Monti della Tolfa: da Tolfa al Monte Tolfaccia
Percorrendo antiche vie medioevali dei monti della Tolfa, fino ad arrivare ai resti dell’antico insediamento della Tolfaccia.
Data Escursione: dal 26-01-2020 al 26-01-2020

Tabella Tecnica
Proposta da : Associazione Camminatori Escursionisti Roma-ACER
Tipologia :
Dislivello : 600 m
Ore : 6 ore
Difficoltà : E
Lunghezza : 14 km

Descrizione Da Tolfa percorrendo antiche vie medievali dei monti della Tolfa, scendiamo per il fosso di Santa Lucia e proseguiamo fino al panoramico Fontanile della Tolfaccia vicino ai ruderi di una antica villa romana. Da qui saliamo sul Monte della Tolfaccia, cono di un vecchio vulcano ormai ricoperto di folta vegetazione. Sulla cima i ruderi dell’antico insediamento di Tolfa Nuova, tra la folta vegetazione si intravede il panorama costiero che va da Tarquinia alla spiaggia di S. Severa. Ritorno per la stessa strada.

Accompagnatore1: AEV Galassi Mario
Cell: 3391177868


Accompagnatore2: AEV Iannello Roberto
Cell: 377 1525183

Informazioni: La gita è riservata ai soci in regola con il tesseramento TESSERA FEDERTREK: obbligatoria: € 15 adulti, € 5 minori di anni 18 - N.B. si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera e la trascrizione del numero. CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: 8 €; gratuito minori di 18 anni COSA PORTARE: Scarpe e vestiario da trekking, mantellina, torcia, borraccia, bastoncini 1)APPUNTAMENTO: ore 07,30 Fermata Metro B Rebibbia davanti al bar “Antico Casello” 2) APPUNTAMENTO: ore 09,15 in piazza Vittorio Veneto a Tolfa TRASPORTO(*): Auto proprie (l’autista non paga la benzina e l’autostrada) (*) Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20 a Km ca – calcolo medio secondo il tipo si vettura e il numero dei passeggeri).

Nota: Si ricorda ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.