CIMA DEL REDENTORE E TERME
Data Escursione: dal 15-09-2019 al 15-09-2019

Tabella Tecnica
Proposta da : NOITREK associazione culturale, promozione sociale
In collaborazione con : Federtrek Escursionismo e Ambuente
Tipologia :
Dislivello : 450 m
Ore : 5 ore
Difficoltà : E
Lunghezza : 11.5 km

Descrizione Un bel giro ad anello ci permetterà di raggiungere la cima del Redentore con vista sul golfo di Formia e Gaeta.. È uno dei più affascinanti e frequentati sentieri dei Monti Aurunci sia per gli aspetti storici e religiosi che per quelli naturalistici. Partendo dal rifugio di Pornito si sale lungo il versante meridionale di Monte Altino attraversando le brulle pietraie che si affacciano sul Golfo di Gaeta. Una sorgente in quota (1158m), nei pressi del Santuario di San Michele Arcangelo, disseta i pellegrini che l'ultima domenica di giugno salgono in processione da Maranola. Il Santuario chiude una grotta naturale dove viene conservata la statua dell'Arcangelo Michele. Continuando il percorso lungo il sentiero che sale alla cima del Redentore sormontata dall'omonima statua, si potrà ammirare il panorama sul golfo di Gaeta. A fine escursione un meritato bagno nelle piscine delle Terme di Suio TERME SANT'EGIDIO Parco Termale aperto dalle 9:00 alle 18:00 04021 Castelforte (LT), Italy https://www.termesantegidio.it ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: scarponi da trekking,bastoncini da trekking , macchina fotografica, pranzo al sacco, abbigliamento a cipolla senza dimenticare felpa e giacca a vento e non dimenticatevi il costume e telo.

Accompagnatore1: AEV Onorati Gianni
Cell: 3283712494


Accompagnatore2:
Cell:

Informazioni: CARATTERISTICHE ESCURSIONE Difficoltà: E ; Dislivello: 442 mt. circa; Lunghezza: 11.200 Km circa; Durata: 5 ore circa Tessera Federtrek obbligatoria LUOGO E ORA APPUNTAMENTO appuntamento ORE 8.00 "BAR ANTICO CASELLO" Via Tiburtina 954, Roma CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE € 10 Ingresso piscine termali € 6 INFO E PRENOTAZIONI: AEV Gianni Onorati 3283712494 PER PRENOTARSI: INVIARE UN MESSAGGIO SU WHATSAPP AL NUMERO 3283712494 - n. tessera Federtrek (possibilità di farla il giorno dell'evento, costo 15,00 € Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni atmosferiche o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori. Il trasporto sarà organizzato con auto proprie. I costi di viaggio saranno divisi tra gli occupanti dell’auto con esclusione del guidatore. Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento. Tessera Federtrek obbligatoria (possibilità di farla alla partenza 15,00 euro, validità 365 gg dalla data di emissione). Per altre escursioni visitare il sito www@noitrek.it SCALA DIFFICOLTA' ESCURSIONISTICHE T = Turistico - Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri. I percorsi generalmente non sono lunghi, non richiedono un allenamento specifico se non quello tipico della passeggiata. E = Escursionisti - Itinerari su sentieri od evidenti tracce in terreno di vario genere (pascoli, detriti, pietraie...) Possono svolgersi anche in ambienti innevati ma solo lievemente inclinati. EE = Escursionisti Esperti - sono intinerari generalmente segnalati ma con qualche difficoltà: il terreno può essere costituito da pendii scivolosi di erba, misti di rocce ed erba, pietraie, lievi pendii innevati o anche singoli passaggi rocciosi di facile arrampicata (uso delle mani in alcuni punti). Pur essendo percorsi che non necessitano di particolare attrezzatura, si possono presentare tratti attrezzati se pur poco impegnativi. Richiedono una discreta conoscenza dall'ambiente alpino, passo sicuro ed assenza di vertigini. La preparazione fisica deve essere adeguata ad una giornata di cammino abbastanza continuo. EEA = Escursionisti Esperti con Attrezzatura - Vengono indicati i percorsi attrezzati (o vie ferrate), richiedono l'uso dei dispositivi di auto assicurazione.

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.