area dei due parchi.
Non mancheremo, però, di visitare i borghi e i paesi più caratteristici come
Sant’Agata dei Goti, definita la “perla del Sannio” anticamente chiamata Saticula( un borgo millenario che conserva arte, cultura e tradizione, una città antica arroccata sul pianoro di una collina tufacea) e
Montesarchio con il suo Castello che non è altro che l’antica Caudium sannita che ebbe parte nella lotta contro Roma e che partecipò all’evento famoso delle “forche caudine”, in seguito diviene città romana e con l’avvento dei longobardi sposta il suo sito dalla pianura, dove era in origine, alla collina. ( Il suo territorio è attraversato dalla Via Francigena del Sud che segue il tracciato dell’antica Via Appia, prima strada consolare costruita dai Romani nel 312 a.C., per questo detta “regina viarum”). Nel territorio di Montesarchio avvenne anche la battaglia che sancì il passaggio del potere dai longobardi ai normanni con il combattimento e la morte dell’ultimo duca longobardo, Pandolfo IV.

Difficoltà: E ; Dislivelli tra 400-800m

CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: 40 € a persona.

PERNOTTO: in agriturismo o albergo in formula mezza pensione sui 60 € al giorno (3 gg)

MEZZI DI TRASPORTO: Auto private.

INFO e PRENOTAZIONI: Francesco Reale 333-1320043.



Accompagnatore1: AEV Reale Francesco
Cell: 3331320043


Accompagnatore2:
Cell:

Informazioni: Necessaria per la partecipazione la tessera FEDERTREK.
Nel caso non si sia in possesso della tessera è possibile registrarla il giorno dell’escursione al costo di 15 € (durata 365 gg). Se minore costo della tessera 5 € (durata 365 gg).

EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO Zaino 20/30l, scarponi da trekking, giacca antivento / antipioggia, abbigliamento adeguato alla stagione.
L’organizzazione si riserva la facoltà di non accettare chi si dovesse presentare senza l’attrezzatura obbligatoria sopra citata al fine di garantire la sicurezza del singolo oltreché dell’intero gruppo.
N.B.: Gli itinerari potranno subire variazioni in funzione delle condizioni meteo e degli stessi nel caso in cui i percorsi non siano ritenuti sicuri dagli accompagnatori.

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19 Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.