POPULONIA E LE TERME ETRUSCHE DEL CALIDARIO
trekking lungo la costa di Populonia
Data Escursione: dal 05-10-2019 al 06-10-2019

Tabella Tecnica
Proposta da : NOITREK associazione culturale, promozione sociale
Tipologia :
Dislivello : 300 m
Ore : 6 ore
Difficoltà : T/E
Lunghezza : 10 km

Descrizione SIAMO SEMPRE ALLA RICERCA DI POSTI INTERESSANTI E DI NUOVI TREKKING (Grazie alle vostre segnalazioni) POPULONIA Una storia antichissima, tranquillità e panorami a strapiombo sul mare, questa è Populonia, un vero angolo di paradiso nel cuore della maremma. Quel che più la caratterizza è il fascino dovuto dall’autenticità del luogo e la quiete che questo riesce a trasmettere. Dal Golfo di Baratti una meravigliosa strada panoramica ci porterà a Populonia, dove troveremo botteghe di artigianato, negozi, prodotti tipici e oltre che taverne e ristoranti. Per uno spuntino, una cena o un pranzo le numerose attività ricettive vi offriranno soluzioni sia al chiuso che all’aperto, sia per chi va di fretta che per chi si vuole godere il borgo. Dalla Torre del Castello vedrete un panorama a 360° su tutto il promontorio; l’Isola d’Elba, la Corsica, la Capraia e la Gorgona appariranno come d’incanto davanti ai vostri occhi! Nel Museo Etrusco, che rappresenta una delle più importanti collezioni private, potrete osservare molti dei reperti rinvenuti negli scavi del Parco Archeologico di Populonia. Nella piazza Curzio Desideri si trova la piccola Chiesa di Santa Croce. DOPO LA VISITA DI POPULONIA CI TRASFERIAMO CON POCHI MINUTI DI AUTO ALLE TERME ETRUSCHE "Il CALIDARIO" Sorgente Termale Naturale La Sorgente Naturale è parte del Resort del Calidario Terme Etrusche. È uno specchio d’acqua di circa 3000 metri quadri naturalmente alimentato da più sorgenti di acqua che sgorgano alla temperatura costante di 36 gradi direttamente dal fondo del lago con una portata media di circa 12.000 litri al minuto che garantisce un ricambio costante e naturale dell’acqua. Al lago si accede attraverso un passaggio interno che collega gli spogliatoi attrezzati e climatizzati. La storica Sorgente, oggi più che mai, offre il suo caldo abbraccio sfruttando i benefici effetti dell’acqua e del vapore, ponendoli al servizio del benessere. Un tuffo nel passato ai tempi in cui il popolo etrusco si concedeva bagni in un ambiente unico e affascinante, un luogo dove trovare oggi armonia e benessere. Adagiato nel verde di una splendida pineta che racchiude in sé i profumi di una natura tutta da assaporare. Siamo a Venturina Terme, a cinque chilometri dal mare, nello splendore della Costa degli Etruschi, dove è facile immaginare, immersi nelle acque e nei vapori del Lago Naturale del Calidario Terme Etrusche, proprio gli Etruschi che qui iniziarono la pratica della fusione dei metalli. Nel corso dei secoli si sono susseguiti eremiti cristiani e cavalieri longobardi, legionari romani e granduchi, celebri architetti medicei ed agricoltori sapienti, inebriati dalla dolcezza del clima di questa valle, nutriti dalla ricchezza del suolo, affascinati dalla presenza del mare ed accolti dal calore di queste sorgenti. Immersi nell’Antico Lago Naturale all’insegna del benessere e dell’immaginario, uomini di epoche diverse cercarono calore e sollievo in queste sorgenti, lasciando testimonianza del loro passaggio e del loro felice soggiorno.

Accompagnatore1: AEV Onorati Gianni
Cell: 3283712494


Accompagnatore2:
Cell:

Informazioni: PROGRAMMA Partenza da Roma Sabato 05 Ottobre ore 7.30 presso la fermata Metro Eur Palasport ( Viale America) con un massimo di 18 partecipanti. Arrivo previsto a Populonia ore 11.00, visita guidata del borgo, museo, Torre e Rocca con panorama a 360 gradi. Pranzo al sacco con vista mare ed Isole dal promontorio di Populonia, in alternativa ristorantini caratteristici all'interno del borgo. Dopo il pranzo ci spostiamo alle Terme Etrusche "Il Calidario" Dopo aver goduto delle bellissime Terme prenderemo alloggio presso Poggio all'Agnello Sport & Active Holidays in camere doppie in regime di mezza pensione, compreso il pranzo al sacco per la domenica 06 Ottobre. Domenica 06 lasciato l'albergo ci spostiamo al punto di partenza per l'escursione panoramica sul promontorio di Piombino toccando varie Cale. (consigliato il costume per eventuale bagno). Con partenza dal Golfo di Baratti costeggeremo tutto il promontorio di Populonia fino a Piombino toccando varie Cale con panorami costanti sul mare e sulle isole,faremo delle soste nelle varie Cale per un bagno di fine stagione. L'escursione sarà di circa 10 km con un dsl di 300 metri LE PRENOTAZIONE SONO APERTE FINO AL 30 SETTEMBRE 2019 COSTI E LOGISTICA ORGANIZZATIVA CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE 180.00 € A PERSONA IN CAMERA DOPPIA BASE. La quota comprende: - 1 notte in hotel con sistemazione in camera doppia . - 1 colazione - 1 cena con acqua e vino ai pasti - 1 pranzo al sacco per la domenica - 1 visita guidata del Borgo, Museo, Torre e Rocca di Populonia .1 ingresso alle Terme Etrusche " Il Calidario" - 2 Accompagnatori AEV per tutto il periodo La quota non comprende: Il pranzo al sacco del primo giorno Spese di viaggio - tutto quanto non specificato alla voce " la quota comprende". PER INFORMAZIONI: AEV Gianni Onorati 3283712494 AEV Emilio Petri 3441197571 PER PRENOTAZIONI E' richiesto il versamento di un acconto di € 80.00 sull'IBAN intestato a NoiTrek IT68Y0311138880000000000642 Inviare copia del bonifico unitamente ai vostri dati anagrafici su whatsapp al 3283712494 - nome e cognome - n. Tessera Federtrek - eventuali intolleranze alimentari - ricevuta bonifico Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento - tessera Federtrek (euro 15,00 ove non presente) Visita il nostro sito www.noitrek.it

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.