Eremo di San Venanzio e borgo di Raiano - Gole dell’Aterno - Acquedotto delle “Uccole”
TREKKING EXPERIENCE con Pullman
Data Escursione: dal 02-10-2022 al 02-10-2022

Tabella Tecnica
Proposta da : Inforidea Idee in Movimento Associazione di Promozione Sociale
Tipologia :
Dislivello : 300 m
Ore : 6 ore
Difficoltà : T/E
Lunghezza : 12 km

Descrizione ESCURSIONE Pullman GT

Progetto: TREKKING EXPERIENCE

Eremo di San Venanzio e borgo di Raiano - Gole dell’Aterno - Acquedotto delle “Uccole”

OGNI COSA CHE PUOI IMMAGINARE LA NATURA L’HA GIA’CREATA (A.Eistein )

Escursione in Autobus G.T. con partenza da Roma per un facile e suggestivo trekking immersi nella natura incontaminata della Riserva Naturale Regionale delle “Gole di San Venanzio”. Arrivati alla piazza principale del borgo storico di Raiano, a 380 mt s.l.m., costruito lungo il tracciato dell’antico tratturo Celano Foggia nella parte occidentale della valle peligna ed alla destra della Valle scavata dal fiume Aterno, scenderemo rapidamente di dislivello per affrontare il sentiero dell’Eremo, dove, dopo una breve sosta al punto panoramico dal quale si può ammirare uno degli ultimi lembi del bosco fluviale sottostante, arriveremo al piazzale antistante l’Eremo di San Venanzio.

Lungo il percorso incontreremo alcune piccole edicole votive legate al culto del santo abruzzese in cui, scolpite nella roccia, si trovano le impronte del piede, del gomito e del cranio del santo. L’Eremo suddetto è uno dei più suggestivi e meglio conservati luoghi sacri del centro italia e poggia su un corpo roccioso imponente che forma un arco naturale al di sotto del quale scorre il fiume Aterno in mille rivoli e cascate d’acqua spumeggianti. Il santuario è dedicato all’omonimo santo/martire che da giovane, nel suo errare dalla città di Camerino, qui si fermò e pose la sua dimora come eremita; l’interno della chiesa, eretta sul sito originale, conserva affreschi cinquecenteschi che rappresentano i quattro evangelisti, ed il Compianto costituito da 17 figure in terracotta policroma; dal corridoi delle celle eremitiche si arriva poi all’interno dell’Eremo dove, attraverso un ampio salone con affaccio panoramico sul fiume, si accede alla Scala Santa che conduce nello speco del santo ed al sedile di Santa Rina dove i fedeli si siedono per guarire dal mal di reni.

Dopo aver effettuato una visita guidata all’Eremo, con un accompagnatore locale, scenderemo verso il fiume Aterno per costeggiarlo attraverso un sistema di scale e di passerelle in legno; attraverso l’antico canale di adduzione in pietra arriveremo ai ruderi del vecchio mulino per poi fermarci al ponte di ferro a goderci una delle più spettacolari viste sulle Gole di San Venanzio.

Torneremo sui nostri passi e dopo il pranzo al sacco in un’area attrezzata saliremo di poco metri per affrontare il sentiero delle Uccole che si snoda sul lato sinistro delle gole affiancando un acquedotto romano posto sotto il livello stradale interamente scavato nella roccia che di tanto in tanto presenta boccole - Uccole anch’esse in roccia usate per il controllo delle acque. Questo ultimo percorso di circa 4 Km si snoda per la quasi totalità a mezza costa lungo le ripide pareti delle gole, con panorami mozzafiato, per poi interrompersi all’altezza della galleria ferroviaria Corfinio. I più coraggiosi potranno anche addentrarsi nella galleria dell’acquedotto. Torneremo poi sui nostri passi per arrivare alla piazza del borgo di Raino per un piccolo giro turistico e a metà pomeriggio ripartiremo per la capitale con l’autobus turistico.

Accompagnatori : AEV Mauro Giampietro: 3407222386 anche su WhatsApp Antonella Poggetti: 33317219546, anche su WhatsApp

Appuntamento: ore 07.00 presso uscita Metro Subaugusta - davanti Bar MEO PINELLI, Piazza di Cinecittà 56. Partenza ore 07.30 con Autobus G.T e rientro a Roma alle ore 19.30

Quota partecipazione Euro 30 con Tessera (Euro 15) Feder Trek. (Include: trasporto, escursione, ingresso all’Eremo di San Venanzio con guida)

Info e prenotazioni o altro : AEV Mauro Giampietro: 3407222386 AEV Riccardo Virgili: 3926875973

Caratteristiche escursione.

Pranzo: al Sacco-Difficoltà: E-Tilologia: ad anello-Durata:6 ore escluse pause-Lunghezza: 10 km-Dislivello 300 mt. IL PERCORSO E’ADATTO A TUTTI. Gli itinerari potranno subire delle variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori. Cosa portare: Scarpe da escursione leggera (sconsigliate scarpe da ginnastica), zaino leggero, bastoncini da trekking consigliati, acqua (almeno 1/5 - 2 lt), copricapo, abbigliamento a strati traspirante, antivento/antipioggia, un cambio di biancheria -magliette e calzini -da lasciare in macchina, occhiali da sole, crema solare, sandali da mare per scendere in acqua nel torrente; consigliati macchina fotografica e binocolo.

Accompagnatore1: AEV Virgili Riccardo
Cell: 3926875973


Accompagnatore2: AEV GIAMPIETRO MAURO
Cell: 3407222386

Informazioni:

Accompagnatori : AEV Mauro Giampietro: 3407222386 anche su WhatsApp Antonella Poggetti: 33317219546, anche su WhatsApp

Appuntamento: ore 07.00 presso uscita Metro Subaugusta - davanti Bar MEO PINELLI, Piazza di Cinecittà 56. Partenza ore 07.30 con Autobus G.T e rientro a Roma alle ore 19.30

Quota partecipazione Euro 30 con Tessera (Euro 15) Feder Trek. (Include: trasporto, escursione, ingresso all’Eremo di San Venanzio con guida)

Info e prenotazioni o altro : AEV Mauro Giampietro: 3407222386 AEV Riccardo Virgili: 3926875973

Caratteristiche escursione.

Pranzo: al Sacco-Difficoltà: E-Tilologia: ad anello-Durata:6 ore escluse pause-Lunghezza: 10 km-Dislivello 300 mt. IL PERCORSO E’ADATTO A TUTTI. Gli itinerari potranno subire delle variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori. Cosa portare: Scarpe da escursione leggera (sconsigliate scarpe da ginnastica), zaino leggero, bastoncini da trekking consigliati, acqua (almeno 1/5 - 2 lt), copricapo, abbigliamento a strati traspirante, antivento/antipioggia, un cambio di biancheria -magliette e calzini -da lasciare in macchina, occhiali da sole, crema solare, sandali da mare per scendere in acqua nel torrente; consigliati macchina fotografica e binocolo.

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.