TREKKING LUNARE con STARTREKK
Data Escursione: dal 01-08-2020 al 02-08-2020

Tabella Tecnica
Proposta da : STARTREKK
Tipologia :
Dislivello : 800 m
Ore : 8 ore
Difficoltà : E/EE
Lunghezza : 8 km

Descrizione Un appuntamento speciale per godere della natura nei suoi orari più segreti, un trekking notturno al chiaro di luna che ci permetterà di percepire l’ambiente con sensi diversi. Udito, tatto e olfatto: questi sono i sensi che entrano in gioco durante la notte. Nelle ore più buie la percezione dei segnali della natura si amplifica, di giorno invece passano quasi inosservati perché ci fidiamo soprattutto di quello che possiamo vedere. Scopriremo che camminare avvolti dal mistero della notte è un’esperienza davvero interessante, che intensifica la nostra attenzione e la nostra concentrazione vivendo sensazioni ed emozioni nuove. Con un pizzico di fortuna potremmo anche vedere la cometa Neowise…che perderà luminosità proprio ad inizio agosto. Partiremo da Fonte Vetica per una facile escursione che ci porterà sul Monte Tremoggia (2350m slm) dove assisteremo ad uno spettacolo veramente unico: vedremo il sole nascere dal Mare Adriatico. Dopo aver visto l’alba e fatto colazione, ammireremo, gli stupefacenti affacci sulla parete nord del Monte Camicia, dalle sue balconate. N.B. L’escursione proposta permette anche a persone non molto allenate di godere dell'alba da un luogo affascinante e suggestivo, ma per chi avrà ancora energie si potrà eventualmente raggiungere la cima del Monte Camicia. MATERIALE ED EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO Scarpe da trekking, zaino, bastoni telescopici, T-shirt traspirante (anche una di ricambio), pile o maglione, K-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex), pantaloni comodi per camminare(lunghi), borraccia (acqua almeno 1,5lt), colazione ed eventuale pranzo, cappello, guanti, occhiali da sole, crema solare, macchina fotografica, lampada frontale per escursioni serali o notturne. Scarpe comode per il viaggio e post-escursione! IMPORTANTE: Durante la notte il clima subisce brusche variazioni, si raccomanda pertanto, di indossare un abbigliamento consono alle temperature e di non dimenticate piumino, guanti e cappello! DATI TECNICI ESCURSIONE: DIFFICOLTA’: EE DISLIVELLO TOTALE: CIRCA 800m DISTANZA: CIRCA 8km DURATA: 8 ore ACCOMPAGNATORI: AMM Silvia Muzio 3934805965 AEV Danilo Rosati 3351330303 CONTRIBUTO ESCURSIONE: 20,00 euro 1^ APPUNTAMENTO: ore 23.00 Bar Antico Casello, Via Tiburtina 954, (Fermata metro Rebibbia) N.B: La conferma di prenotazione riguarda esclusivamente l’escursione, per la possibilità di passaggio contattare le guide via mail, tramite WhatsApp o telefono. 2^ APPUNTAMENTO: ore 00.30 FONTE CERRETO NOTE AGGIUNTIVE: In caso di utilizzo di auto private a pieno carico, i costi di carburante e autostrada vengono divisi dagli occupanti della macchina (massimo 2 su ogni fila posteriore) escluso il proprietario del veicolo. ✅ PRENOTAZIONI: https://www.startrekk.it/prenotazioni.php?id=842 N.B. L'itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell'accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell'escursione. IMPORTANTE: vi chiediamo di leggere con attenzione le linee guida stabilite dalla Federtrek per questo inizio di escursioni: 👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇 ✅ Linea guida da tenere durante le escursioni: TESSARATI http://www.federtrek.org/?p=3836 Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek 15,00 euro, con possibilità di farla il giorno stesso. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato http://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf

Accompagnatore1: AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303


Accompagnatore2:
Cell:

Informazioni:

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.