WEEK-END SUI SIBILLINI con STARTREKK
15 CIME OVER 2.000
Data Escursione: dal 21-09-2019 al 22-09-2019

Tabella Tecnica
Proposta da : STARTREKK
Tipologia :
Dislivello : 2200 m
Ore : 48 ore
Difficoltà : E/EE
Lunghezza : 33 km

Descrizione
La scelta di questo primo week end post estate è ricaduta sul Parco Nazionale dei Sibillini, luogo dal fascino particolare con la sua famosa piana di Castelluccio a farne da cornice.



Il nostro programma prevede due escursioni di difficoltà medio/alta e il raggiungimento di ben quindici cime over 2.000 m.



Programma:

Sabato 21 settembre:

Partenza da Roma

LA SIBILLA (2.173 m) passando per il Porche (2.233 m) e Vallelunga (2.221 m).

Il rilievo montuoso deve il suo alone di mistero alla leggenda della Sibilla, figura mitologica che abitava la grotta omonima, un antro che si apre in un varco roccioso vicino alla cima posta a 2173 m s.l.m. Attualmente l'ingresso è ostruito da una frana. Andrea da Barberino, con la pubblicazione del suo libro Il Guerrin Meschino, contribuì alla divulgazione della leggenda della Sibilla. Narra infatti di un cavaliere errante che si recò dalla maga per ritrovare i suoi genitori. Per un anno, soggiornò nell'antro e resistette, con tutte le sue forze, alle tentazioni invocando il nome di Gesù Nazareno.


Accompagnatore1: AEV Rosati Danilo
Cell: 3351330303


Accompagnatore2: AEV Cappelloni Marco
Cell: 3357789433

Informazioni:
Programma:

Sabato 21 settembre:


LA SIBILLA (2.173 m) passando per il Porche (2.233 m) e Vallelunga (2.221 m).

Il rilievo montuoso deve il suo alone di mistero alla leggenda della Sibilla, figura mitologica che abitava la grotta omonima, un antro che si apre in un varco roccioso vicino alla cima posta a 2173 m s.l.m. Attualmente l'ingresso è ostruito da una frana. Andrea da Barberino, con la pubblicazione del suo libro Il Guerrin Meschino, contribuì alla divulgazione della leggenda della Sibilla. Narra infatti di un cavaliere errante che si recò dalla maga per ritrovare i suoi genitori. Per un anno, soggiornò nell'antro e resistette, con tutte le sue forze, alle tentazioni invocando il nome di Gesù Nazareno.



DATI TECNICI:

- difficoltà EE

- dislivello 757 m

- Km 9.3 circa

- tempo di percorrenza 6 ore

- tipo escursione: andata e ritorno per lo stesso sentiero.



Domenica 22 settembre:

LE CRESTE DEL REDENTORE (2.448 m) e i LAGHi di PILATO

La più aerea, la più alta, la più spettacolare cresta dei Sibillini. Un’escursione sconsigliata a chi soffre di vertigini ovviamente, ma davvero imperdibile per chi non ha questi problemi: gli oltre 900 metri di dislivello sono ampiamente ripagati da un fantastico ambiente d’alta quota che offre meraviglie floristiche e panorami mozzafiato. Toccheremo altre 8 vette over 2.000 m (Vettoretto 2052 m, Redentore (2.448 m) Punta di Prato Pulito 2.373 m, Cima del Lago 2.422 m, Pizzo del Diavolo 2.410 m, Cima dell'Osservatorio 2.350 m, Quarto S. Lorenzo 2.247 m, Cima di Forca Viola 2.230 m). Raggiunta Forca Viola, scenderemo per il ripido sentiero che ci porterà sulle rive del Lago di Pilato. Risaliremo poi sul sentiero che porta al rif. Tito Zilioli, per poi tornare a forca di Presta. I più allenati potranno fare una "corsa" al Vettore e toccare così la 16ma cima over 2.000 m.



DATI TECNICI:

- difficoltà EE

- dislivello 1.450 m

- Km 15 circa

- tempo di percorrenza 6 ore

- tipo escursione: giro ad anello.



Rientro a Roma in serata

EQUIPAGGIAMENTO: vista la tipologia di ambiente che verrà frequentato durante il periodo, è opportuno avere al seguito attrezzatura completa da escursionismo che comprenda zaino (circa 25/30 lt), scarponi, guscio antivento e antipioggia in goretex o similari, capi che permettano la vestizione a strati sovrapposti, borraccia, crema da sole alta protezione, protettivo per labbra, occhiali da sole, guanti, cappello.



APPUNTAMENTI:

1° appuntamento a Rebibbia ore 7.00 (Bar Antico Casello , via Tiburtina, 954)

2° appuntamento ore 9.00, agli impianti della Prata, di fronte il Rifugio "La BAITA".



ACCOMPAGNATORI:

AEV Pierluigi Picconi 347.5077183

AEV Marco Cappelloni 335.7789433



ABBIGLIAMENTO:

Cosa portare: abbigliamento trekking (nello zaino non dimenticare un pile, giacca antivento/antipioggia e una maglia intima di ricambio), scarponi da trekking, berretto, pranzo al sacco, 1,5lt di Acqua, frutta secca, crema protettiva, occhiali da sole. Consigliati bastoncini.



NOTE AGGIUNTIVE:

In caso di utilizzo di auto private a pieno carico, i costi di carburante e autostrada vengono divisi dagli occupanti della macchina escluso il proprietario del veicolo. In caso di noleggio pulmini 9 posti il costo verrà ripartito tra gli occupanti ad eccezione delle guide. Per velocizzare le operazioni di emissione della tessera stampa il modulo allegato e portalo con te già predisposto e firmato http://www.startrekk.it/pdf/tessera.pdf L'itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell'accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell'escursione. N.B. Portatevi il costume che forse facciamo un saltino alle Terme di Acqua Santa! Evento riservato ai soci in regola con il Tesseramento (Tessera Federtrek € 15,00).


Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.