Storie e curiosità del Barocco Romano; oltre Bernini e Borromini
Visita guidata alla scoperta del barocco Romano
Data Escursione: dal 15-09-2019 al 15-09-2019

Tabella Tecnica
Proposta da : Inforidea Idee in Movimento
Tipologia :
Dislivello : 0 m
Ore : 4 ore
Difficoltà : T
Lunghezza : 4 km

Descrizione Storie e curiosità del Barocco Romano; oltre Bernini e Borromini Non solo Bernini e Borromini furono i fautori di questo periodo artistico. Roma si mostra dando sfoggio di sontuosità e artisti come Carlo Maderno, Domenico Fontana, Carlo Rinaldi, Pietro da Cortona sono solo alcuni che si misero a disposizione di Sisto V o di Paolo V, facendo grande Roma in quest’epoca e regalando scrigni inestimabili della scenografia romana custoditi fino ai giorni nostri! Il percorso si svilupperà da Largo Santa Susanna e proseguirà verso piazza Barberini per arrivare a piazza del Popolo con le chiese “Gemelle” del Rainaldi e proseguire verso via del Corso con le opere di Carlo Fontana per poi concludere in Piazza Navona. Appuntamento ore 15,00 davanti al sagrato della Chiesa di Santa Maria della Vittoria in Via Venti Settembre, 17 Durata 4 ore Livello: T Acc. Cristina Mura cell. 3332734945 mura.cristina@gmail.com Costo €10,00 (incluso di Audioguide)

Accompagnatore1: ATUV Mura Cristina
Cell: 333 273 4945


Accompagnatore2:
Cell:

Informazioni: Appuntamento ore 15,00 davanti al sagrato della Chiesa di Santa Maria della Vittoria in Via Venti Settembre, 17 Durata 4 ore Livello: T Acc. Cristina Mura cell. 3332734945 mura.cristina@gmail.com Costo €10,00 (incluso di Audioguide)

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.